Crea sito

Test da 501 a 550 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Test da 501 a 550

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Sardegna > Fisioterapista
 

N.B. I seguenti quiz appartengono alla banca dati dei test per fisioterapisti, molti di questi vengono proposti anche agli infermieri e operatori socio sanitari
Le risposte ai seguenti quesiti sono state elaborate da Francesco Bianco


501 COSA DIFFERENZIA TECNICAMENTE IL TRATTAMENTO CAPACITIVO DA QUELLO RESISTIVO?

A) Il trattamento capacitivo è indicato nelle lesioni ossee, quello resistivo nelle patologie muscolari

B) La quantità di energia applicata e la durata del trattamento

C) Il rivestimento isolante dell’elettrodo capacitivo rispetto a quello resistivo

502 GLI EFFETTI FONDAMENTALI PRODOTTI DAL SISTEMA TECAR SONO:

A) Migliore ossigenazione dei tessuti lesionati, rapida eliminazione dei cataboliti, efficace ripristino del potenziale di membrana

B) Attivazione di processi neurovegetativi deputati al controllo del dolore

C) Spiccato effetto analgesico sulle terminazioni nervose periferiche

503 QUALE E’ LA DIFFERENZA TRA FOTOTERAPIA E FOTOCHEMIOTERAPIA?

A) La fototerapia usa raggi ultravioletti di banda UVA 1, la foto chemioterapia utilizza quelli di banda UVB

B) Nessuna

C) La fototerapia usa solo le proprietà dei raggi UV, la fotochemioterapia prevede l’uso di farmaci foto sensibilizzanti

504 COSA E’ L’EFFETTO PIEZOELETTRICO PROVOCATO DALLE ONDE SONICHE?

A) E’ la variazione di tensione provocata dagli ultrasuoni nei potenziali di membrana

B) E’ l’effetto provocato su una lamina di quarzo dalle onde sonore che generano elettricità

C) E’ l’effetto provocato sulla cute del paziente nelle applicazioni degli ultrasuoni in acqua

505 LE ONDE CORTE SONO CARATTERIZZATE DA UNA FREQUENZA DI:

A) 100 Hz

B) 28 Hz

C) 56 Hz


Archivio quesiti per FISIOTERAPISTI Pag. 39

506 LA RADAR TERAPIA E’ UNA:

A) Termoterapia endogena

B) Termoterapia esogena

C) Termoterapia a radiofrequenza

507 LA IONIFORESI E’ INDICATA IN PRESENZA DI SPASTICITA’?

A) No

B) Solo utilizzando farmaci miorilassanti

C) Si

508 LA PRESENZA DI UNA PROTESI ARTICOLARE RAPPRESENTA CONTROINDICAZIONE AL TRATTAMENTO CON IONOFORESI?

A) Si, quando la protesi non è cementata

B) No

C) Si, sempre

509 LA PRESENZA DI PACEMAKER CONTROINDICA L’USO DELLA TENS?

A) No

B) Solo se applicata in prossimità dell’impianto

C) Si

510 LE CORRENTI DI KOTZ SONO INDICATE ELETTIVAMENTE:

A) Per il trattamento del muscolo parzialmente denervato

B) Per il potenziamento del muscolo normalmente innervato

C) Per il trattamento del muscolo ipertonico

511 SECONDO LE EVIDENZE SCIENTIFICHE, L’USO DELLA MAGNETOTERAPIA RISULTA EFFICACE PER LA SUA CAPACITA’ DI INDURRE:

A) Osteogenesi

B) Riduzione dei processi infiammatori

C) Incremento delle capacità osmotiche organiche

512 LA MAGNETOTERAPIA CHE TIPO DI CAMPO MAGNETICO SFRUTTA?

A) Tipo onda triangolare

B) Tipo onda quadra

C) Tipo onda sinusoidale

513 QUALE E’ L’UNITA’ DI MISURA UTILIZZATA IN MAGNETOTERAPIA?

A) Watt

B) Hertz

C) Gauss

514 QUALE DI QUESTE CONDIZIONI CONTROINDICA L’USO DELLA MAGNETOTERAPIA?

A) Stati infiammatori localizzati

B) Stati emorragici e trombotici

C) Ritenzione idrica

515 IL TRATTAMENTO LASER PREVEDE IL CONTATTO CON LA CUTE DEL MANIPOLO DI EMISSIONE PER UN MIGLIOR RISULTATO TERAPEUTICO. E’ VERO?

A) Dipende dal dosaggio di emissione

B) Si

C) No

516 E’ INDICATO L’USO DEL LASER NEL TRATTAMENTO DELLE ULCERE DA DECUBITO?

A) No

B) Si

C) Solo in soggetti di giovane età

517 PUO’ ESSERE UTILE LA LASER TERAPIA NEL TRATTAMENTO DELL’ACNE VOLGARE?

A) Si, soprattutto se associata all’applicazione di UV

B) No, potrebbe aggravare lo stato clinico

C) No, non ha nessuna utilità terapeutica

518 QUALI CATEGORIE DI LASER POSSONO ESSERE CLASSIFICATE IN TERAPIA FISICA?

A) Laser di potenza, laser leggeri, laser a media potenza

B) Laser ad alta frequenza, laser a bassa frequenza, soft laser

C) Laser di profondità e laser di superficie


Archivio quesiti per FISIOTERAPISTI Pag. 40

519 LE CORRENTI DI KOTZ COME POSSONO ESSERE DEFINITE?

A) Correnti monodirezionali rettangolari a tensione costante

B) Correnti sinusoidali interrotte a tensione costante

C) Correnti a tensione costante e media frequenza

520 LA CORRENTE DI TRAEBERT HA UN EFFETTO:

A) Eccitomotorio sul muscolo normalmente innervato

B) Eccitomotorio sul muscolo denervato

C) Spiccato effetto antalgico

521 QUALI SONO I PARAMETRI CHE INFLUENZANO LA STIMOLAZIONE ELETTRICA DI UN MUSCOLO?

A) Intensità, durata, tempo di ascesa, frequenza

B) Costanza, simmetria, direzione, frequenza

C) Frequenza, tempo di applicazione, potere di accomodamento

522 IN BASE A QUALE TEORIA SONO STATE SVILUPPATE LE CORRENTI TENS?

A) Teoria del Gate control

B) Teoria della modulazione degli stimoli nocicettivi

C) Teoria del treno di impulsi

523 QUALI SONO I PRINCIPALI EFFETTI DELLE CORRENTI INTERFERENZIALI?

A) Eccitomotorio e trofico

B) Antalgico e di riduzione degli edemi

C) Depolarizzazione degli assoni motori

524 LA CORRENTE ELETTRICA APPLICATA ALLA CUTE PRODUCE CALORE?

A) Si, secondo la legge di Joule

B) Solo con amperaggi elevati

C) No, solo sensazione di irritazione

525 L’USO DELLA TECAR SULLA PARETE TORACICA PUO’ COMPORTARE EFFETTI INDESIDERATI ?

A) No, se è garantito un buon contatto tra cute e elettrodi

B) Si, può aumentare il rischio di fibrillazione cardiaca

C) Solo quando si usa l’elettrodo resistivo

526 QUALE E’ LA FREQUENZA DI EMISSIONE DEGLI ULTRASUONI?

A) Sotto i 20 Hz

B) Superiore a 20000 Hz

C) Tra 100 e 150 Hz

527 PERCHE’ SI UTILIZZA UNA CREMA SPECIFICA NELLE APPLICAZIONI DI TECAR?

A) Per il suo elevato potere conduttivo

B) Per far scorrere meglio gli elettrodi

C) Per far aderire meglio gli elettrodi

528 L’USO DEI RAGGI IR E’ AUSPICABILE IN PRESENZA DI STATI INFIAMMATORI ACUTI?

A) Si, per il suo elevato potere miorilassante

B) No, per non aggravare la sintomatologia

C) No, per il rischio di ustioni

529 LA CRIOTERAPIA E’ INDICATA IN PRESENZA DI FLOGOSI?

A) No, perché svolge un’azione solo analgesica

B) No, il freddo aggrava la sintomatologia

C) Si, ha specifica azione antiflogistica in quanto vasocostrittore

530 QUANTO TEMPO DEVE DURARE UNA SEDUTA DI IONOFORESI PERCHE’ ABBIA EFFICACIA?

A) 25 – 30 minuti

B) 45 minuti

C) 10 – 15 minuti

531 QUALE EFFETTO RIVELA UN USO SCORRETTO DEGLI ULTRASUONI?

A) Incremento dell’effetto trofico

B) Abbassamento dei valori pressori

C) Consistente effetto termico sulla cute

532 CHE UTILITA’ HA L’ELETTROSTIMOLAZIONE SU UN MUSCOLO DENERVATO?

A) Corticalizza l’effetto contrattile

B) Mantiene un buon trofismo muscolare in caso di recupero

C) Stimola la rigenerazione del nervo


Archivio quesiti per FISIOTERAPISTI Pag. 41

533 OCCORRE EVITARE L’APPLICAZIONE DI RAGGI IR:

A) In pazienti anziani

B) In presenza di protesi articolari

C) Sul distretto del capo

534 IN ELETTROTERAPIA GLI ELETTRODI VENGONO POSIZIONATI:

A) Con spugnette sulla cute

B) A diretto contatto con la cute

C) Con un gel conduttore

535 IN ELETTROTERAPIA SI USANO CORRENTI UNIDIREZIONALI O BIDIREZIONALI?

A) Solo correnti unidirezionali

B) Solo correnti bidirezionali

C) Entrambi i tipi di corrente

536 LA CORRENTE GALVANICA E’ UNA CORRENTE A BASSA FREQUENZA. E’ VERO?

A) No, è una corrente ad alta frequenza (10000 Hz)

B) No, ha frequenza zero

C) Si, la sua frequenza tra 1. e 800 Hz

537 LA CORRENTE DENOMINATA DIFASE E’ UN MOMENTO DI QUALE TIPO DI TRATTAMENTO ELETTROTERAPICO?

A) Correnti diadinamiche

B) Correnti di Traebert

C) Correnti interferenziali

538 NELL’APPLICAZIONE DI TENS, IL PAZIENTE DEVE AVVERTIRE SULLA CUTE:

A) Sensazione di lieve formicolio

B) Sensazione di puntura

C) Sensazione di calore

539 IL CALORE NON HA:

A) Effetto antiedemigeno

B) Effetto miorilassante

C) Effetto vasodilatatore

540 LA CORRENTE DI KOTZ NON HA ALCUNA EFFICACIA IN CASO DI?

A) Lesione nervosa periferica

B) Ipotrofia da non uso

C) Potenziamento muscolare negli atleti

541 NELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE DEL COMPLESSO ARTICOLARE DELLA SPALLA IL FISIOTERAPISTA OSSERVA:

A) Funzioni

B) Trofismo, condizioni della cute, simmetria corporea, postura

C) Escursione articolare attiva a livello della spalla, del gomito, dell’articolazione sterno-clavicolare e acromio-clavicolare

542 NELLA VALUTAZIONE DEL GINOCCHIO SI DEVE OSSERVARE:

A) Solo la forza muscolare

B) Postura, simmetria, trofismo, escursione articolare

C) Escursione articolare del ginocchio in flessione

543 COME SI MISURA L’AMPIEZZA DELL’ESCURSIONE ARTICOLARE DEL GINOCCHIO?

A) Con il Kinetec

B) Con un centimetro

C) Con il goniometro

544 BILANCIO MUSCOLARE E BILANCIO FUNZIONALE SI EQUIVALGONO?

A) Si, valutano le capacità motorie dell’individuo

B) No, il bilancio muscolare richiede una valutazione strumentale, mentre quello funzionale richiede un esame obiettivo

C) No, il bilancio muscolare misura la forza, quello funzionale valuta il grado di indipendenza

545 IL SEGNO DI HOFFMANN-TINEL VIENE RILEVATO NELLA VALUTAZIONE DI:

A) Sensibilità

B) Equilibrio

C) Coordinazione

546 COSA SI INTENDE PER MECCANOTERAPIA?

A) Attività fisica su un cicloergometro

B) Insieme di tecniche che necessitano dell’impiego di apparecchiature

C) Addestramento all’uso di sussidi


Archivio quesiti per FISIOTERAPISTI Pag. 42

547 COSA E’ IL DINAMOMETRO ISOCINETICO?

A) Un’apparecchiatura che fornisce una resistenza permette di mantenere costante la velocità angolare del movimento durante l’esercizio contro resistenza

B) Un’apparecchiatura che fornisce una valutazione accurata dell’escursione articolare

C) Un’apparecchiatura per attività dinamica con una resistenza fissa e invariabile

548 COSA CARATTERIZZA LA CONTRAZIONE ISOCINETICA?

A) Attività muscolare senza spostamento articolare

B) Attività muscolare a velocità costante per tutta l’escursione articolare

C) Attività muscolare contro una resistenza fissa

549 LA CONTRAZIONE ECCENTRICA PREVEDE CHE:

A) Origine e inserzione del muscolo si allontanano durante il movimento

B) Origine e inserzione del muscolo si avvicinano durante il movimento

C) Il movimento viene eseguito in stazione eretta

550 QUANDO UN MOVIMENTO VIENE REALIZZATO IN CATENA CINETICA CHIUSA?

A) Quando i segmenti corporei si articolano tra loro

B) Quando si esegue un esercizio per un numero ben definito di ripetizioni

C) Quando l’estremità distale di un arto è vincolata a un corpo o al terreno


 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu