Crea sito

Da 500 a 600 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 500 a 600

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Puglia > Triggiano

AI SENSI DEL CODICE DELL’AMBIENTE, QUALE DEI SEGUENTI ENTI PUÒ ATT IVARSI AL FINE DI REALIZZARE LE RETI A PREVALENTE SCOPO IRRIGUO?
* 1) I consorzi di bonifica e irrigazione

2) Le Province

3) I consorzi agrari

502 LE CASE UNIFAMILIARI SINGOLE:
* 1) Sono edifici liberi in ogni lato e sono destinati ad ospitare una sola famiglia

2) Sono edifici liberi da un lato destinati ad ospitare una sola famiglia

3) Sono edifici con un volume minimo di 1200 metri cubi

503 SECONDO QUANTO INDICATO NEL D. LGS. 267/00, QUALE SISTEMA ELETTORALE È PREVISTO PER L’ELEZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE?
* 1) Proporzionale con premio di maggioranza

2) Maggioritario

3) Proporzionale senza correttivi

504 SECONDO L’ART. 124 D.LGS 267/00, PER QUANTI GIORNI CONSECUTIVI LE DELIBERAZIONI PROVINCIALI DEBBONO ESSERE AFFISSE ALL'ALBO PRETORIO?
* 1) 15 giorni consecutivi

2) 30 giorni consecutivi

3) 20 giorni consecutivi

Comune di Triggiano Pag. 51

505 NELL’ALLEGATO A AL D. L. 29 DICEMBRE 2006, N. 311, CON “CONDUZIONE” SI DEFINISCE:

* 1) il complesso delle operazioni effettuate dal responsabile dell’esercizio e manutenzione dell’impianto per la messa in funzione, il governo della combustione, il controllo e la sorveglianza delle apparecchiature componenti l’impianto, al fine di utilizzare il calore prodotto convogliandolo ove previsto nelle quantità e qualità necessarie al garantire le condizioni di comfort.

2) il complesso delle operazioni svolte da tecnici qualificati operanti sul mercato, al fine di appurare lo stato degli elementi edilizi o degli impianti e l’eventuale necessità di operazioni di manutenzione ordinaria o straordinaria.

3) la procedura sistematica volta a fornire un’adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico di un edificio o gruppo di edifici, di un’attività e/o impianto industriale o di servizi pubblici o privati, ad individuare e quantificare le opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici e riferire in merito ai risultati.

506 CON QUALE DEI SEGUENTI DECRETI È DISCIPLINATO IL SISTEMA DI QUAL IFICAZIONE PER GLI ESECUTORI DI LAVORI PUBBLICI?
* 1) DPR n. 34/2000

2) DPR n. 554/1999

3) DM n. 45/2000

507 LE DISPOSIZIONI DEL DECRETO LEGISLATIVO 81/08 TITOLO IV VENGONO APPLICATE ALLE ATTIVITÀ SVOLTE IN STUDI TEATRALI, CINEMATOGRAFICI, TELEVISIVI O IN ALTRI LUOGHI IN CUI SI EFFETTUANO RIPRESE?
* 1) Si, purché tali attività implichino l'allestimento di un cantiere temporaneo o mobile

2) No, mai

3) Si, sempre

508 QUALI ATTI O DOCUMENTI DEVE COMPILARE IL COLLAUDATORE, PRIMA DI RILASCIARE IL CERTIFICATO DI COLLAUDO DI LAVORI DI OPERE PUBBLICHE (ART. 194 E ART.195 DPR 554/99) ?
* 1) Il processo verbale di visita, la relazione sui risultati di visita

2) La relazione di collaudo preventiva ed il verbale di presa in consegna anticipata

3) La relazione sui risultati di visita ed il certificato di regolare esecuzione

509 PER “DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO” SI INTENDE:
* 1) Un principio di organizzazione che prevede la cessione di funzioni statali ad enti autarchici territoriali

2) Un principio contabile che consente di ripartire i costi su enti locali

3) La possibilità da parte di un ente locale di avere più sedi

510 IL PERMESSO DI COSTRUIRE, CHE È RILASCIATO IN CONFORMITÀ ALLE PREVISIONI DEGLI STRUMENTI URBANISTICI, DEI REGOLAMENTI EDILIZI E DELLA DISCIPLINA URBANISTICO-EDILIZIA VIGENTE:

* 1) È comunque subordinato alla esistenza delle opere di urbanizzazione primaria o alla previsione da parte del comune dell'attuazione delle stesse nel successivo triennio

2) È subordinato esclusivamente alla esistenza delle opere di urbanizzazione primaria

3) Non è subordinato alla esistenza delle opere di urbanizzazione primaria né alla previsione da parte del comune dell'attuazione delle stesse

511 A QUALI DEI SEGUENTI ENTI TERRITORIALI È ATTRIBUITA POTESTÀ ST  ATUTARIA?
* 1) Alle Regioni, alle Province e ai Comuni

2) Esclusivamente alle Regioni

3) Esclusivamente alle Regioni e alle Province

512 COME VIENE DEFINITO IL POS (PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA)?
* 1) Documento che il datore di lavoro dell’impresa esecutrice redige in riferimento al singolo cantiere interessato

2) Documento che il datore di lavoro dell’impresa esecutrice redige in riferimento alle generiche lavorazioni svolte dalle proprie maestranze

3) Documento che il committente o il responsabile dei lavori è tenuto a trasmettere alle imprese esecutrici prima dell’inizio dei lavori

513 GLI APPARECCHI PER LA FORNITURA PROVVISORIA DI ENERGIA ELETTRICA NEI CANTIERI SONO:

* 1) Esclusi dagli obblighi della redazione del progetto e del rilascio del certificato di collaudo, fermo restando l'obbligo del rilascio della dichiarazione di conformità

2) Esclusi dall’obbligo del rilascio della dichiarazione di conformità

3) Obbligati alla redazione del progetto e del rilascio del certificato di collaudo

514 DA QUALE FONTE, SALVO ECCEZIONI PREVISTE DALLA LEGGE, È DISCIPLINAT A LA MISURA DELLA RETRIBUZIONE NEL RAPPORTO DI PUBBLICO IMPIEGO?
* 1) Dai contratti collettivi

2) Dalla Costituzione, prima parte

3) Dalla legge finanziaria

Comune di Triggiano Pag. 52

515 “PEG” SIGNIFICA:
* 1) Piano Esecutivo di Gestione

2) Programma Economico Gestionale

3) Patto Esecutivo di Garanzia

516 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, ENTRO QUANTI GIORNI DALLA SUA PUBBLICAZIONE, SI POSSONO FARE OSSERVAZIONI AL PUG?
* 1) 60 giorni.

2) 90 giorni.

3) 60 giorni.

517 IL PERMESSO DI COSTRUIRE E' TRASFERIBILE AI SUCCESSORI DEL TITOLARE?
* 1) si

2) si, ma solo ai famigliari

3) no, in nessun caso

518 IL REGOLAMENTO DI DISCIPLINA ESECUTIVA E ATTUATIVA DEL CODICE DEI CONTRATTI È ADOTTATO CON:
* 1) Decreto del Presidente della Repubblica

2) Decreto Ministeriale

3) Decreto Legislativo

519 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, QUALORA L'ACQUIRENTE O IL CONDUTTORE DELL'IMMOBILE RISCONTRI DIFFORMITÀ DALLE NORME DEL TESTO UNICO PER L’EDILIZIA, ANCHE NON EMERSE DA EVENTUALI PRECEDENTI VERIFICHE:

* 1) Deve farne denuncia al Comune entro un anno dalla constatazione, a pena di decadenza dal diritto di risarcimento del danno da parte del committente o del proprietario

2) Deve farne denuncia al Comune entro sei mesi dalla constatazione, a pena di decadenza dal diritto di risarcimento del danno da parte del committente o del proprietario

3) Deve farne denuncia all’Ufficio Tecnico regionale entro sessanta giorni dalla constatazione, a pena di decadenza dal diritto di risarcimento del danno da parte del Comune

520 IL CALCOLO DEL VALORE STIMATO DEGLI APPALTI PUBBLICI E DELLE CONCESSIONI DI LAVORI O SERVIZI PUBBLICI TIENE CONTO DELL'IMPORTO MASSIMO STIMATO:
* 1) Compresa qualsiasi forma di opzione o rinnovo del contratto

2) Esclusa qualsiasi forma di opzione o rinnovo del contratto

3) Al netto del ribasso di aggiudicazione

521 AI SENSI DEL D. LGS. 165/2001, A QUALE DEI SEGUENTI CRITERI, TRA GLI ALTRI, DEVE ISPIRARSI L’ORGANIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI?
* 1) Collegamento delle attività degli uffici, adeguandosi al dovere di comunicazione interna ed esterna

2) Individuazione delle risorse umane, materiali ed economico-finanziarie da destinare alle diverse finalità

3) Garanzia della parità e pari opportunità tra uomo e donna

522 SI PUO’ ASSIMILARE IL COMPORTAMENTO STATICO DI UN PONTE SOSPESO A QUELLO DI UN PONTE STRALLATO?
* 1) Si, in ogni caso

2) Si, ma solo per ponti in legno

3) No, in nessun caso

523 AI SENSI DEL’ART. 15 DEL D.P.R. 327/01, RELATIVAMENTE AL FATTO CHE PER LE OPERAZIONI PREPARATORIE NECESSARIE PER LA REDAZIONE DELLO STRUMENTO URBANISTICO GENERALE, DI UNA SUA VARIANTE O DI UN ATTO AVENTE EFFICACIA EQUIVALENTE NONCHÉ PER L'ATTUAZIONE DELLE PREVISIONI URBANISTICHE E PER LA PROGETTAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E DI PUBBLICA UTILITÀ, I TECN ICI INCARICATI, ANCHE PRIVATI, POSSONO ESSERE AUTORIZZATI AD INTRODURSI NELL'AREA INTERESSATA” QUALE FR A LE SEGUENTI AFFERMAZIONI È FALSA?

* 1) L'autorizzazione indica i nomi delle persone che possono introdursi nell'altrui proprietà ma non deve essere notificata o comunicata a nessuno degli interessati

2) Il proprietario e il possessore del bene possono assistere alle operazioni, anche mediante persone di loro fiducia

3) Deve sempre essere richiesto il rilascio di specifica autorizzazione

524 IL D.P.R. 6 GIUGNO 2001, N. 380 E' CONOSCIUTO COME:
* 1) Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia

2) Codice dei beni culturali e del paesaggio

3) Decreto sulla sicurezza sui luoghi di lavoro

Comune di Triggiano Pag. 53

525 AI FINI DELL’ATTESTAZIONE SOA, QUALE DEI SEGUENTI NON È UN REQU ISITO DI ORDINE SPECIALE OCCORRENTE PER LA QUALIFICAZIONE(ART. 18 DPR 34/00) ?
* 1) Cittadinanza italiana

2) Adeguata capacità economica e finanziaria

3) Adeguato organico medio annuo

526 LA L.R. 20/2001 DELLA REGIONE PUGLIA PREVEDE:
* 1) un unico strumento articolato in due previsioni.

2) due strumenti distinti.

3) un unico strumento e una sola previsione.

527 LE VERIFICHE A CAMPIONE SUGLI IMPIANTI, STABILITE ANNUALMENTE DALL'ISPESL D'INTESA CON LE SINGOLE REGIONI:
* 1) Sono onerose e le spese per la loro effettuazione sono a carico del datore di lavoro

2) Sono gratuite e le spese per la loro effettuazione sono a carico dell’ISPESL

3) Sono onerose e le spese per la loro effettuazione sono a carico dell’installatore dell’impianto

528 IL COMMA 1 DELL’ART. 1 DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 2 APRILE 2009, N. 59 DEFINISCE I CRITERI GENERALI, LE METODOLOGIE DI CALCOLO E I REQUISITI MINIMI PER:

* 1) la prestazione energetica degli edifici e degli impianti termici per la climatizzazione invernale e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari nonché per la prestazione energetica degli impianti termici per la climatizzazione estiva e, limitatamente al terziario, per l’illuminazione artificiale degli edifici.

2) esclusivamente la prestazione energetica degli edifici e degli impianti termici per la climatizzazione invernale e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari.

3) esclusivamente la prestazione energetica degli impianti termici per la climatizzazione estiva e, limitatamente al terziario, per l’illuminazione artificiale degli edifici.

529 I DISPOSITIVI DI PROTEZIONE COLLETTIVA CONTRO LE CADUTE POSSONO PRESENTARE INTERRUZIONI?
* 1) Soltanto nei punti in cui sono presenti scale a pioli o gradini

2) No, (il Nuovo Testo Unico per la Sicurezza, D.Lgs 81/08 lo vieta esplicitamente)

3) Si, (il Nuovo Testo Unico per la Sicurezza, D.Lgs 81/08 non impone limitazioni)

530 AI SENSI DELL’ART. 117 DEL DPR 554/99, LE PENALI DA APPLICARE SONO STABILITE DAL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO, MA COMUNQUE NELLA MISURA COMPLESSIVAMENTE NON SUPERIORE:
* 1) Al dieci per cento dell'ammontare netto contrattuale

2) All’uno per cento dell'ammontare netto contrattuale

3) Al venti per cento dell'ammontare netto contrattuale

531 IL PSS (PIANO SOSTITUTIVO SICUREZZA) È REDATTO A CURA:
* 1) Dell'appaltatore o del concessionario

2) Del progettista

3) Del direttore dei lavori

532 TRA LE OPERE DI URBANIZZAZIONE SECONDARIA VI SONO:
* 1) gli asili nido e le scuole materne.

2) gli spazi di verde attrezzato.

3) la pubblica illuminazione.

533 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, ALL’INTERNO DEL BILANCIO DELLA PIANIFICAZIONE VIGENTE “LA CAMPAGNA DI ASCOLTO” È STRUTTURATA PER:
* 1) valutare con particolare riguardo quali disagi derivano dalle condizioni funzionali della città e delle sue parti.

2) evidenziare le realizzazioni in difformità dal piano in vigore, con particolare riferimento alle aree insediate abusivamente.

3) valutare lo stato di attuazione dei piani in vigore e delle eventuali pianificazioni di settore.

534 QUALE DI QUESTE INFORMAZIONI NON È RILEVANTE PER DEFINIRE LA AC CURATEZZA DEL DATO?:
* 1) Il formato utilizzato per memorizzare il dato

2) Il processo di acquisizione ed elaborazione del dato

3) L’affidabilità della fonte e degli strumenti di misura

535 DIVENUTO EFFICACE L'ATTO CHE DICHIARA LA PUBBLICA UTILITÀ , L'AUTORITÀ ESPROPRIANTE DETERMINA:
* 1) IN VIA PROVVISORIA LA MISURA DELLA INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE

2) IN VIA DEFINITIVA LA MISURA DELLA INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE

3) IL RISARCIMENTO DEL DANNO

Comune di Triggiano Pag. 54

536 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, IN TUTTI I CASI IN CUI LA DEMOLIZIONE DI OPERE ABUSIVE DEVE AVVENIRE A CURA DEL COMUNE:

* 1) Essa è disposta dal dirigente o dal responsabile del competente ufficio comunale su valutazione tecnico-economica approvata dalla giunta comunale

2) Essa è disposta dal dirigente o dal responsabile del competente ufficio comunale su valutazione tecnico-economica approvata dal consiglio comunale

3) Essa è disposta dal dirigente o dal responsabile del competente ufficio comunale su valutazione tecnico-economica approvata dal sindaco

537 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, NELLA PRIMA CONFERENZA DI COPIANIFICAZIONE IL COMUNE DEVE:

* 1) stabilire le modalità con cui dovranno essere messi a disposizione del Comune, da parte degli Enti competenti, tutti i dati necessari per la elaborazione del piano e del Rapporto Ambientale e sottoporre alla consultazione pubblica il Documento di Scoping .

2) sottoporre esclusivamente alla consultazione pubblica e delle autorità con specifiche competenze ambientali, ove istituite, il Documento di Scoping.

3) stabilire le linee guida che gli Enti interessati dovranno adottare per redigere il Documento di Scoping.

538 UN PIANO DI RECUPERO INDIVIDUA:
* 1) I tipi di intervento sui vari immobili in condizioni di degrado

2) Le zone del PRG dove si attueranno gli interventi

3) Le aree del territorio comunale particolarmente degradate

539 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, IL SISTEMA DELLE CONOSCENZE ALL’INTERNO DEL PUG DOVRÀ ESSERE RAPPRESENTATO:
* 1) su aerofotogrammetrico in scala 1:5.000 e ove necessario in scale di maggior dettaglio

2) sempre e solo su cartografia vettoriale in scala 1:10.000.

3) sempre e solo su ortofoto digitale in scala 1:5.000 e ove necessario in scale di maggior dettaglio.

540 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, NELL’ATTO DI INDIRIZZO LE AUTORITÀ CON SPECIFICHE COMPETENZE AMBIENTALI:
* 1) devono essere individuate ove istituite e nelle forme previste dall’ordinamento vigente.

2) devono essere individuate sempre e comunque.

3) non devono essere individuate in questa fase.

541 IL CERTIFICATO DI COLLAUDO DEGLI IMPIANTI DEVE ESSERE RILASCIATO:
* 1) Entro tre mesi dalla presentazione della relativa richiesta

2) Entro sei mesi dalla presentazione della relativa richiesta

3) Entro due mesi dalla presentazione della relativa richiesta

542 AI SENSI DELL'ART.98, COMMA 4, L'ATTESTATO DEL CORSO IN MATERIA DI SICUREZZA NON È RICHIESTO PER COLORO CHE, NON PIÙ IN SERVIZIO, ABBIANO SVOLTO ATTIVITÀ TEC NICA NELLO STESSO SETTORE, IN QUALITÀ DI PUBBLICI UFFICIALI O DI INCARICATI DI PUBBLICO SERVIZIO. PER QUANTI ANNI DEBBONO AVER SVOLTO ATTIVITÀ TECNICA IN MATERIA DI SICUREZZA?
* 1) Almeno 5 anni

2) Almeno 6 anni

3) Almeno 3 anni

543 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, GLI INTERVENTI RIVOLTI A TRASFORMARE GLI ORGANISMI EDILIZI MEDIANTE UN INSIEME SISTEMATICO DI OPERE CHE POSSONO PORTARE AD UN ORGANISMO EDILIZIO IN TUTTO O IN PARTE DIVERSO DAL PRECEDENTE:
* 1) Sono interventi di ristrutturazione edilizia

2) Sono interventi di manutenzione straordinaria

3) Sono interventi di nuova costruzione

544 LE STAZIONI APPALTANTI, PRIMA DI PROCEDERE ALL’APERTURA DELLE OFFERTE, RICHIEDONO DI COMPROVARE IL POSSESSO DEI REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA E TECNI CO-ORGANIZZATIVA (ART. 48 D.LGS 163/06):

* 1) Ad un numero di offerenti non inferiore al dieci per cento delle offerte presentate, arrotondato all'unità superiore, scelti con sorteggio pubblico

2) Ad un numero di offerenti non inferiore al venti per cento delle offerte presentate, arrotondato all'unità superiore, scelti dal responsabile del procedimento

3) Agli ultimi tre concorrenti che hanno presentato la domanda di partecipazione

Comune di Triggiano Pag. 55

545 LA BANCA DATI TOPOGRAFICA IN CORSO DI REALIZZAZIONE DA PARTE DELLA REGIONE PUGLIA HA PER OGGETTO, TRA GLI ALTRI:
* 1) la carta tecnica in scala 1:5000

2) la ripresa a colori dell’intero territorio regionale in scala 1:2000

3) solo l'ortofoto

546 IL PERMESSO DI COSTRUIRE IN DEROGA AGLI STRUMENTI URBANISTICI VIGENTI NEL COMUNE E' AMMESSO?

* 1) E' rilasciato esclusivamente per edifici ed impianti pubblici o di interesse pubblico, previa deliberazione del Consiglio Comunale

2) E' ammesso solo per le costruzioni destinate a pubblico esercizio

3) No, non e' mai ammesso

547 SECONDO QUANTO INDICATO DAL D. LGS. 267/00, DA CHI DIPENDONO I SEGRETARI PROVINCIALI?
* 1) Dall’Agenzia autonoma per la gestione dell’albo

2) Dal Ministero dell’Interno

3) Dal Presidente della Provincia

548 CHE COSA S'INTENDE PER SUPERFICIE FONDIARIA?

* 1) La differenza tra la superficie di un'areaedificabile di nuda espansione e la superficie delle aree destinate alle opere di urbanizzazione primaria e secondaria

2) Il rapporto tra cubatura costruibile e superficie sulla quale avverrà l'insediamento

3) Il rapporto tra la superficie coperta e la superficie totale di un certo insediamento

549 SECONDO IL D.LGS267/00 QUALI SONO LE FASI DI GESTIONE DELLE ENTRATE?
* 1) L'accertamento, la riscossione ed il versamento

2) Solo la riscossione e il versamento

3) Solo l’accertamento e il versamento

550 LE STAZIONI APPALTANTI FORNISCONO PER ISCRITTO LE INFORMAZIONI CIRCA I MANCATI INVITI, LE ESCLUSIONI E LE AGGIUDICAZIONI (ART. 79 D.LGS 163/06):
* 1) Il prima possibile e comunque non oltre quindici giorni dalla ricezione della domanda scritta della parte interessata

2) Il prima possibile e comunque non oltre cinque giorni dalla ricezione della domanda scritta della parte interessata

3) Il prima possibile e comunque non oltre dieci giorni dalla richiesta, anche informale, della parte interessata

551 FATTA SALVA LA DISCIPLINA PREVISTA PER GLI APPALTI SEGRETATI O LA CUI ESECUZIONE RICHIEDE SPECIALI MISURE DI SICUREZZA, IL DIRITTO DI ACCESSO IN RELAZIONE ALLE OFFERTE È DIFFERITO (ART. 13 D.LGS 163/06) :
* 1) Fino all’approvazione dell’aggiudicazione

2) Fino alla chiusura delle sedute della commissione di gara

3) Fino alla stipulazione del contratto

552 NELLA REGIONE PUGLIA TUTTI I PROVVEDIMENTI AUTORIZZATIVI IN MATERIA DI USO E TRASFORMAZIONE DEL TERRITORIO CHE ATTENGONO A PROBLEMATICHE DI CARATTERE IDROGEOLOGICO DEVONO ADEGUARSI AL QUADRO DI RIFERIMENTO DEL:
* 1) PAI.

2) Piano stralcio per la difesa del Rischio Idrogeologico.

3) PUTT/P.

553 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, IL CONTRIBUTO PER LA REALIZZAZIONE DELLA PRIMA ABITAZIONE È:

* 1) Pari a quanto stabilito per la corrispondente edilizia residenziale pubblica, purché sussistano i requisiti indicati dalla normativa di settore

2) Incrementato del 20% a quanto stabilito per la corrispondente edilizia residenziale pubblica, purché sussistano i requisiti indicati dalla normativa di settore

3) Inferiore del 20% a quanto stabilito per la corrispondente edilizia residenziale pubblica, purché sussistano i requisiti indicati dalla normativa di settore

554 LO STATUTO DI UN ENTE TERRITORIALE LOCALE È:
* 1) Il testo che contiene le norme fondamentali di organizzazione e funzionamento dell’Ente stesso

2) L’atto costitutivo dell’Ente

3) Il testo che contiene l’attribuzione dei poteri dallo Stato all’Ente

Comune di Triggiano Pag. 56

555 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, NEL PROCESSO DELLA COSTRUZIONE DEL PUG, IL MOMENTO CONOSCITIVO VA INTESO NELL’ACCEZIONE:

* 1) di “capire” il territorio, nei suoi elementi costitutivi, nelle sue caratteristiche identitarie, nei suoi valori e nelle sue problematicità .

2) di una conoscenza attenta agli aspetti qualitativi, ad eccezione di quelli quantitativi che possono disaggregare i sistemi costitutivi della complessità del territorio .

3) di un approccio quantitativo finalizzato alla definizione del fabbisogno su cui dimensionare il piano, utilizzando esclusivamente gli indicatori socioeconomici e demografici.

556 AI SENSI DEL CODICE DELL’AMBIENTE, QUALE ENTE DEFINISCE GLI AMBITI TERRITORIALI OTTIMALI NECESSARI PER L’ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI IDRICI?
* 1) Le Regioni

2) Lo Stato

3) La Province

557 IL CALCOLO DEL VALORE STIMATO DI UN APPALTO MISTO DI SERVIZI E FORNITURE SI FONDA (ART. 29 D.LGS 163/06)

:

* 1) Sul valore totale dei servizi e forniture, prescindendo dalle rispettive quote, e il calcolo comprende il valore delle operazioni di posa e installazione

2) Sul valore totale dei servizi e delle forniture, prescindendo dalle relative quote, ma il calcolo non comprende il valore delle operazioni di posa e installazione

3) Sul valore totale della sola prestazione prevalente, se questa è superiore al sessantacinque per cento, ma il calcolo non comprende il valore delle operazioni di posa e installazione

558 QUAL È LA FIGURA PROFESSIONALE PREPOSTA A REDIGERE IL PIANO OPERATI VO DI SICUREZZA?
* 1) Datore di Lavoro

2) Responsabile dei lavori

3) Coordinatore per la Progettazione

559 IL PERMESSO DI COSTRUIRE HA UNA VALIDITÀ TEMPORALE, DAL MOMENTO  DELLA SUA EMISSIONE DI:
* 1) Tre anni

2) Un anno

3) Cinque anni

560 OVE LE VARIANTI CAUSATE DAL MANIFESTARSI DI ERRORI O DI OMISSIONI DEL PROGETTO ESECUTIVO ECCEDANO IL QUINTO DELL'IMPORTO ORIGINARIO DEL CONTRATTO:
* 1) Il soggetto aggiudicatore procede alla risoluzione del contratto e indice una nuova gara

2) L'appaltatore è tenuto ad eseguire i variati lavori agli stessi patti, prezzi e condizioni del contratto originario

3) L'appaltatore deve dichiarare per iscritto se intende accettare la prosecuzione dei lavori

561 PUÒ SUPERARE L’8% LA PENDENZA DI UNA RAMPA ACCESSIBILE AI DISABIL I?
* 1) Si, solo in caso di adeguamento

2) Si, sempre

3) No

562 IN CASO DI UTILIZZAZIONE DI UN BENE PER SCOPI DI INTERESSE PUBBLICO IN ASSENZA DEL VALIDO PROVVEDIMENTO ABLATORIO, AL PROPRIETARIO SPETTA:
* 1) IL RISARCIMENTO DEL DANNO

2) L'INDENNITA' DEFINITIVA

3) UNA INDENNITA' INTEGRATIVA

563 CHE COSA SONO LE COMUNITÀ MONTANE?
* 1) Enti Locali

2) Amministrazioni statali periferiche

3) Enti periferici

564 LA NORMATIVA PER IL SUPERAMENTO E L’ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE PREVEDE UNA LARGHEZZA MINIMA DI CM 100 PER:
* 1) I corridoi

2) Le scale

3) I balconi

Comune di Triggiano Pag. 57

565 IL DECRETO DI ESPROPRIAZIONE:
* 1) Deve essere notificato nella forma delle citazioni ai proprietari espropriati

2) Deve essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

3) Deve essere notificato al Sindaco del Comune ove si trovano i beni da espropriare

566 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, IL MANCATO VERSAMENTO, NEI TERMINI STABILITI, DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE COMPORTA:

* 1) L'aumento del contributo in misura pari al 10% qualora il versamento del contributo sia effettuato nei successivi centoventi giorni

2) L'aumento del contributo in misura pari al 20% qualora il versamento del contributo sia effettuato nei successivi centoventi giorni

3) L'aumento del contributo in misura pari al 10% qualora il versamento del contributo sia effettuato nei successivi centottanta giorni

567 LA ZONA DI UN P.R.G. CONTRASSEGNATA CON LA LETTERA "D" CONTRASSEGNA LE AREE:
* 1) per gli insediamenti produttivi

2) per l'uso agricolo

3) le aree parzialmente edificate e prive di particolare interesse ambientale

568 QUALE, DELLE SEGUENTI, NON È UNA SANZIONE DISCIPLINARE APPLICABIL E AL PUBBLICO IMPIEGATO?
* 1) Il collocamento fuori ruolo

2) La sospensione della qualifica

3) La riduzione dello stipendio

569 IL DECRETO LEGISLATIVO DEL 22 GENNAIO 2004, N. 42 E' DETTO:
* 1) Codice dei beni culturali e del paesaggio

2) Testo Unico dell'edilizia

3) Testo unico sugli espropri

570 IL RILASCIO DEL PERMESSO IN SANATORIA E' SUBORDINATO AL PAGAMENTO, A TITOLO DI OBLAZIONE, DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE IN MISURA, RISPETTO A QUANTO DOVUTO:
* 1) Doppia

2) Tripla

3) Aumentata del 50 %

571 AI SENSI DEL’ART. 21 DEL D.P.R. 327/01, NEL CASO UN PROPRIETARIO NON CONCORDI LA DETERMINAZIONE DELLA INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE, L’AUTORITÀ ESPROPRIANTE INVITA IL PROPRIETARIO A:
* 1) Designare un tecnico di propria fiducia

2) Formulare un a controproposta con un valore ritenuto congruo

3) Nomina tre tecnici che devono determinare a maggioranza il valore

572 IN UNA TABELLA DI ATTRIBUTI DI UNO SHAPEFILE, QUALE CAMPO È UTILIZZATO PER ARCHIVIARE LE INFORMAZIONI SULLE FORME GEOMETRICHE?
* 1) shape

2) OID

3) FID

573 LA PRIMA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE E PROVINCIALE:

* 1) Deve essere convocata entro il termine perentorio di dieci giorni dalla proclamazione e deve tenersi entro il termine di dieci giorni dalla convocazione

2) Deve essere convocata entro il termine perentorio di venti giorni dalla proclamazione e deve tenersi entro il termine di venti giorni dalla convocazione

3) Deve essere convocata entro il termine perentorio di trenta giorni dalla proclamazione e deve tenersi entro il termine di trenta giorni dalla convocazione

574 NELL'AMBITO DEI CONTRATTI PUBBLICI, IL TACITO RINNOVO DEL CONTRATTO:
* 1) E’ in ogni caso vietato

2) E’ consentito esclusivamente per i contratti relativi forniture servizi, ed escluso per i contratti relativi ai lavori

3) E’ consentito qualora sia espressamente specificato nel bando di gara

575 L'ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITÀ:
* 1) E’ un procedimento ablatorio

2) E’ un procedimento concessorio

3) E’ un procedimento autorizzatorio

Comune di Triggiano Pag. 58

576 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, IL COLLAUDATORE DI OPERE DI CONGLOMERATO CEMENTIZIO ARMATO, NORMALE E PRECOMPRESSO ED A STRUTTURA METALLICA:

* 1) Ha 60 giorni di tempo per effettuare il collaudo dal momento in cui il direttore dei lavori gli dà comunicazione di struttura idonea al collaudo statico

2) Ha un mese di tempo per effettuare il collaudo dal momento in cui il direttore dei lavori gli dà comunicazione di struttura idonea al collaudo statico

3) Ha un mese di tempo per inviare il certificato di collaudo al competente ufficio tecnico regionale dal momento in cui il direttore dei lavori gli dà comunicazione di struttura idonea al collaudo statico

577 L’AFFIDAMENTO DEI CONTRATTI PUBBLICI AVENTI AD OGGETTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE, ESCLUSI, IN TUTTO O IN PARTE, DALL’APPLICAZIONE DEL D.LGS 163/06, DEVE ESSERE PRECEDUTO:
* 1) Da un invito ad almeno cinque concorrenti, se compatibile con l’oggetto del contratto

2) Da un invito ad almeno dodici concorrenti, se compatibile con l’oggetto del contratto

3) Da un invito ad almeno cinque concorrenti, di cui almeno due costituiti in costituiti in forma di S.p.A.

578 IL COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DEFINITIVO È UN DOCUMENTO DEL:
* 1) Progetto esecutivo

2) Progetto definitivo

3) Progetto preliminare

579 QUALI FIGURE, AI SENSI DEL D.LGS. 81/2008, HANNO L’ONERE DI NOMINARE, NEL CASO IN CUI QUESTO SIA OBBLIGATORIO, IL CSP (COORDINATORE PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE)?
* 1) Il committente o il responsabile dei lavori

2) Il titolare dell’impresa esecutrice dei lavori

3) I rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

580 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, IL COMUNE PROCEDE AL CONTROLLO DELL'OSSERVANZA DELLE NORME PER IL CONTENIMENTO DEL CONSUMO DI ENERGIA NEGLI EDIFICI IN RELAZIONE AL PROGETTO DELLE OPERE IN CORSO D'OPERA:
* 1) Entro cinque anni dalla data di fine lavori dichiarata dal committente

2) Entro un anno dalla data di fine lavori dichiarata dal committente

3) Entro sei mesi dalla data di fine lavori dichiarata dal committente

581 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, I PRINCIPI DELLA PARTECIPAZIONE E DELLA COPIANIFICAZIONE ESPRESSI DALLA L.R. 20/01 DEVONO TROVARE APPLICAZIONE:
* 1) sin dalle prime fasi di avvio del processo di formazione del PUG.

2) nelle prime fasi di adozione del PUG.

3) solo nelle due Conferenze di Copianificazione.

582 LA MESSA IN ESERCIZIO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DI MESSA A TERRA E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE CONTRO LE SCARICHE ATMOSFERICHE:

* 1) Non può essere effettuata prima della verifica eseguita dall'installatore che rilascia la dichiarazione di conformità ai sensi della normativa vigente

2) Non può essere effettuata prima della verifica eseguita dall'installatore senza per questo l’obbligo di rilasciare la dichiarazione di conformità ai sensi della normativa vigente

3) Può essere effettuata prima della verifica eseguita dall'installatore che rilascia la dichiarazione di conformità ai sensi della normativa vigente

583 AI SENSI DELL’ARTICOLO 163 DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 21 DICEMBRE 1999, N. 554 SMI, LE PAGINE DEL REGISTRO DI CONTABILITÀ DEVONO ESSERE PREVENTIVAMENTE NUM ERATE E FIRMATE:
* 1) Dal responsabile del procedimento e dall’appaltatore

2) Dal direttore dei lavori e dall’appaltatore

3) Dal responsabile del procedimento e dal direttore dei lavori

584 L'IMPRESA CHE SI AGGIUDICA I LAVORI PUÒ PRESENTARE PROPOSTE DI INTEG RAZIONE AL PIANO DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO?
* 1) Si, laddove si ritenga di poter meglio garantire la sicurezza nel cantiere

2) Si, sempre

3) No, in nessun caso

Comune di Triggiano Pag. 59

585 QUALORA IL CONCORRENTE CEDA O AFFITTI L’AZIENDA, IL CESSIONARIO O L’AFFITTUARIO SONO AMMESSI ALLA GARA, ALL’AGGIUDICAZIONE E ALLA STIPULAZIONE (ART. 51 D. LGS 163/06)?

* 1) Si, ma solo previo accertamento della sussistenza dei requisiti di ordine generale e di ordine speciale, nonché dei requisiti necessari in base agli eventuali criteri selettivi utilizzati dalla stazione appaltante ai sensi dell'articolo 62

2) Si, sempre

3) No, mai

586 SECONDO QUANTO INDICATO NEL D. LGS. 267/2000, A CHI DEVE PRESENTARE LE PROPRIE DIMISSIONI UN CONSIGLIERE COMUNALE?
* 1) Al Consiglio comunale

2) Al Prefetto

3) Al Sindaco

587 QUALE DILIGENZA È RICHIESTA AI REVISORI CONTABILI DEGLI ENTI  LOCALI?
* 1) Quella del mandatario

2) Quella del buon amministratore

3) Quella del buon padre di famiglia

588 AI SENSI DELL'ART.101, COMMA 3 DEL D.LGS 81/03, PRIMA DELL'INIZIO DEI LAVORI, L'IMPRESA ESECUTRICE TRASMETTE IL PROPRIO PIANO DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO:
* 1) All’impresa affidataria

2) Al Coordinatore per la Progettazione

3) Ai Responsabili della Sicurezza

589 AI SENSI DELL'ART.101, COMMA 1 DEL D.LGS. 81/03, RELATIVO AGLI OBBLIGHI DI TRASMISSIONE, IL COMMITTENTE O IL RESPONSABILE DEI LAVORI TRASMETTE IL PIANO DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO:
* 1) A tutte le imprese invitate a presentare offerte per l'esecuzione dei lavori

2) A tutti i lavoratori autonomi

3) Ai Coordinatori per la Progettazione e ai Lavoratori autonomi

590 LE OCCUPAZIONI DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE SONO DETTE “TEMPORANEE” SE  SONO DI DURATA INFERIORE A:
* 1) Un anno

2) 30 giorni

3) 180 giorni

591 CHI RILASCIA IL PERMESSO DI COSTRUIRE?
* 1) il permesso di costruire e' rilasciato dal dirigente o responsabile del competente ufficio comunale

2) l'assessore all'edilizia

3) il consiglio comunale con apposita delibera

592 E’ ESPRESSAMENTE VIETATO CHE IL CSE (COORDINATORE PER LA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE) COINCIDA CON LA FIGURA DEL:
* 1) Titolare dell’impresa esecutrice dei lavori

2) Direttore dei lavori

3) Committente

593 COSA COMPORTA, NEI CASI IN CUI RISULTINO OBBLIGATORI PER UN CANTIERE, L’ASSENZA DEL PSC (PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO) O DEL FASCICOLO O DELLA NOTIFICA PRELIMINARE?

* 1) La comunicazione dell’inadempienza all’amministrazione concedente da parte dell’organo di vigilanza e la conseguente sospensione dell’efficacia del titolo abilitativo

2) La concessione del termine di 10 giorni entro cui produrre il documento previsto, senza alcuna altra conseguenza

3) L’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria

594 SECONDO QUANTO INDICATO NEL D. LGS. 267/00, COSA SUCCEDE NEL CASO SI PRESENTI L’EVENTUALITÀ DEL DECESSO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA?

* 1) La Giunta decade e si procede allo scioglimento del Consiglio; si devono fare nuove elezioni e fino alle elezioni le funzioni di Presidente sono svolte dal VicePresidente

2) Il VicePresidente prende il posto del Presidente e prosegue il mandato

3) La Giunta ed il Consiglio nominano un nuovo Presidente e fino alla nomina le funzioni di Presidente sono svolte dal VicePresidente

595 SECONDO QUANTO INDICATO ALL’ART 32 DEL D. LGS. 267/00, PER UNIONE DI COMUNI SI INTENDE:
* 1) Un ente locale costituito da due o più Comuni

2) La fusione di uno o più Comuni che diventano un uni co Comune

3) La formalizzazione del gemellaggio tra Comuni di diversi Stati della UE

Comune di Triggiano Pag. 60

596 I GENERATORI DI CALORE PER I QUALI, DURANTE LE OPERAZIONI DI CONTROLLO, SIANO STATI RILEVATI RENDIMENTI DI COMBUSTIONE INFERIORI AI LIMITI FISSATI ALL’ALLEGATO H DEL D. L. 29 DICEMBRE 2009, N. 311 E NON RICONDUCIBILI A TALI VALORI MEDIANTE OPERAZIONI DI MANUTENZIONE, (OVE IL CITTADINO NON SI AVVALGA DELLA FACOLTÀ DI RICHIEDERE ULTERIORE VERIFICA DA PARTE DELL’A UTORITÀ COMPETENTE), DEVONO ESSERE SOSTITUITI ENTRO:
* 1) 300 giorni solari a partire dalla data del controllo.

2) 90 giorni solari a partire dalla data del controllo.

3) 180 giorni solari a partire dalla data del controllo.

597 QUALE POSIZIONE HA L’AGENZIA PER LE RELAZIONI SINDACALI NEL PUBBLICO IMPIEGO (ARAN) DURANTE LO SVOLGIMENTO DELLE TRATTATIVE PER SETTORE?
* 1) Rappresenta la Pubblica Amministrazione a livello nazionale

2) Rappresenta le organizzazioni sindacali

3) Fornisce consulenza tecnica al Governo

598 DA CHI SONO NOMINATI I COMPONENTI DELLA GIUNTA PROVINCIALE?
* 1) Dal Presidente della Giunta Provinciale

2) Dal Consiglio Provinciale

3) Direttamente dagli elettori

599 SE SI HA UNA TRAVE CON APPLICATO IL SOLO CARICO DISTRIBUITO P UNIFORME, COME SI PRESENTA IL DIAGRAMMA DEL MOMENTO FLETTENTE?
* 1) Parabolico

2) Varia linearmente

3) Costante

600 QUALI SOGGETTI, AI SENSI DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI, SONO CHIAMATI A CERTIFICARE LA QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE A REALIZZARE LE VARIE CATEGORIE DI OPERE PUBBLICHE (ART. 40 D.LGS 163/06) ?

* 1) Le Società Organismo di Attestazione

2) L’Autorità di vigilanza sui Lavori Pubblici

3) Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu