Crea sito

Quiz preselezione Policlinico Cagliari 2 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quiz preselezione Policlinico Cagliari 2

I quiz dei concorsi delle ASL 1° parte > Quiz AOU Cagliari
 

Se cerchi i quiz della preselezione  del concorso per infermiere  AOU Cagliari clicca nel link qui sotto
www.infermiereonline.altervista.org





SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA
AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA
CAGLIARI
 -  -

I seguenti quiz sono stati concessi gentilmente da Rosaria

Prova n° 2


1)   Il D.Lgs 502/92:

A)   Non introduce i Lea
B)   Prevede l'aziendalizzazione delle USL.
C)   Istituisce il SSN.

2)   La riforma del SSN applicata con il D.L.gs 229/99 Ha come punto cardine :
A)   La valorizzazione delle regione.
B)   Il trasferimento del potere esclòusivo di controllo sull'operato delle ASL alle province.
C)   L'attribuzione dei poteri datoriali ai Sindacati.

3)   Sono strumenti operativi del SSN:
A)   Il piano sanitario Nazionale.
B)   Il Piano Sanitario interregionale delle regioni del sud Italia.
C)   Il Piano Sanitario delle Regioni Unite a statuto Speciale.

4)   E' organo dell'azienda USL.
A)   Il direttore di Presidio.
B)   Il direttore del Distretto
C)   Il direttore Generale

5)   Il profilo di competenza dell'operatore socio sanitario richiede:
A)   Competenze di assistenza diretta, di confort , di igiene, di sicurezza, di organizzazione relazione e verifica nell'ambito della pianificazione lavorativa.
B)   Competenze di assistenza diretta, di confort , di igiene, di sicurezza, di organizzazione e di  relazione.
C)   Esclusivamente competenze di assistenza diretta, di confort e di igiene.

6)   L'etica è:
A)   Una branca della bioetica.
B)   Un insieme di norme prescrittive.
C)   Una disciplina che si occupa dei valori dell'uomo.

7)   la deontologia è:
A)   Un insieme di norme morali ed etiche che regolamentano il comportamento dei professionisti e che può anche contrastare con una norma giuridica.
B)   Un insieme di norme morali ed etiche che regolamentano il comportamento dei professionisti
C)   Un insieme di norme morali, etiche e giuridiche che regolamentano il comportamento dei professionisti.

8)   La carta dei servizi pubblici sanitari prevede:
A)   Il principio di uguaglianza, di imparzialità, di continuità, di diritto di scelta.
B)   Il principio di uguaglianza, di imparzialità, di continuità, di diritto di scelta, di partecipazione , di efficacia ed efficienza.
C)   Il principio di uguaglianza, di imparzialità, di continuità, di diritto di scelta e di partecipazione

9)   I principali modelli organizzativi dell'assistenza sono:
A)   Il modello per compiti, per piccole equipe, funzionale.
B)   Il modello funzionale, per piccole equipe, Case Management e Primari Nursing.
C)   Il modello funzionale, per piccole equipe e Primary Nursing.

10)   Le infezioni ospedaliere sono:
A)   infezioni rare .
B)   Infezioni contratte dal malato durante la permanenza in ospedale che si possono manifestare sia durante la degenza che dopo la dimissione.
C)   Infezioni contratte dal malato durante la permanenza in ospedale che si possono manifestare solo durante la degenza.

11)   Il lavaggio delle mani può essere sociale, antisettico, chirurgico. Ciò che differenzia i vari tipi di lavaggio è:
A)   Il luogo in cui viene effettuato.
B)   Il lavaggio chirurgico è praticato solo dal chirurgo.
C)   La durata, le modalità, il prodotto utilizzato.

12)   L'uso dei guanti :
A)   riduce la necessità e frequenza del lavaggio delle mani.
B)   Riduce la frequenza del lavaggio delle mani.
C)   Non riduce la necessità e frequenza del lavaggio delle mani.

13)   La disinfezione è:
A)   L'insieme delle misure attuate al fine di eliminare alcuni microrganismi presenti nell'ambiente.
B)   L'insieme delle misure attuate al fine di eliminare tutti i microrganismi viventi presenti su una superficie.
C)   L'insieme delle misure attuate alla fine di ridurre , a un livello detto di "sicurezza" il numero, dei microrganismi capaci di provocare malattie presenti su una superficie o nell'ambiente .

14)   La disinfezione di alto livello permette di ridurre:
A)   La presenza dei batteri a una percentuale pari a zero.
B)   La presenza dei batteri in forma vegetativa, in una percentuale pari a zero.
C)   La presenza dei batteri a una percentuale molto bassa.

15)   La sterilizzazione è:
A)   l'insieme delle misure attuate allo scopo di ridurre a percentuali molto basse la presenza di microrganismi viventi .
B)   L'insieme delle misure attuate allo scopo di eliminare tutti io virus.
C)   L'insieme delle misure attuate allo scopo di eliminare i batteri e i virus.

16)   La decontaminazione ha lo scopo di :
A)   Ridurre la radioattività.
B)   Asportare residui di materiale organico.
C)   Rimuovere un considerevole numero di microrganismi presenti su un substrato, riducendone così la carica batterica.

17)   La cute è:
A)   Il rivestimento del nostro organismo.
B)   Il rivestimento degli organi interni.
C)   Il rivestimento interno degli organi.

18)   L'epidermide, partendo dall'esterno, è:
A)   Il primo strato.
B)   Il secondo strato.
C)   Il terzo strato.

19)   La posizione consigliata per la persona con shoch ipovolemico è:
A)   Supina con arti inferiori sollevati.
B)   Anti trendelemburg.
C)   Supina con la testa al livello dei piedi.

20)   Il vomito ha come segni premonitori:
A)   Vasocostrizione, tachicardia , nausea, pallore, disfagia.
B)   Sciallorrea, sudorazione, vasocostrizione, tachicardia pallore.
C)   Sudorazione, bradicardia, vasocostrizione, pallore, dispnea.

21)   l'odinofagia è:
A)   Dolore della deglutizione.
B)   Dolore della masticazione.
C)   Dolore mandibolare irradiato all'orecchio.

22)   La gastrolusi è:
A)   La visione diretta del fondo gastrico.
B)   Il lavaggio della cavità gastrica.
C)   L'ingestione di un corpo estraneo solido nello stomaco.

23)   Per sanificazione si intende:
A)   Metodiche per ridurre la carica batterica entro i limiti di sicurezza con l'uso dei detergenti.
B)   Metodiche per controllare periodicamente la diffusione delle infezioni ospedaliere.
C)   Metodiche per ridurre la carica batterica entro i limiti di sicurezza con l'uso di disinfettanti

24)   L'espirazione è un movimento:
A)   Attivo.
B)   Passivo.
C)   Nessuna delle risposte precedenti.

25)   In caso di diarrea nella dieta si devono incrementare:
A)   liquidi, minestre, carne.
B)   Frutta, liquidi, pesce.
C)   Brodo vegetale, yogurt, dolci.

26)   Per l'urinocoltura deve essere raccolto:
A)   un campione  di urine scartando il primo getto
B)   Un campione di urine dalla diuresi delle 24 ore.
C)   Un campione di urine della minzione del mattino.

27)   La tricotomia preoperatoria va effettuata :
A)   Il giorno prima dell'intervento.
B)   La mattina dell'intervento.
C)   Indifferentemente.

28)   I glucidi sono composti da :
A)   Carbonio, idrogeno, ossigeno.
B)   Carbonio.
C)   Nessuno di questi elementi.

29)   La fibra è:
A)   La parte dei vegetali che non viene scissa dagli enzimi della digestione
B)   la parte dei vegetali che viene meglio digerita.
C)   Non è commestibile.

30)   Il codice disciplinare deve:
A)   Essere pubblicizzato.
B)   Essere determinato in relazione al caso concreto.
C)   Essere portato a conoscenza del lavoratore solo a seguito di una sanzione.



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu