Crea sito

Test pomeriggio - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Test pomeriggio

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Sardegna > Legislazione sanitaria
 

1. Esiste per la pubblica amministrazione un
obbligo di motivazione dei provvedimenti
amministrativi concernenti l'organizzazione
amministrativa?
A) L'obbligo di motivazione sussiste solo se previsto da
regolamenti interni dell'Amministrazione.
B) La motivazione dei provvedimenti amministrativi
costituisce una facoltà della pubblica amministrazione.
*C) Si, tale obbligo è espressamente previsto dall'art. 3 della
legge n. 241 del 1990

2. Cosa prevede la legge per i casi in cui
l'interessato al rilascio di una dichiarazione
sostitutiva di atto di notorietà è soggetto a tutela?
*A) La dichiarazione è sottoscritta dal tutore
B) La dichiarazione è sottoscritta dallo stesso pubblico
ufficiale, previo accertamento dell'identità del dichiarante.
C) La dichiarazione non può essere ricevuta dal pubblico
ufficiale

3. Cosa si intende per attività vincolata?
*A) Attività amministrativa integralmente disciplinata dal
legislatore
B) Attività amministrativa volta al perseguimento di un unico
obbiettivo predeterminato
C) Attività di diritto comune posta in essere
dall'amministrazione per provvedere alle sue necessità
quotidiane

4. Come si distinguono gli organi in base alla
competenza?
A) Organi collegiali e individuali
B) Organi attivi o ausiliari
*C) Organi volitivi, esecutivi, di controllo

5. Ove l'amministrazione non esegua l'ordinanza di
sospensione del provvedimento impugnato, cosa
può fare il giudice amministrativo?
A) Non ha ulteriori poteri, trattandosi di giudizio cautelare
*B) Può nominare un commissario ad acta su istanza
dell'interessato
C) Ha poteri di impulso, ma non può nominare un
commissario ad acta

6. L'azione volta a chiedere l'accertamento
dell'obbligo dell'amministrazione di provvedere può
essere proposta fintanto che perdura
l'inadempimento. Qual'è il termine ultimo per la
proposizione di tale azione?
*A) Un anno dalla scadenza del termine di conclusione del
procedimento
B) Tre anni dalla scadenza del termine di conclusione del
procedimento
C) Novanta giorni dalla scadenza del termine di conclusione
del procedimento
7. Che cos'e' una "prestazione lavorativa"?

A) Insieme di comportamenti con cui un individuo raggiunge
degli obiettivi
B) Insieme di comportamenti con cui un individuo raggiunge
obiettivi, concordati nel contratto individuale di lavoro
*C) Insieme di comportamenti con cui un individuo
raggiunge obiettivi, predefiniti e comunicati, che gli sono
stati posti all'interno del suo ruolo


8. Quali atti vengono pubblicati all’Albo Pretorio
elettronico di una P.A.?
A) Solo quelli tassativamente indicati dalle leggi dello stato
B) Tutti quelli che l'ente ritenga opportuno rendere pubblici
in base alle disposizioni del regolamento comunale
*C) Gli atti per i quali le singole norme di legge o
regolamento richiedano la pubblicazione all’Albo Pretorio
con funzione dichiarativa, costitutiva o di pubblicità notizia

9. Che cosa succede, nei procedimenti
amministrativi iniziati ad istanza di parte, se
l'istanza contiene errori o è incompleta?
A) L'istanza può essere integrata o rettificata dal
responsabile del procedimento amministrativo
*B) L'istanza può essere integrata o rettificata dalla parte
C) L'istanza errata o incompleta deve essere rigettata

10. Nell'atto amministrativo, che tipo di elemento è
il termine?
*A) Accidentale dell’atto amministrativo
B) Essenziale dell'atto amministrativo
C) Essenziale del controllo amministrativo

11. Nel caso di richiesta incompleta, cosa deve
fare il responsabile del procedimento?
*A) Deve chiedere l'integrazione documentale, in base al
principio generale sancito dall'art. 6 della legge sul
procedimento amministrativo
B) Deve rigettare senz'altro l'istanza
C) Deve rinnovare il procedimento e riassegnare i termini
per la presentazione dei documenti

12. In presenza della violazione dei criteri di
economicità, efficacia, trasparenza e pubblicità
dell'azione amministrativa, ci troviamo di fronte a
quale tipo di violazione?
*A) Violazione di legge
B) Mancato raggiungimento degli obbiettivi
C) Inefficacia dell'azione amministrativa

13. L'obbligo dei dipendenti pubblici di astenersi
da comportamenti pregiudizievoli per la pubblica
amministrazione e di non usare l'impiego a fini
personali e' definito come:
*A) Dovere di fedeltà
B) Dovere di diligenza
C) Obbligo di esclusività

14. Quale responsabilità viene definita come
“disciplinare”?
A) Quella della P.A. in relazione al giusto trattamento del
personale dipendente
B) Quella del cittadino in relazione ai suoi obblighi nei
confronti della pubblica amministrazione
*C) Quella in cui può incorrere il pubblico dipendente nel
caso di violazione dei doveri di servizio

15. A quali procedimenti non si applicano le
disposizioni sulla comunicazione dei motivi ostativi
all'accoglimento dell'istanza di cui all'art. 10-bis
della legge n. 241/1990?
A) L'art 10-bis non contiene preclusioni in tal senso, in
quanto le relative disposizioni si applicano a tutti i
procedimenti amministrativi a prescindere dall'istanza
promossa e dall'oggetto
*B) Alle procedure concorsuali
C) L'unico caso previsto dall'art. 10-bis riguarda i
procedimenti in materia previdenziale e assistenziale sorti a
seguito di istanza di parte e gestiti dagli enti previdenziali

16. Quali sono gli elementi essenziali del
provvedimento amministrativo?
*A) Il soggetto, l'oggetto, la volontà, la causa, il contenuto,
la forma
B) Il soggetto, il contenuto, la forma, la pubblicazione
C) La volontà, l'oggetto, il contenuto, la causa, il timbro e la
data

17. Riguardo alle comunicazioni dell'unità
organizzativa competente e del nominativo del
responsabile del procedimento, la legge n.
241/1990 all'art. 5, dispone in particolare che:
*A) L’unità organizzativa competente e il nominativo del
responsabile del procedimento sono comunicati ai soggetti
di cui all’articolo 7 e, a richiesta, a chiunque vi abbia
interesse
B) Le comunicazioni devono essere fornite d'ufficio a
chiunque vi abbia interesse
C) Le comunicazioni devono essere fornite a richiesta a
qualunque cittadino che possa subire effetti anche indiretti
dal procedimento, anche se tali soggetti non siano
individuati o facilmente individuabili

18. Quale caratteristica ha l'approvazione, quale
atto di controllo sull'attività amministrativa?
A) Non è recettizia e produce i suoi effetti dal momento
della comunicazione
*B) Non è recettizia e produce i suoi effetti dal momento
della sua emanazione
C) E' recettizia e produce i suoi effetti dal momento della
comunicazione
19. Come si definisce l'atto amministrativo?

A) E' atto amministrativo il documento pubblicato nelle
forme previste dalla legge, che consente alle
amministrazioni pubbliche di stipulare contratti con i privati
o di agire in giudizio a tutela dei propri interessi
B) Qualsiasi manifestazione di volontà diretta a disciplinare
interessi collettivi
*C) Manifestazione di volontà o dichiarazione di verità,
conoscenza o di giudizio, posta in essere da un soggetto
della Pubblica Amministrazione nell'esplicazione di un'attività
amministrativa

20. Secondo le disposizioni di cui alla legge n.
241/90, da chi può essere fatta valere l'omissione
di talune delle comunicazioni prescritte per la
partecipazione al procedimento amministrativo?
A) E' fatta valere solo dall'autorità di controllo
*B) Solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è
prevista
C) Può esser fatta valere solo dal difensore civico

21. Con il termine responsabilità amministrativo-
contabile, si intende indicare quale responsabilità?
*A) Del dipendente pubblico per danno erariale
B) Del dipendente pubblico per i danni arrecati a terzi
estranei alla Pubblica amministrazione e derivante
esclusivamente dalla lesione di un bene immateriale
C) Del dipendente pubblico per violazione esclusivamente di
doveri disciplinari


22. Nella registrazione di protocollo informatico
che caratteristiche ha il numero di protocollo?
*A) E' progressivo e costituito da almeno sette cifre
numeriche. La numerazione è rinnovata ogni anno solare
B) E' progressivo e costituito da almeno sei cifre alfa-
numeriche. La numerazione è rinnovata ogni anno
finanziario
C) E' progressivo e costituito da almeno otto cifre
numeriche. La numerazione è rinnovata ogni anno
finanziario

23. Nella concessione di servizi il concessionario
acquista, tra le altre cose:
*A) Il diritto all'esercizio della concessione.
B) Il diritto di organizzare e di far funzionare il servizio
acquisito nel modo che ritiene più opportuno
C) L'interesse alla gestione esclusiva del servizio

24. Ci sono dei casi in cui è possibile far retroagire
gli effetti del provvedimento?
A) No, gli effetti cominciano solo dal momento in cui l'atto è
venuto ad esistenza
*B) Si, nel caso di retrodatazione
C) Si, per scelta dell'amministrazione, consentita nei casi di
effetti sfavorevoli per i destinatari del provvedimento a patto
che ci sia il loro consenso

25. Come viene di regola definito l’interesse
legittimo?
A) Un interesse indifferenziato e qualificato
*B) Un interesse differenziato e qualificato
C) Un interesse qualificato solo processualmente

26. Cosa si intende per «deliberazione»?
A) Un provvedimento dirigenziale
*B) L’espressione di volontà di un organo collegiale
C) Un atto di competenza del Sindaco

27. Affinchè si possa esperire il ricorso gerarchico
proprio, quali caratteristiche devono avere l'organo
che ha emanato l'atto e quello gerarchicamente
superiore cui si fa ricorso?
*A) Devono essere organi appartenenti allo stesso ramo
dell'amministrazione
B) Deve trattarsi di un organo individuale ed un organo
collegiale.
C) Deve trattarsi di organi collegiali

28. Quali fattispecie di responsabilità sono
ricomprese nella più generale categoria della
responsabilità patrimoniale dell'impiegato
pubblico?
*A) Amministrativa, contabile e civile verso i terzi
B) Amministrativa e penale
C) Penale e disciplinare

29. A norma dell'art. 3 della legge 7 agosto 1990,
n. 241, cosa deve indicare la motivazione dei
provvedimenti amministrativi?
A) Gli elementi essenziali dell'atto e, laddove siano presenti,
gli elementi accidentali
B) Solo i presupposti di fatto e di diritto che hanno
determinato l'amministrazione pubblica, ad iniziare il
procedimento
*C) I presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno
determinato la decisione dell’amministrazione, in relazione
alle risultanze dell’istruttoria


30. Secondo la teoria generale, quale elemento

non rappresenta un carattere essenziale della
responsabilità extracontrattuale della P.A. nei
confronti dei terzi?
*A) Il dolo
B) L'antigiuridicità della condotta
C) Il fatto che l'attività dell'agente sia riferibile alla P.A.

31. Le Aziende ospedaliere, in caso di documentata
impossibilità, possono stipulare convenzioni con
altre strutture per reperire spazi per l'esercizio
dell'attività intramoenia?
A) Sì, ma solo con strutture pubbliche
B) Sì, con strutture pubbliche, private e private accreditate
*C) Sì, con strutture pubbliche o private accreditate

32. A chi spetta la competenza in materia di
disciplina della composizione del Collegio di
direzione dell'AUSL?
*A) Alla Regione
B) Alla Regione e agli enti locali
C) Alla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le
Regioni e gli Enti locali

33. Nel caso di manifesta inattuazione del
programma sanitario annuale e del programma
sanitario triennale di cui al comma 3 dell’articolo
13 legge regionale 10/2006, chi può chiedere alla
Giunta regionale di revocare il direttore generale
della AOU?
*A) La Conferenza permanente Regione-enti locali
B) La Conferenza provinciale sanitaria e socio-sanitaria
C) Il Consiglio regionale, sentito il parere della Conferenza
provinciale sanitaria e socio-sanitaria

34. E' corretto affermare che spetta al direttore
generale della ASL verificare, mediante valutazioni
comparative dei costi, dei rendimenti e dei
risultati, la corretta ed economica gestione delle
risorse attribuite ed introitate nonche'
l'imparzialita' ed il buon andamento dell'azione
amministrativa?
*A) Si, è corretto
B) No. La valutazione comparativa dei costi, dei rendimenti
e dei risultati economici spetta al Collegio sindacale. Il
controllo sull'imparzialita' ed il buon andamento dell'azione
amministrativa invece è compito riservato al Direttore
generale
C) No, si tratta di compiti specificamente assegnati al
Collegio sindacale e all'organo di indirizzo

35. Ai sensi dell'art. 1, D. Lgs. n. 266/1993, chi
propone il Piano Sanitario Nazionale?
A) Il Presidente del Consiglio dei Ministri
B) Il Consiglio Superiore della Sanità
*C) Il Ministro della salute
36. Le prestazioni erogabili da un'Azienda sanitaria
sono:
A) Quelle elencate e codificate dalla Regione
*B) Quelle elencate e codificate da un Decreto ministeriale.
E' prevista la facoltà della Regione di codificarne di ulteriori
C) Esclusivamente quelle elencate e codificate da un
Decreto del Ministero della salute

37. Quando ricorrano gravi motivi o la gestione

presenti una situazione di grave disavanzo o in
caso di violazione di leggi o del principio di buon
andamento e di imparzialità dell'amministrazione, a
chi spetta risolvere il contratto dichiarando la
decadenza del direttore generale? Al Ministero
della salute
*A) Alla Regione sentito il parere della Conferenza
permanente per la programmazione sanitaria e socio-
sanitaria regionale
B) Alla Conferenza permanente per la programmazione
sanitaria e socio-sanitaria regionale

38. Quale attività non rientra nelle competenze del
Consiglio delle professioni sanitarie dell'AOU?
*A) Accertamento della conformità del bilancio alle
risultanze del libri contabili
B) Rilascio di pareri obbligatori in particolare sulle attività di
assistenza sanitaria
C) Rilascio di pareri obbligatori sugli investimenti relativi alle
attività di assistenza sanitaria

39. Come si articola un'Azienda Unità Sanitaria
Locale?
*A) In Distretti
B) In Presidi
C) In Unità di servizio, quali diramazioni del servizio di
Igiene pubblica

40. Con quale atto si determinano i criteri per la
verifica della funzionalità rispetto alla
programmazione nazionale e regionale e si
stabiliscono i requisiti di qualità strutturali,
tecnologici e organizzativi, ulteriori rispetto a
quelli minimi, necessari per ottenere
l’accreditamento istituzionale?
*A) Delibera della Giunta regionale
B) Legge regionale
C) Delibera dell'Assessorato regionale alla sanità, sentita la
competente Commissione consiliare

41. Secondo il dettato della legge regionale
10/2006, a chi compete l'emanazione delle linee
guida per la omogenea definizione delle Carte dei
servizi?
*A) Alla regione
B) Alle singole ASL
C) Al Ministero della salute

42. A norma del D.P.C.M. 29/11/2001, in quali
ambiti si identificano i livelli essenziali di
assistenza santaria (i c.d.LEA)?
A) Assistenza ospedaliera e assistenza distrettuale
*B) Assistenza sanitaria collettiva, assistenza ospedaliera,
assistenza distrettuale,
C) Assistenza individuale, ospedaliera e distrettuale
43. Nella legge regionale 10/2006 si parla della
creazione nelle ASL dell'UPT. Di cosa si tratta?
A) Si tratta dell'Unità di coordinamento dei presidi territoriali
*B) Si tratta dell' Ufficio di pubblica tutela
C) Si tratta della Unità per la cura e prevenzione delle
talassemie

44. In base alla legge regionale 23/2005, a chi spetta il compito di predisporre ed attuare il Piano locale unitario dei servizi (PLUS)?

*A) La predisposizione e attuazione del Plus sono affidate ai Comuni associati, all’Azienda Usl e alla Provincia, coadiuvati dagli altri soggetti istituzionali e sociali

B) La predisposizione dei Piani locali spetta alla Regione mentre l'attuazione è affidata alle ASL con la collaborazione dei servizi sociali dei Comuni e delle Province
C) La predisposizione è affidata alle ASL di concerto con l'Assessorato regionale alle politiche sociali. Alle Province e ai Comuni associati è afidata l'attuazione in concreto degli interventi socio assistenziali predisposti nel PLUS

45. Ove ricorrano gravi motivi la Giunta regionale può disporre la sospensione cautelare del direttore generale dall’incarico, per un periodo di tempo...

A) Determinato e in ogni caso non superiore a 90 giorni

B) Indeterminato

*C) Determinato e di norma non superiore a 60 giorni

46. Da quale norma le AUSL vengono configurate quali centri di imputazione di autonomia imprenditoriale?

*A) Dal D. Lgs. N. 229/1999 (riforma sanitaria ter)

B) Dalla L. n. 833/1978 (riforma sanitaria)

C) Dal decreto legislativo n. 502 del 1992 (rifoma sanitaria bis)

47. Sono organi dell'AUSL:

*A) Il Direttore Generale, Il Collegio Sindacale

B) Il Direttore Generale ed il Consiglio dei sanitari

C) Il Direttore Generale, il Direttore Amministrativo e il Direttore sanitario

48. Cosa sono i presidi ospedalieri secondo l'art. 4 del D.lgs. 502/1992?

*A) Ospedali non costituiti in azienda ospedaliera

B) Strutture sanitarie dotate di autonomia imprenditoriale

C) Ospedali di eccellenza che svolgono, oltre alle prestazioni sanitarie di ricovero e cura, anche specifiche attività di ricerca scientifica biomedica

49. In quali casi si può verificare la revoca della costituzione in azienda ospedaliera?

*A) In caso di grave disavanzo economico e nel caso di perdita dei requisiti costitutivi stabiliti dall'art. 4 del D.lgs. 229/1999

B) In caso di palese violazione dei principi di buon andamento e imparzialità dell'amministrazione
C) In caso di mancato raggiungimento degli obbiettivi programmati

50. Rispetto ad un'Azienda ospedaliera, il Presidio ospedaliero gode di un'autonomia:

*A) Minore

B) Uguale

C) Maggiore

51. Quale strumento giuridico fissa i principi generali che regolano i trattamenti sanitari obbligatori?

*A) La Costituzione

B) La riforma sanitaria ter

C) Un Decreto del Ministro della Salute


52. Chi provvede secondo il D.lgs. 502/1992, all'autorizzazione e all'accreditamento delle strutture pubbliche o private a fornire prestazioni per conto del SSN?

*A) Le Regioni

B) Il Governo

C) Le A.U.S.L.

53. Ai sensi del D. Lgs. n. 229/1999, il complesso delle funzioni e delle attività dei servizi sanitari regionali e degli enti ed istituzioni di rilievo nazionale, è detto:

A) Servizio Sanitario Regionale

B) Programma delle attività territoriali *C) Servizio sanitario nazionale

54. Quanti sono i livelli di responsabilità attraverso i quali si articola il processo di elaborazione del Plus?

A) Due. Il livello politico e quello tecnico-operativo *B) Tre. Il livello comunitario, il livello politico e quello tecnico-operativo

C) Quattro. Il livello comunitario, il livello politico, il livello tecnico-operativo e quello economico-finanziario

55. Chi è il rappresentante legale dell'Azienda sanitaria?

A) Il Direttore Amministrativo

B) Il Direttore Sanitario

*C) Il Direttore Generale

56. In base all'art. 4 del D.Lgs 502/1992, quale delle seguenti definizioni corrisponde al Presidio ospedaliero?

*A) Ospedali non costituiti in azienda ospedaliera

B) Strutture sanitarie caratterizzate da autonomia imprenditoriale
C) Strutture sanitarie caratterizzate da autonomia amministrativa

57. Quale autorità è competente ad emanare norme per la gestione economico-finanziaria e patrimoniale delle Aziende sanitarie?

*A) La Regione

B) La Corte dei Conti

C) Il Ministero dell'Economia e delle Finanze

58. Secondo l'art. 4 del D,lgs. 502/1992, quale criterio non rientra tra i diversi requisiti previsti per la costituzione in azienda ospedaliera?

A) Disponibiltà di un proprio patrimonio immobiliare

B) Disponibilità di un sistema di contabilità economico patrimoniale e di una contabilità per centri di costo
*C) Il fatto di essere l'unico presidio ospedaliero pubblico presente nel comprensorio terrritoriale della AUSL

59. Ai sensi del D. Lgs. n. 229/1999, cosa è la sperimentazione gestionale?

*A) Collaborazione tra strutture del SSN e soggetti privati per la gestione di attività sanitarie, anche mediante la costituzione di società miste a capitale pubblico e privato
B) Collaborazione tra strutture del SSN finalizzata alla creazione di nuovi protocolli operativi
C) La creazione di nuove strutture organizzative gestite da soggetti privati e che si fanno carico di svolgere funzioni tradizionalmente gestite dalle strutture pubblich

60. Secondo il D.lgs. 502/1992, chi è tenuto ad adottare una contabilita' analitica per centri di costo e responsabilita' che consenta analisi comparative dei costi, dei rendimenti e dei risultati?

A) Solo le ASL

B) Le Aziende ospedaliere e i presidi ospedalieri *C) Le Asl e le Aziende ospedaliere






 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu