Crea sito

Collaborazione nella cateterizzazione - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Collaborazione nella cateterizzazione

Procedure OSS > Area igienico sanitaria e alberghiera > Alcuni protocolli operativi

COLLABORAZIONE NELLA CATETERIZZAZIONE
VESCICALE NELL’UOMO E NELLA DONNA

OBIETTIVO:
- Facilitare tale manovra sull’utente supportando l’infermiere.

INDICAZIONI:
Il ruolo dell’OSS in questa prestazione è di preparare e riordinare il materiale e di
collaborare con l’infermiere

MATERIALE:
Carrello delle medicazioni provvisto di:
- Guanti sterili e non
- Occorrente per l’igiene
- Disinfettante (iodoforo, clorexidina)
- Garze sterili
- Siringa da 10 e 20 ml senza ago
- Fisiologica
- Lubrificante anestetico locale sterile, in confezione integra (Luan ® [2004])
- Cateteri vescicali di varie misure in silicone e/o lattice
- Sacchetti diuresi
- Supporto reggi sacchetto diuresi

TECNICA:
- Informare la persona della manovra che stiamo per fare
- Posizionare la persona supina con gambe divaricate e flesse
- Eseguire l’igiene intima
- L’OSS esegue disinfezione su indicazioni dell’infermiere del meato urinario esterno
dall’alto verso il basso per la donna più di una volta, avendo cura di cambiare le garze con
il disinfettante; per l’uomo si abbassa il prepuzio scoprendo il glande disinfettando
dall’interno verso l’esterno più volte
- L’OSS passa il lubrificante all’infermiere
- L’infermiere si predispone con i guanti sterili mentre l’OSS passa il catetere con il calibro
precedentemente indicato dall’infermiere e già collegato al sacchetto per raccolta diuresi
che procede all’inserimento dello stesso
- L’OSS procede inserendo la siringa precedentemente preparata con fisiologica 10cc
nell’apposita via gonfiando il palloncino d’ ancoraggio
- Riposizionare l’utente e porre il sacchetto di raccolta diuresi nell’apposito supporto al
bordo letto
- Riordinare i presidi usati

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu