Crea sito

Test Legislazione da 151 a 200 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Test Legislazione da 151 a 200

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Lazio > Banca dati quiz legislazione

Banca Dati concessa gentilmente dal sito www.infermiereonline.altervista.org
dove trovate  le risposte(sezione quiz asl Lazio)
Le risposte le trovate anche nel Quizzario dell'OSS

151.   LA REPUBBLICA TUTELA LA SALUTE COME FONDAMENTALE DIRITTO DELL'INDIVIDUO ED INTERESSE DELLA COLLETTIVITÀ. QUESTO PRINCIPIO È CONTENUTO:


A  NEL CODICE CIVILE

B  NELLA LEGGE DI RIFORMA SANITARIA

C  NELLA COSTITUZIONE

152.   LA RIFORMA DELLE AUTONOMIE LOCALI RISALE AL:

A  1968

B  1978

C  1990
www.infermiereonline.altervista.org
153.   LA RIFORMA SANITARIA TER (D. LGS. N. 229/1999) CONFIGURA LE AUSL QUALI CENTRI DI IMPUTAZIONE DI AUTONOMIA:

A  CONTABILE

B  IMPRENDITORIALE

C  GESTIONALE
www.infermiereonline.altervista.org
154.   LA RILEVAZIONE DEI DATI STATISTICI SANITARI (FLUSSI INFORMATIVI) È:

A  FACOLTATIVA

B  CONSIGLIATA

C  OBBLIGATORIA

155.   L'AGENZIA PER I SERVIZI SANITARI REGIONALI È STATA ISTITUITA NEL:

A  1992

B  1993

C  1995
www.infermiereonline.altervista.org
156.   L'AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E LA FORMAZIONE PERMANENTE DEL PERSONALE DEL SSN, VIENE DEFINITA:

A  P.O.F.

B  F.A.P.

C  E.C.M
www.infermiereonline.altervista.org
157.   L'AIFA È:

A  UNA FONDAZIONE PRIVATA

B  UN ENTE DI DIRITTO PUBBLICO DOTATO DI PERSONALITÀ GIURIDICA

C  UN UFFICIO DEL MINISTERO DELLA SALUTE

158.   L'ARCHIVIO CLINICO È ALLE DIRETTE DIPENDENZE DEL

A  DEL COLLEGIO DEI SANITARI

B  DEL DIRETTORE GENERALE

C  DIRETTORE SANITARIO
www.infermiereonline.altervista.org
159.   L'ART. 32 DELLA COSTITUZIONE AFFERMA CHE I TRATTAMENTI SANITARI:

A  SONO VALUTATI DALL'INTERESSATO MA SCELTI DAL MEDICO

B  SONO SCELTI DAL MEDICO

C  SONO SCELTI LIBERAMENTE DALL'INTERESSATO, SALVI I CASI PREVISTI DALLA LEGGE
www.infermiereonline.altervista.org
160.   L'ATTIVITÀ MEDICO-LEGALE CONSISTE:

A  NELL'ANALISI DELLE VITTIME DI OMICIDIO

B  NELLA VIGILANZA SANITARIA SULLE ATTIVITÀ SPORTIVE

C  IN UN COMPLESSO DI PRESTAZIONI A CARATTERE CLINICO-BIOLOGICO


161.   L'AUSL GESTISCE ANCHE SERVIZI CHE SVOLGONO FUNZIONI PREVENTIVE, CURATIVE E RIABILITATIVE RELATIVAMENTE ALLA SALUTE MENTALE ED ALL'ASSISTENZA PSICHIATRICA?
A  SÌ, SECONDO LE NORME DETTATE CON LEGGE REGIONALE

B  OGNI AZIENDA È LIBERA DI DECIDERE AUTONOMAMENTE
C   NO
www.infermiereonline.altervista.org

162.   LE AUSL VENGONO CONFIGURATE QUALI CENTRI DI IMPUTAZIONE DI AUTONOMIA IMPRENDITORIALE:

A  DALLA LEGGE 833/1978
B  DAL D.LGS 502/1992
C  DAL D. LGS. N. 229/1999

163.   LE AZIENDE OSPEDALIERE, IN CASO DI DOCUMENTATA IMPOSSIBILITÀ, POSSONO STIPULARE CONVENZIONI CON ALTRE STRUTTURE PER REPERIRE SPAZI PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ INTRAMOENIA?

A  SÌ, MA SOLO CON STRUTTURE PRIVATE
B  SÌ, MA SOLO CON STRUTTURE PUBBLICHE
C  SÌ, CON STRUTTURE PUBBLICHE O PRIVATE ACCREDITATE

164.   LE AZIENDE SANITARIE SONO TENUTE A FORNIRE ALLA REGIONE ED AL MINISTERO DELLA SALUTE I RENDICONTI TRIMESTRALI SULL'AVANZO O DISAVANZO DI CASSA?
A  SÌ, SEMPRE
B  SI, SOLO IN CASI DI GRAVE DISAVANZO
C  NO MAI

165.   LE FUNZIONI LEGISLATIVE ED AMMINISTRATIVE IN MATERIA DI ASSISTENZA SANITARIA ED OSPEDALIERA SPETTANO:

A  AL MINISTERO DELLA SALUTE
B  ALLE PROVINCE E AI COMUNI
C  ALLE REGIONI ED ALLE PROVINCE AUTONOME

166.   LE PATOLOGIE PER LE QUALI SONO PREVISTE CURE TERMALI SONO STABILITE:

A  DA UN DECRETO MINISTERIALE
B  DA UNA LEGGE STATALE
C  DA UNA LEGGE REGIONALE
www.infermiereonline.altervista.org

167.   LE PRESTAZIONI EROGABILI DA UN'AZIENDA SANITARIA SONO:

A  QUELLE ELENCATE E CODIFICATE DALLA REGIONE
B  QUELLE ELENCATE E CODIFICATE DA UN DECRETO MINISTERIALE
C  QUELLE ELENCATE E CODIFICATE DA UN DECRETO MINISTERIALE, MA LA REGIONE PUÒ CODIFICARNE ULTERIORI

168.   LE REGIONI, ATTRAVERSO LE AZIENDE SANITARIE, ASSICURANO:

A  I LIVELLI ESSENZIALI ED UNIFORMI DI ASSISTENZA STABILITI ANNUALMENTE DALLA CONFERENZA STATO REGIONI
B  I LIVELLI ESSENZIALI ED UNIFORMI DI ASSISTENZA DEFINITI DAL PIANO SANITARIO NAZIONALE
C   I LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA STABILITI ANNUALMENTE DAL GOVERNO NELLA LEGGE FINANZIARIA
www.infermiereonline.altervista.org

169.   LE SPERIMENTAZIONI GESTIONALI SONO STATE INTRODOTTE CON:

A  D. LGS. 19/06/1999, N. 229
B  LEGGE 03/08/2007 N 120
C   D. LGS. 30/12/1992, N. 502

170.   L'INTERRUZIONE VOLONTARIA DELLA GRAVIDANZA È DISCIPLINATA:

A  DALLA LEGGE N. 104/1992
B   DAL D.LGS 502/1992
B   DALLA L. N. 194/1978
www.infermiereonline.altervista.org

171.   L'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ È:

A  UN ORGANO GIUDIZIARIO IN MATERIA SANITARIA
B  UN ORGANO TECNICO-SCIENTIFICO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE
C  ORGANO TECNICO CONSULTIVO DELLE REGIONI A STATUTO SPECIALE


172.   L'ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO (ISPESL) È:

A  UNA FONDAZIONE PRIVATA
B   L'ORGANO DI AUTOGOVERNO DEL MINISTERO DELLA SALUTE
C   UN ORGANO TECNICO-SCIENTIFICO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE
www.infermiereonline.altervista.org

173.   L'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELL'AUSL SONO DISCIPLINATI:

A  CON ATTO AZIENDALE DIIRITTO PUBBLICO
B  CON DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE
C   CON ATTO AZIENDALE DI DIRITTO PRIVATO

174.   L'ORGANIZZAZIONE INTERNA DI UN'AZIENDA OSPEDALIERA È SU BASE:

A  DISTRETTUALE
B   DIPARTIMENTALE
C   AGGREGATA

175.   L'ORGANO DI INDIRIZZO È:

A  UN ORGANO DELLE AZIENDE USL E DELLE AZIENDE OSPEDALIERE
B   UN ORGANO DELLE AZIENDE OSPEDALIERE UNIVERSITARIE
C   NON È UN ORGANO
www.infermiereonline.altervista.org

176.   L'OSSERVATORIO NAZIONALE DI FARMACOVIGILANZA È UNO STRUMENTO DI CONTROLLO E MONITORAGGIO:

A  DELLE AUSL
B   DELL'AIFA
C   DELLA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO

177.   L'OSSERVATORIO NAZIONALE SULL'IMPIEGO DEI MEDICINALI (OSMED) È UNO STRUMENTO DI CONTROLLO E MONITORAGGIO

A  DEL MINISTERO DELLA SALUTE
B   DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ
C   DELL'AIFA
www.infermiereonline.altervista.org

178.   L'UNITÀ SANITARIA LOCALE VIENE ISTITUITA NEL:

A  1978
B   1992
C   1999

179.   NEL 1978 VIENE APPROVATA:

A  LA C.D. RIFORMA DEL SISTEMA MUTUALISTICO
B  LA C.D RIFORMA OSPEDALIERA
C  LA C.D. RIFORMA SANITARIA
www.infermiereonline.altervista.org

180.   NEL 1992 VIENE APPROVATA:

A  LA COSIDDETTA RIFORMA SANITARIA
B   LA COSIDDETTA RIFORMA OSPEDALIERA
C   LA COSIDETTA RIFORMA SANITARIA BIS



181.   NELLA SPERIMENTAZIONE DI NUOVI MODELLI GESTIONALI DI COLLABORAZIONE TRA STRUTTURE DEL SSN E SOGGETTI PRIVATI, LA PARTECIPAZIONE DI QUESTI ULTIMI:
A  NON PUÒ ESSERE INFERIORE AL 49%

B  NON PUÒ SUPERARE IL 33%

C  NON PUÒ SUPERARE IL 49%

www.infermiereonline.altervista.org
182.   NELL'AMBITO DI UNA AZIENDA SANITARIA, L'ORGANO COMPETENTE AD INFLIGGERE IL RIMPROVERO È:

A  IL DIRIGENTE DEL PRESIDIO, SERVIZIO O UFFICIO DI APPARTENENZA DEL DIPENDENTE, SECONDO L'ORDINAMENTO AZIENDALE

B  IL COLLEGIO DI DIREZIONE


C  IL DIRETTORE GENERALE

183.   NELLE AZIENDE OSPEDALIERE SONO PRESENTI I VETERINARI?

A  SI

B  SOLO SE IN PROSSIMITÀ DI AZIENDE AGRICOLE

C  NO
www.infermiereonline.altervista.org
184.   OGNI QUANTO TEMPO VIENE RINNOVATO IL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITÀ?

A  OGNI 2 ANNI

B  OGNI 3 ANNI

C  OGNI 5 ANNI
www.infermiereonline.altervista.org
185.   PER LE AZIENDE SANITARIE LA TESORERIA UNICA È ENTRATA IN VIGORE DAL:

A  1990

B  1992

C  1999
www.infermiereonline.altervista.org
186.   PER OTTENERE L'AUTORIZZAZIONE SANITARIA ALL'APERTURA DI UN PUBBLICO ESERCIZIO IL CITTADINO SI DEVE RIVOLGERE:
A  AL PREFETTO

B  AL PRESIDENTE DELLA REGIONE

C  AL SINDACO

187.   QUALE AUTORITÀ ADOTTA UN'ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE IN MATERIA SANITARIA LIMITATA AL TERRITORIO DI UN SOLO COMUNE?
A  IL PREFETTO

B  IL SINDACO

C  IL QUESTORE

188.   QUALE AUTORITÀ È COMPETENTE AD EMANARE NORME PER LA GESTIONE ECONOMICO-FINANZIARIA E PATRIMONIALE DELLE AZIENDE SANITARIE?
A  LA CORTE DEI CONTI

B IL MINISTERO DELLA SALUTE

C  LA REGIONE
www.infermiereonline.altervista.org
189.   QUALE AUTORITÀ È TENUTA A PREDISPORRE LA RELAZIONE SULLO STATO SANITARIO DEL PAESE?

A  IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

B  LA CONFERENZA STATO REGIONI

C  IL MINISTERO DELLA SALUTE

190.   QUALE AUTORITÀ EMANA I PROVVEDIMENTI DI RICONOSCIMENTO DEGLI IRCCS?

A  IL MINISTERO DELLA SALUTE

B  L'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ

C  L'AIFA

191.   QUALE DEI SEGUENTI ORGANISMI SVOLGE ATTIVITÀ DI RICERCA IN AMBITO SANITARIO?

A  IL MINISTERO DELLA SALUTE

B  LA REGIONE

C  L'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ

192.   QUALE DELLE SEGUENTI CATEGORIE DI PROFESSIONISTI SANITARI È LEGATA ALL'AUSL DA UN RAPPORTO CONVENZIONALE?
A  VETERINARI

B  PSICOLOGI, CHIMICI, FISICI E FARMACISTI

C  MEDICI SPECIALISTI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA
www.infermiereonline.altervista.org
193.   QUALE DELLE SEGUENTI COSTITUISCE LA FUNZIONE PRIMARIA DEL MINISTERO DELLA SALUTE?


A  TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA

B  COORDINAMENTO DELLE AZIENDE SANITARIE

C  COORDINAMENTO DELLE REGIONI IN MATERIA SANITARIA

194.   QUALE DELLE SEGUENTI FIGURE PROFESSIONALI FA PARTE DELLA DIRIGENZA SANITARIA DEL SSN?

A  IL SOCIOLOGO

B  L'INGEGNERE

C  LO PSICOLOGO
www.infermiereonline.altervista.org
195.   QUALE È IL PERIODO DI DURATA DEL PIANO SANITARIO NAZIONALE?

A  1 ANNO

B  3 ANNI

C  5 ANNI

196.   QUALE È IL SISTEMA DI FINANZIAMENTO DELLE AZIENDE OSPEDALIERE?


A  IL PARAMETRO DELLA QUOTA CAPITARIA

B  IL RIMBORSO A PIÈ DI LISTA

C  IL RIMBORSO TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI EROGATE


197.   QUALE È LA DURATA DEL PIANO SANITARIO NAZIONALE?

A  BIENNALE

B  TRIENNALE

C  QUADRIENNALE

198.   QUALE È LA MASSIMA AUTORITÀ PROVINCIALE IN MATERIA SANITARIA?


A  IL SINDACO

B  IL QUESTORE

C  IL PREFETTO


199.   QUALE È L'AUTORITÀ SANITARIA DEL COMUNE?

A  IL PREFETTO

B  IL SINDACO

C  IL QUESTORE
www.infermiereonline.altervista.org
200.   QUALE È L'ETÀ MASSIMA PER LA NOMINA A DIRETTORE GENERALE DI UN'AZIENDA SANITARIA?

A  60ANNI

B  65 ANNI

C  70 ANNI



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu