Crea sito

Da 51 a 100 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 51 a 100

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Lombardia > Normativa

51. In quale dei seguenti casi trova applicazione il licenziamento disciplinare di cui all'art. 55-quater del D.Lgs. n. 165/2001 aggiunto dall'art. 69 del D.Lgs. n. 150/2009?

A) Falsa attestazione della presenza in servizio, mediante l'alterazione dei sistemi di rilevamento della presenza o con altre modalità fraudolente, ovvero giustificazione dell'assenza dal servizio mediante una certificazione medica falsa o che attesta falsamente uno stato di malattia.
B) Alterchi negli ambienti di lavoro, anche con utenti o terzi.
C) Violazione di obblighi di comportamento da cui sia derivato disservizio agli utenti o a terzi.

52. A norma di quanto prevede il D.Lgs. n. 150/2009, più amministrazioni pubbliche possono dotarsi dello stesso Organismo indipendente di valutazione della performance?

A) Si, le amministrazioni possono provvedere singolarmente o in forma associata.
B) Si, le amministrazioni devono provvedere in forma associata.
C) No, le amministrazioni devono provvedere singolarmente.

53. A norma di quanto dispone l'art. 28 del D.Lgs. n. 150/2009 sulla qualità dei servizi pubblici, come sono stabilite le modalità di definizione, adozione e pubblicizzazione degli standard di qualità?

A) Sono stabilite con direttive, aggiornabili annualmente, del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta della Commissione
per la valutazione, la trasparenza e l'integrità nelle amministrazioni pubbliche.

B) Sono stabilite da ciascuna pubblica amministrazione.
C) Sono stabilite dalla Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità nelle amministrazioni pubbliche.

54. Dispone l'art. 7 del D.Lgs. n. 165/2001 che per esigenze cui non possono far fronte con personale in servizio, le P.A. possono conferire incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa ad esperti di particolare e comprovata specializzazione anche universitaria. Per procedere al conferimento
le P.A. devono predeterminare durata, luogo, oggetto e compenso della collaborazione?


A) Si, preventivamente.
B) Devono predeterminare solo durata e oggetto.
C) Devono predeterminare solo oggetto e compenso.

55. Al sistema premiale di cui all'art. 21 del D.Lgs. n. 150/2009 - Bonus annuale delle eccellenze - può concorrere il personale, dirigenziale e non, che si è collocato....

A) Nella fascia di merito alta.
B) Nella fascia di merito intermedia.
C) Nella fascia di merito alta ovvero in quella intermedia.

56. A norma di quanto dispone l'art. 11 del D.Lgs. n. 150/2009 sulla trasparenza e rendicontazione della performance, le P.A. hanno l'obbligo di pubblicare sul proprio sito istituzionale i curricula e le retribuzioni di coloro che rivestono incarichi di
indirizzo politico-amministrativo?

A) Si, in apposita sezione di facile accesso e consultazione, denominata "Trasparenza, valutazione e merito".
B) No, gli unici documenti che devono essere pubblicati sul sito istituzionale sono il Programma triennale, il Piano della performance e la Relazione sulla performance.
C) No, è sempre in facoltà delle P.A. provvedere o meno alla pubblicazione sul proprio sito istituzionale.


57. Dispone il D.Lgs. n. 165/2001 che le P.A. possono ricoprire posti vacanti in organico mediante cessione del contratto di lavoro di dipendenti in servizio presso altre P.A., che facciano domanda di trasferimento (passaggio diretto). Il
trasferimento...
.

A) Avviene tra dipendenti appartenenti alla stessa qualifica.
B) Non trova applicazione nel comparto Ministeri.
C) Riguarda soltanto il comparto Regioni-Enti locali.

58. La legge n. 15/2009 ha delegato il Governo ad adottare decreti legislativi al fine di ottimizzare la produttività del lavoro pubblico. Cosa ha previsto in merito la suddetta legge?

A) Ha previsto la definizione della tipologia delle infrazioni che, per la loro gravità, comportano l'irrogazione della sanzione disciplinare del licenziamento, ivi comprese quelle relative a casi di scarso rendimento, di attestazioni non veritiere di presenze e di presentazione di certificati medici non veritieri da parte di pubblici dipendenti.

B) Ha previsto sia la responsabilità erariale sia penale dei dirigenti degli uffici in caso di mancata individuazione delle unità in esubero.
C) Ha previsto l'obbligo, per tutto il personale a contatto con il pubblico, senza alcuna esclusione, di indossare un cartellino identificativo ovvero di esporre sulla scrivania una targa indicante nome e cognome.

59. A quale tra i seguenti organi coinvolti nel processo di misurazione e valutazione della performance l'art. 13 del D.Lgs. n. 150/2009 attribuisce il compito di definire la struttura e le modalità di redazione del Piano della performance e della Relazione sulla performance?
A) Alla Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche.
B) Agli Organismi indipendenti di valutazione della performance.
C) Al Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione.

60. A norma di quanto previsto dal D.Lgs. 150/2009 in quale dei seguenti casi trova applicazione la sanzione disciplinare del licenziamento?

A) Reiterazione nell'ambiente di lavoro di gravi condotte aggressive o moleste o minacciose o ingiuriose o comunque lesive
dell'onore e della dignità personale altrui.

B) Insufficiente rendimento, rispetto ai carichi di lavoro e, comunque, nell'assolvimento dei compiti assegnati.
C) Comportamento da cui sia derivato danno anche lieve all'amministrazione.



61. A norma di quanto dispone l'art. 55-ter del D.Lgs. n. 165/2001, se il procedimento disciplinare si conclude con una sentenza irrevocabile di condanna dalla quale risulta che il fatto addebitabile al dipendente in sede disciplinare comporta
la sanzione del licenziamento, mentre ne è stata applicata una diversa, il procedimento disciplinare deve essere riaperto?


A) Si.

B) No.
C) Riaprire o meno il procedimento è sempre una facoltà per l'amministrazione.

62. Dispone il D.Lgs. n. 150/2009 che l'organo di indirizzo politico-amministrativo di ciascuna amministrazione promuove la cultura della responsabilità per il miglioramento della performance, del merito, della trasparenza e dell'integrità. In particolare tale organo....
A) Emana le direttive generali contenenti gli indirizzi strategici.
B) Definisce la struttura e le modalità di redazione del Piano delle performance.
C) É responsabile della corretta applicazione delle linee guida, delle metodologie e degli strumenti predisposti dalla Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche.

63. Ai sensi del D.Lgs 165/2001, le assunzioni effettuate in violazione dell'art. 34-bis recante disposizioni in materia di mobilità del personale....


A) Sono nulle di diritto.
B) Sono annullabili.
C) Sono sanabili.

64. Con riferimento ai principi e criteri in materia di sanzioni disciplinari e responsabilità dei dipendenti pubblici cosa ha previsto la legge n. 15/2009?
A) Ha previsto meccanismi rigorosi per l'esercizio dei controlli medici durante il periodo di assenza per malattia del dipendente.
B) Ha previsto l'istituzione in sede di contrattazione collettiva dei collegi arbitrali di disciplina.
C) Ha espressamente escluso la responsabilità erariale dei dirigenti degli uffici in caso di mancata individuazione delle unità in esubero.

65. Quali requisiti devono possedere i componenti dell'Organismo indipendente di valutazione della performance di cui all'art. 14 del D.Lgs. n. 150/2009?

A) Elevata professionalità ed esperienza, maturata nel campo del management, della valutazione della performance e della
valutazione del personale delle amministrazioni pubbliche.

A) Essere stati funzionari dello Stato ed in particolare della Corte dei Conti.
B) Essere professori universitari nel campo del management.

66. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 150/2009 costituisce titolo rilevante ai fini dell'attribuzione delle progressioni di carriera....
A) L'essersi collocato per tre anni consecutivi nella fascia di merito alta.
B) L'essersi collocato per due anni consecutivi nella fascia di merito alta.
C) L'essersi collocato per almeno cinque anni consecutivi nella fascia di merito alta.

67. A quale tra i seguenti organi coinvolti nel processo di misurazione e valutazione della performance l'art. 13 del D.Lgs. n. 150/2009 attribuisce il compito di fornire supporto tecnico e metodologico all'attuazione delle varie fasi del ciclo di
gestione della performance?


A) Alla Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche.
B) Agli Organismi indipendenti di valutazione della performance.
C) Al Ministro per l'attuazione del programma di Governo.

68. L'art. 11 del D.Lgs. n. 165/2001 detta i principi generali sull'istituzione e il funzionamento dell'Ufficio relazioni con il pubblico, disponendo tra l'altro,....
A) Che gli uffici per le relazioni con il pubblico provvedano, anche mediante l'utilizzo di tecnologie informatiche, alla ricerca ed
analisi finalizzate alla formulazione di proposte alla propria amministrazione sugli aspetti organizzativi e logistici del rapporto con l'utenza.

B) Che l'Ufficio relazioni con il pubblico valuti con ampia autonomia se porre a carico dell'utente ovvero a carico dell'ente le spese per le comunicazioni postali relative al rapporto d'utenza.
C) Che l'Ufficio relazioni con il pubblico possa disporre l'autonomo utilizzo di qualsiasi dipendente dell'ente, tenuto conto anche dell'organico complessivo e delle unità presenti in servizio.

69. Quando il dirigente responsabile con qualifica dirigenziale abbia notizia di comportamenti punibili con taluna delle sanzioni disciplinari di cui al comma 1 primo periodo dell'art. 55-bis del D.Lgs. n. 165/2001, senza indugio e comunque non oltre venti giorni....
A) Contesta per iscritto l'addebito al dipendente medesimo e lo convoca per il contraddittorio a sua difesa.
B) Trasmette gli atti all'ufficio procedimenti disciplinari.
C) Trasmette gli atti all'apposito ufficio disciplinare istituito presso il Dipartimento della Funzione Pubblica.

70. Ferma la disciplina in tema di licenziamento per giusta causa o per giustificato motivo e salve ulteriori ipotesi previste dal contratto collettivo, in quale dei seguenti casi, a norma del disposto di cui al D.Lgs. n. 150/2009, trova applicazione il
licenziamento disciplinare?

A) Condanna penale definitiva, in relazione alla quale è prevista l'interdizione perpetua dai pubblici uffici ovvero l'estinzione, comunque denominata, del rapporto di lavoro.
B) Svolgimento di attività che ritardino il recupero psico-fisico durante lo stato di malattia o di infortunio.
C) Insufficiente rendimento che dimostri incapacità ad adempiere adeguatamente agli obblighi di servizio.



71. L'art. 62 del D.Lgs. n. 150/2009 ha previsto per i dipendenti pubblici, con esclusione dei dirigenti e del personale docente della scuola, delle accademie, conservatori e istituti assimilati, l'inquadramento in almeno tre distinte aree funzionali.
Come devono avvenire le progressioni tra le aree?

A) Le progressioni fra le aree avvengono tramite concorso pubblico.
B) Le progressioni tra le aree avvengono mediante valutazioni conseguite dai dipendenti nell'ambito dell'amministrazione di appartenenza.
C) Le progressioni tra le aree avvengono con provvedimento motivato dell'organo di vertice dell'amministrazione.

72. A norma di quanto dispone l'art. 11 del D.Lgs. n. 150/2009 sulla trasparenza e rendicontazione della performance, le P.A. hanno l'obbligo di pubblicare sul proprio sito istituzionale l'ammontare complessivo dei premi collegati alla performance stanziati?
A) Si, nonché l'ammontare dei premi effettivamente distribuiti.
B) No, gli unici documenti che devono essere pubblicati sul sito istituzionale sono il Programma triennale, il Piano della performance e la Relazione sulla performance.
C) No, è sempre in facoltà delle P.A. provvedere o meno alla pubblicazione sul proprio sito istituzionale.

73. Dispone l'art. 62 del D.Lgs. n. 150/2009 che per l'accesso alle posizioni economiche apicali nell'ambito delle aree funzionali è definita una quota di accesso nel limite complessivo del 50% da riservare a concorso pubblico sulla base di
un corso-concorso bandito..
..

A) Dalla Scuola superiore della pubblica amministrazione.
B) Dalle singole amministrazioni.
C) Direttamente dal Dipartimento della funzione pubblica.

74. Dispone l'art. 19 del D.Lgs. n. 150/2009 che in ogni amministrazione, l'Organismo indipendente, sulla base dei livelli di performance attribuiti ai valutati, compila una graduatoria delle valutazioni individuali del personale, differenziandolo
in tre distinte fasce. Quale percentuale di personale è prevista per la fascia di merito intermedia?


A) Il 50%.
B) Il 60%.
C) Il 40%.

75. L'art. 62 del D.Lgs. n. 150/2009 ha previsto per i dipendenti pubblici, con esclusione dei dirigenti e del personale docente della scuola, delle accademie, conservatori e istituti assimilati, l'inquadramento in distinte aree funzionali. Quante aree funzionali sono previste?
A) Almeno tre.

B) Due.
C) Cinque.



76. Il D.Lgs. 165/2001 prevede che, nelle amministrazioni pubbliche statali, la definizione di obiettivi, priorità, piani, programmi e direttive generali per l'azione amministrativa e per la gestione spetta....

A) Agli organi di governo.
B) Ai dirigenti di uffici dirigenziali generali.
C) Ai dirigenti.

77. Il ciclo di gestione della performance si articola in alcune fasi tra cui la prima è costituita dalla definizione e assegnazione degli obiettivi che si intendono raggiungere, dei valori attesi di risultato e dei rispettivi indicatori. Gli obiettivi di cui
all'art. 5 del D.Lgs. n. 150/2009.
...

A) Sono programmati su base triennale.
B) Sono definiti, alla fine del rispettivo esercizio, dai dirigenti e responsabili delle unità organizzative.
C) Devono essere riferibili ad un arco temporale indeterminato.

78. A norma di quanto dispone l'art. 55-bis del D.Lgs. n. 165/2001, per le infrazioni per le quali è prevista una sanzione pari o superiore alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per più di dieci giorni, chi istruisce e conclude il procedimento disciplinare?
A) L'ufficio competente per i procedimenti disciplinari.
B) Il responsabile della struttura con qualifica dirigenziale ovvero l'ufficio competente per i procedimenti disciplinari.
C) Il responsabile della struttura presso la quale opera il dipendente.

79. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 150/2009, nell'ipotesi di assenza dal lavoro per malattia protratta per un periodo superiore a dieci giorni, come deve essere giustificata l'assenza?

A) Esclusivamente mediante certificazione medica rilasciata da una struttura sanitaria pubblica o da un medico convenzionato con
il Servizio sanitario nazionale.

B) Esclusivamente mediante certificazione medica rilasciata da una struttura sanitaria pubblica.
C) Esclusivamente mediante certificazione medica rilasciata da un medico dell'Inps.

80. A norma di quanto dispone il novellato art. 55 del D.Lgs. n. 165/2001, i termini della conclusione del procedimento disciplinare restano sospesi in caso di procedura conciliativa?

A) Si, dalla data di apertura della procedura conciliativa e riprendono a decorrere nel caso di conclusione con esito negativo.
B) No, i termini continuano comunque a decorrere.
C) No, ma in tal caso i termini sono raddoppiati.



81. Dispone l'art. 55-sexies del D.Lgs. n. 165/2001, che la responsabilità civile eventualmente configurabile a carico del dirigente in relazione a profili di illiceità nelle determinazioni concernenti lo svolgimento del procedimento disciplinare....

A) É limitata, in conformità ai principi generali, ai casi di dolo o colpa grave.
B) É limitata, in conformità ai principi generali, ai casi di dolo.
C) Non è limitata ai casi di dolo o colpa grave.

82. A norma di quanto dispone l'art. 55-bis del D.Lgs. n. 165/2001, quale strumento deve essere preferito per ogni comunicazione al dipendente, nell'ambito del procedimento disciplinare?

A) Posta elettronica certificata ovvero consegna a mano.

B) Fax.
C) Raccomandata.

83. A quale tra i seguenti organi coinvolti nel processo di misurazione e valutazione della performance l'art. 14 del D.Lgs. n. 150/2009 attribuisce il compito di monitorare il funzionamento complessivo del sistema della valutazione, della
trasparenza e integrità dei controlli interni ed elaborare una relazione annuale sullo stato dello stesso?

A) Agli Organismi indipendenti di valutazione della performance.
B) All'organo di indirizzo politico-amministrativo di ciascuna amministrazione.
C) Ai dirigenti di ciascuna amministrazione.

84. Fuori dai casi previsti dal comma 1 dell'art. 55-sexies del D.Lgs. n. 165/2001, che comportano l'applicazione della sospensione dal servizio con privazione della retribuzione da un minimo di 3 giorni fino ad un massimo di 3 mesi, il
lavoratore, quando cagiona grave danno al normale funzionamento dell'ufficio di appartenenza, per inefficienza o incompetenza professionale accertate dall'amministrazione è collocato in disponibilità. Durante il periodo nel quale è collocato in disponibilità, il lavoratore ha diritto di percepire gli aumenti retributivi soprav
venuti?

A) No, non ha diritto di percepire aumenti retributivi sopravvenuti.
B) Si, ha diritto di percepire integralmente gli aumenti retributivi sopravvenuti.
C) Si, salvo che l'amministrazione competente non abbia stabilito diversamente.

85. L'obbligo di reperibilità per i dipendenti pubblici assenti per malattia per le fasce orarie previste dal D.M. n. 206/2009 sussiste anche per le malattie per le quali è stata riconosciuta la causa di servizio?
A) No, le malattie per cause di servizio escludono l'obbligo della reperibilità.
B) Si, salvo che non sia disposto diversamente in fase di prima visita fiscale.
C) Si, ma in tal caso le fasce orarie di reperibilità sono: dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18.

86. Dispone l'art. 55-quinquies (false attestazioni o certificazioni) del D.Lgs. n. 165/2001, che il lavoratore, ferme la responsabilità penale e disciplinare e le relative sanzioni, è obbligato a risarcire il danno patrimoniale all'amministrazione, che è pari....
A) Al compenso corrisposto a titolo di retribuzione nei periodi per i quali sia accertata la mancata prestazione.
B) Al doppio del compenso corrisposto a titolo di retribuzione nei periodi per i quali sia accertata la mancata prestazione.
C) Al 50% del compenso corrisposto a titolo di retribuzione nei periodi per i quali sia accertata la mancata prestazione.

87. A norma di quanto dispone l'art. 28 del D.Lgs. n. 150/2009 sulla qualità dei servizi pubblici, come sono stabilite le condizioni di tutela degli utenti, nonché i casi e le modalità di indennizzo automatico e forfettario all'utenza per mancato
rispetto degli standard di qualità?

A) Sono stabilite con direttive, aggiornabili annualmente, del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta della Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità nelle amministrazioni pubbliche.
B) Sono stabilite da ciascuna pubblica amministrazione.
C) Sono stabilite dalla Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità nelle amministrazioni pubbliche.

88. A norma di quanto prevede il D.Lgs. n. 150/2009, il personale premiato con il bonus annuale delle eccellenze può accedere anche ai percorsi di alta formazione e di crescita professionale, in ambito nazionale e internazionale?

A) Si, a condizione che rinunci al bonus annuale delle eccellenze.
B) Si, se il premio è stato riconosciuto al personale dirigenziale collocato nella fascia alta.
C) Si, i due premi sono cumulabili.

89. L'art. 16 del D.Lgs. n. 165/2001 attribuisce il compito di adottare gli atti relativi all'organizzazione degli uffici di livello dirigenziale non generale....

A) Ai dirigenti degli uffici dirigenziali generali.
B) All'organo di direzione politica.
C) Agli organi consultivi dell'amministrazione.

90. L'Organismo indipendente di valutazione della performance di cui all'art. 14 del D.Lgs. n. 150/2009....
A) É costituito da un organo monocratico ovvero collegiale.
B) É organo monocratico.
C) É costituito da un organo collegiale.

91. A norma di quanto dispone l'art. 55-bis del D.Lgs. n. 165/2001 sulle forme e i termini del procedimento disciplinare, entro quanto tempo dalla contestazione dell'addebito, il responsabile della struttura deve concludere il procedimento, con
l'atto di archiviazione o di irrogazione della sanzione?

A) Entro sessanta giorni.
B) Entro novanta giorni.
C) Entro quaranta giorni.


92. A norma di quanto prevede l'art. 10 del D.Lgs. n. 150/2009, a quale organo deve essere trasmesso il Piano della performance adottato dalle amministrazioni pubbliche?

A) Alla Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche e al Ministero dell'economia e delle finanze.
B) Solo al Ministro della Pubblica amministrazione e l'Innovazione.
C) Al Ministro per le Pari opportunità.

93. A norma di quanto dispone l'art. 55-bis del D.Lgs. n. 165/2001, il lavoratore dipendente o il dirigente, appartenente alla stessa P.A. dell'incolpato o ad una diversa, che, essendo a conoscenza per ragioni di ufficio o di servizio di informazioni rilevanti per un procedimento disciplinare in corso, rifiuta, senza giustificato motivo, la collaborazione richiesta dall'autorità disciplinare procedente, subisce qualche conseguenza dannosa?

A) Si, è soggetto all'applicazione, da parte dell'amministrazione di appartenenza, della sanzione disciplinare della sospensione dal
servizio con privazione della retribuzione, commisurata alla gravità dell'illecito contestato al dipendente, fino ad un massimo di quindici giorni.

B) No.
C) Si, può incorrere nel licenziamento.

94. Le graduatorie dei concorsi per il reclutamento del personale presso le amministrazioni pubbliche rimangono vigenti....
A) Per un termine di tre anni dalla data di pubblicazione, fatti salvi i periodi di vigenza inferiori previsti da leggi regionali.
B) Per un termine di due anni dalla data di pubblicazione, fatti salvi i periodi di vigenza inferiori previsti da leggi regionali.
C) Per un termine di cinque anni dalla data di pubblicazione, fatti salvi i periodi di vigenza inferiori previsti dalle stesse amministrazioni.

95. Fuori dai casi previsti dal comma 1 dell'art. 55-sexies del D.Lgs. n. 165/2001, che comportano l'applicazione della sospensione dal servizio con privazione della retribuzione da un minimo di 3 giorni fino ad un massimo di 3 mesi, il
lavoratore, quando cagiona grave danno al normale funzionamento dell'ufficio di appartenenza, per inefficienza o incompetenza professionale accertate dall'amministrazione è collocato in disponibilità. Il provvedimento che definisce il giudizio disciplinare stabilisce anche le mansioni per le quali può avvenire l'eventuale ricollocamento?


A) Si, stabilisce le mansioni e la qualifica per le quali può avvenire l'eventuale ricollocamento.
B) No, le mansioni per le quali può avvenire l'eventuale ricollocamento sono stabilite direttamente dai contratti collettivi o individuali.
C) No, le mansioni per le quali può avvenire l'eventuale ricollocamento sono stabilite dal consiglio arbitrale di disciplina.


96. Fermo quanto previsto dal codice penale, come è punito a norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 150/2009, il lavoratore dipendente di una P.A. che attesta falsamente la propria presenza in servizio, mediante l'alterazione dei sistemi di
rilevamento della presenza o con altre modalità fraudolente?

A) Con la reclusione da uno a cinque anni e con la multa da euro 400 ad euro 1.600.
B) Con la reclusione da uno a due anni e con la multa da euro 100 ad euro 600.
C) Con la reclusione da uno a due anni e con la multa da euro 50 ad euro 500.

97. Per dare corretta attuazione alle disposizioni di cui al D.Lgs. 165/2001 in materia di pari opportunità, le pubbliche amministrazioni, tra l'altro,....

A) Adottano, nei corsi di formazione e di aggiornamento professionale, modalità organizzative atte a favorire la partecipazione delle proprie dipendenti, consentendo la conciliazione tra vita professionale e vita familiare.
B) Riservano alle donne, salva motivata impossibilità, il cinquanta per cento dei posti in organico.
C) Riservano alle donne, salva motivata impossibilità, il cinquanta per cento dei posti della carriera direttiva.

98. A norma di quanto dispone l'art. 55-ter del D.Lgs. n. 165/2001, se il procedimento disciplinare, non sospeso, si conclude con l'irrogazione di una sanzione e, successivamente, il procedimento penale viene definito con una sentenza irrevocabile di assoluzione che riconosce che il fatto addebitato al dipendente non sussiste, l'autorità competente deve riaprire il procedimento disciplinare per modificarne o confermarne l'atto conclusivo in relazione all'esito del giudizio penale?

A) Si, ad istanza di parte da proporsi entro il termine di decadenza di sei mesi dall'irrevocabilità della pronuncia penale.
B) Si, d'ufficio entro il termine di due mesi dall'irrevocabilità della pronuncia penale.
C) No, in nessun caso, in quanto i due procedimenti sono completamente autonomi e mai vincolanti tra loro.

99. Ai sensi del D.Lgs. 165/2001, i dipendenti delle pubbliche amministrazioni eletti al Parlamento nazionale....
A) Sono collocati in aspettativa senza assegni per la durata del mandato.
B) Sono collocati in aspettativa con diritto alla conservazione di tutti gli assegni per la durata del mandato.
C) Sono collocati in disponibilità senza assegni per la durata del mandato.

100. La misurazione e la valutazione svolte dai dirigenti sulla performance individuale del personale sono effettuate sulla base del sistema di misurazione e valutazione della performance e collegate ad alcuni fattori indicati all'art. 9 del D.Lgs. n.
150/2009. Indicare quale tra i seguenti è un corretto fattore.

A) Raggiungimento di specifici obiettivi di gruppo o individuali.
B) Numero di presenze/assenze del gruppo in relazione ad ogni singolo individuo del gruppo.
C) Capacità di valutazione dei propri collaboratori, dimostrata tramite una significativa differenziazione dei giudizi.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu