Crea sito

Da 221 a 240 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 221 a 240

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Sardegna > Asl 8 Cagliari > Da 201 a 300

Sezione in fase di discussione

Nota bene: Le risposte ai quiz sono frutto del lavoro di gruppo dei collaboratori di questo sito ABC OSS.
Considerata l'ambiguità e/o inesattezza di alcuni quiz, esiste la possibilità , seppur minima,
che alcune risposte siano discordanti da quelle ufficiali della ASL.
Decliniamo quindi ogni responsabilità in merito, ma siamo disponibili alla discussione. Grazie!

Per eventuali segnalazioni inviate una mail a  abcossblog@tiscali.it


221 LE ALLUCINAZIONI SONO:

1) Disturbi della percezione

2) Disturbi motori

3) Disturbi del linguaggio

222 SECONDO L’ART. 2 DEL REGOLAMENTO DEI DIRITTI E DOVERI DELL’UTENTE MALATO (SUPPLEMENTO N.65 G.U. N.125 DEL 31/5/1995) IL PAZIENTE HA DIRITTO:

1) Ad essere chiamato con nome e cognome

2) Ad essere individuato col nome della malattia

3) Ad essere chiamato in modo confidenziale utilizzando il “tu”

223 COSA SI INTENDE PER CONTUSIONE?

1) La lesione di parti molli dell’organismo dovuta ad un trauma

2) La sospensione, in seguito ad una violenta caduta, dell’attività dell’organo colpito

3) La contrazione involontaria della muscolatura

224 LA RETTORRAGIA È:

1) La fuoriuscita di feci liquide dall’ano

2) La fuoriuscita di sangue digerito dall’ano

3) La fuoriuscita di sangue rosso vivo dall’ano

225 IL TRATTAMENTO DELL’ITTERO DEL NEONATO AVVIENE DI NORMA:

1) Esponendo il neonato ad una fonte di luce (fototerapia)

2) Con la somministrazione di forti dosi di vitamine

3) Con soluzioni di acido borico

226 QUALE ENTE RILASCIA L’AUTORIZZAZIONE ALL’ACQUISTO, LA VENDITA O LA DETENZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI?

1) Il Ministero della Salute

2) La ASL competente per territorio

3) La Regione

227 L'APPARATO CARDIOVASCOLARE È COMPOSTO:

1) Arterie, vene e sangue

2) Arterie, vene, cuore

3) Arterie, vene, cuore e sangue

228 QUAL  È L’ORGANO POSTO AL VERTICE DI UN’AZIENDA OSPEDALIERA?

1) Il Direttore Sanitario

2) Il Direttore Amministrativo

3) Il Direttore Generale

229 IL RISCONTRO, A DIGIUNO, DI UN VALORE GLICEMICO DI 220 MG/DL INDICA:

1) Ipoglicemia

2) Normoglicemia

3) Iperglicemia




230 LA CARNE È UNA COMUNE FONTE DI GERMI PATOGENI?

1
) Sì

2) No

3) Solo quella del pollame

231 SE UN PAZIENTE SI TROVA IN POSIZIONE ORTOPNOICA È:

1) In piedi

2) Sdraiato

3) Seduto

232 QUALE FRA I SEGUENTI È UN SISTEMA OPERATIVO?

1) Windows

2) Word

3) Explorer

233 LE ZONE PIÙ A RISCHIO DI LESIONE DA DECUBITO NEL PAZIENTE ALLETTATO SONO:

1) Solo osso sacro e talloni

2) Solo nuca e scapole

3) Sia osso sacro e talloni, sia nuca e scapole

234 IN QUALE ETÀ SI MANIFESTA PIÙ FREQUENTEMENTE LA DEMENZA?

1) Nell’adolescenza

2) Nella prima infanzia

3) In età senile

235 COSA SI INTENDE PER CURE IGIENICHE TOTALI?

1) Lavaggio di mani e piedi

2) Bagno a letto, in vasca o in doccia

3) Lavaggio bidet e torace

236 NELLA DIETA IDRICA IL PAZIENTE PUO’ INGERIRE:

1) Acqua non gasata, thè, camomilla, frutta cotta

2) Acqua non gasata, thè, camomilla

3) Acqua non gasata, thè, camomilla, purè di patate

237 QUALE DELLE SEGUENTI AFFERMAZIONI È VERA?

1) L’applicazione di una protesi acustica serve a porre il paziente nelle migliori condizioni possibili di ascolto

2) La rieducazione ortofonica non aiuta il soggetto a comprendere meglio i messaggi sonori

3) L’applicazione di una protesi acustica serve a far comprendere meglio i messaggi sonori, mentre la rieducazione ortofonica serve a porre il paziente nelle migliori condizioni possibili di ascolto

238 NELL’AMBITO DEL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE L’OPERATORE SOCIO SANITARIO CHE RENDE DICHIARAZIONI FALSE O RETICENTI:

1) È soggetto all'applicazione della sanzione disciplinare della sospensione dal servizio con privazione della retribuzione fino ad un massimo di quindici giorni

2) Non è soggetto all'applicazione di sanzioni disciplinari

3) Può essere soggetto all'applicazione di sanzioni disciplinari esclusivamente quando sono riferite a colleghi con i quali si hanno rapporti conflittuali

239 I DPI DEVONO ESSERE CONSEGNATI:

1) Ai lavoratori che ne facciano richiesta, sentito il parere del Medico Competente

2) A tutti i lavoratori

3) Ai lavoratori esposti a rischi per la sicurezza e la salute che non possono essere eliminati o ridotti con misure generali di prevenzione o di protezione collettiva

240 LA RELAZIONE DI AIUTO E’ CARATTERIZZATA DA:

1) Fiducia ed empatia

2) Solidarietà e amicizia

3) Distacco e austerità

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu