Crea sito

Da 751 a 760 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 751 a 760

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Sardegna > Infermiere ASL8 > Da 701 a 800

751 QUAL È L’ ORMONE PROTEICO DALLE PROPRIETÀ ANABOLICHE, PRODOTTO DALLE CELLULE BETA DELLE ISOLE DI LANGERHANS DEL PANCREAS?

A) Glucagone

B) Renina

C) Insulina


L'insulina è un ormone proteico
dalle proprietà anaboliche, prodotto dalle cellule beta delle isole di Langerhans all'interno del pancreas; è formata da due catene unite da due ponti solfuro: catena A di 21 aminoacidi e catena B di 30 aminoacidi. La sua funzione più nota è quella di regolatore dei livelli di glucosio ematico riducendo la glicemia mediante l'attivazione di diversi processi metabolici e cellulari. Ha inoltre un essenziale ruolo nella proteosintesi (sintesi proteica) assieme ad altri ormoni che sinergicamente partecipano a tale processo, tra cui l'asse GH/IGF-1, e il testosterone. L'insulina è il principale ormone responsabile del fenomeno di ingrassamento (lipogenesi), cioè lo stoccaggio di lipidi all'interno del tessuto adiposo.

752 CHI MANTIENE IN EFFICIENZA I DPI E NE ASSICURA LE CONDIZIONI D’IGIENE, MEDIANTE LA MANUTENZIONE, LE RIPARAZIONI E LE SOSTITUZIONI NECESSARIE E SECONDO LE EVENTUALI INDICAZIONI FORNITE DAL FABBRICANTE?

A) Il lavoratore

B) Il medico preposto

C) Il datore di lavoro

Il datore di lavoro:

a)  mantiene  in  efficienza  i  DPI  e  ne assicura le condizioni d'igiene,   mediante la manutenzione, le riparazioni e le sostituzioni necessarie   e   
secondo   le   eventuali   indicazioni  fornite  dal fabbricante;
b)  provvede  a  che  i  DPI siano utilizzati soltanto per gli usi previsti,  salvo  casi  specifici  ed eccezionali, conformemente alle informazioni
del fabbricante;
c)  fornisce istruzioni comprensibili per i lavoratori;
d)  destina ogni DPI ad un uso personale e, qualora le circostanze  richiedano  l'uso  di uno stesso DPI da parte di più persone, prende
misure adeguate affinché tale uso non ponga alcun problema sanitario  e igienico ai vari utilizzatori;
e)  informa  preliminarmente il lavoratore dei rischi dai quali il DPI lo  protegge;
f)  rende   disponibile   nell'azienda  ovvero  unità  produttiva informazioni  adeguate su ogni DPI;
g)  stabilisce  le  procedure  aziendali  da  seguire,  al termine dell'utilizzo,  per la riconsegna e il deposito dei DPI;
h)  assicura  una  formazione adeguata e organizza, se necessario, uno  specifico addestramento circa l'uso corretto e l'utilizzo pratico dei DPI.

753 LA CLOREXIDINA È ATTIVA SU:


A) Batteri Gram Positivi, Gram Negativi, spore e bacilli alcolacido resistenti

B) Batteri Gram Positivi, Gram Negativi

C) Batteri Gram Positivi, Gram Negativi e virus

754 IN UN PAZIENTE SOTTOPOSTO A INSULINOTERAPIA È IMPORTANTE:

A) Massaggiare con cura dopo ogni iniezione

B) Riscaldare l’insulina prima dell’iniezione

C) La rotazione delle sedi di iniezione

755 GLI HOSPICE:

A) Si devono occupare solo di malati oncologici

B) Sono centri residenziali di cure palliative

C) Sono delle U. O. di lungodegenza per malati terminali

756 NELL`AMBITO DELLA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO:

A) Il liberismo economico privato può entrare in conflitto con altri interessi

B) L`iniziativa economica privata è libera

C) Le norme sono di natura penale

757 IL TERMINE "FAGOCITOSI" INDICA:

A) Un processo che permette l'ingresso di particelle all'interno delle cellule

B) L'infezione dei batteri da parte di virus specifici

C) Un processo che permette la fuoriuscita di liquidi dalle cellule

La fagocitosi
è la capacità posseduta da diverse cellule di ingerire materiali estranei e di distruggerli. Le cellule di animali superiori che espletano attività fagocitaria si suddividono in due categorie: i fagociti professionali (neutrofili, eosinofili e monociti/macrofagi) per i quali l'attività fagocitaria costituisce una funzione preminente; i fagociti facoltativi (fibroblasti, mastociti, endoteliociti e altre cellule) per le quali è una funzione marginale. (Medicina) - chimica è la modalità di emissione del secreto da una cellula.

Concorso Infermieri ASL 8 Pag. 65

758 IL TEMPO NECESSARIO A RIDURRE LA CONCENTRAZIONE PLASMATICA DI UN FARMACO AL 50% È DEFINITO:

A) Biodisponibilità

B) Escrezione

C) Emivita

759 UN TETRAPLEGICO HA INTERESSATI:

A) Un lato del corpo

B) Gli arti inferiori e il tronco

C) Il tronco e gli arti inferiori e superiori

760 IL PERIOSTIO È UNA LAMINA CONNETTIVALE IN SENO ALLA QUALE DECORRONO I VASI ED I NERVI:

A) Del cuore

B) Dei polmoni

C) Delle ossa

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu