Crea sito

Pulizia del cavo orale - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pulizia del cavo orale

Procedure OSS > Area igienico sanitaria e alberghiera > Alcuni protocolli operativi

PULIZIA DEL CAVO ORALE

OBIETTIVI:
- Assicurare l’igiene del cavo orale
- Favorire il comfort del paziente

INDICAZIONI:
Su diretta indicazione dell’infermiere:
- pazienti a rischio di infezioni (in stato di incoscienza, persone anziane, persone
defedate, portatori di SNG)
- in caso di digiuno prolungato (per esempio pazienti con nutrizione parenterale o
enterale in atto)
- nel post-operatorio

MATERIALE
:
- Vassoio pulito per portare il materiale
- Guanti monouso
- Garze
- Abbassalingua o bastoncini monouso già preparati
- Soluzione antisettica, colluttori
- 1 bicchiere
- 1 reniforme
- Miele rosato o altro prodotto per labbra
- Pila
- Telino di protezione
- Contenitore per riporre la protesi dentaria
- Spazzolino monouso (eventualmente richiedere quello del paziente)

TECNICA PER IL PAZIENTE NON AUTOSUFFICIENTE
- L’IGIENE DEL CAVO ORALE VA ESEGUITA LONTANO DAI PASTI

- Posizionare il paziente semiseduto, seduto o in decubito laterale
- Se il paziente ha una protesi dentaria toglierla prima dell’igiene pulirla sotto acqua
corrente tiepida, usando eventualmente uno spazzolino e facendo attenzione perché
è un oggetto costoso che deve essere manipolato con estrema cura
- Mettere il telino di protezione davanti al paziente
- Mettere i guanti
- Arrotolare la garza nell’abbassalingua (NON UTILIZZARE MAI LE DITA PER
EFFETTUARE L’IGIENE)
Procedere nel modo seguente:
- Spostare la guancia con un abbassalingua senza garza
- Cominciare sempre dal fondo della bocca in avanti, pulendo le varie parti della
bocca : parte esterna delle gengive, parte interna delle guance, palato, parte interna
delle gengive, lingua, sotto la lingua
- Cambiare l’abbassalingua e le garze ogni volta che è necessario
- Far risciacquare la bocca al paziente (SOLO SE E’ COSCIENTE e
COLLABORANTE) e mettere un catino sotto la bocca per permettergli di sputare
- Risciacquare con garza bagnata se il paziente non è cosciente
- Pulire le labbra con una garza impregnata di collutorio
- Ammorbidire le labbra con il prodotto in uso (burrocacao o miele rosato
- Al termine dell’igiene riposizionare il paziente
- Disinfettare e riordinare tutto il materiale
- Togliere i guanti e lavarsi le mani

TECNICA PER IL PAZIENTE AUTOSUFFICIENTE
- Procurare tutto il materiale necessario
- Spiegare al paziente di eseguire la pulizia del cavo orale almeno 2 volte al giorno
lontano dai pasti
- Se portatore di protesi dentaria dare indicazioni per una corretta conservazione
della stessa consigliandogli di conservarla durante la notte in una soluzione
antisettica in un contenitore preferibilmente chiuso

COMUNICAZIONI CHE L’OSS DEVE DARE ALL’INFERMIERE:

- Effettuazione della prestazione
- Atteggiamenti del paziente
- Stato della bocca (lingua “carta vetrata”, stato dei denti, delle gengive e delle
labbra)
- Presenza di emorragie
- Presenza di dolore
- Presenza di arrossamenti o infiammazioni
IMPORTANTE:
- Eseguire la manovra dolcemente per non provocare sanguinamenti
- Non introdurre gli abbassalingua profondamente per non provocare nausea
- Non ripassare una garza sporca nella stessa sede
- Eseguire la pulizia del cavo orale 2 volte al giorno

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu