Crea sito

Quiz infermieri asl 2 olbia 51-100 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quiz infermieri asl 2 olbia 51-100

I quiz dei concorsi delle ASL 2° parte > Quiz preselezione infermieri Olbia > Quiz 1 - 100
 

Nota bene: Le risposte ai quiz sono frutto del lavoro di gruppo dei collaboratori di questo sito ABC OSS e del gruppo di lavoro (30 infermieri) del sito web www.infermiereonline.altervista.org
Considerata l'ambiguità di alcuni quiz, esiste la possibilità , seppur minima, che alcune risposte siano discordanti da quelle ufficiali della ASL. Decliniamo quindi ogni responsabilità in merito, e siamo disponibili alla discussione. Grazie!

51   L'IDENTIFICAZIONE DI UN PROBLEMA DEL PAZIENTE E DEI RELATIVI FATTORI SCATENANTI È:

A)   La definizione delle prestazioni infermieristiche

B)   Un obiettivo assistenziale

C)   Una diagnosi infermieristica

www.biancofrancesco.altervista.org
52   NELL'AMBITO DEL NURSING, SECONDO EVELIN ADAM:

A)   L'infermiere deve interagire con il malato in un rapporto di aiuto

B)   L'infermiere deve assumere nei confronti del malato un atteggiamento freddo e distante

C)   L'empatia, il calore e il rispetto reciproco fra paziente e infermiere non condizionano l'efficacia dell'assistenza professionale
www.biancofrancesco.altervista.org
53   AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, PER SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE SI INTENDE:

A)   L'insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all'azienda finalizzati all'attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali nell'azienda, ovvero unità produttiva

B)   L'insieme dei sistemi e mezzi esterni o interni all'azienda finalizzati all'attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali nell'azienda, ovvero unità produttiva

C)   Il complesso delle disposizioni o misure adottate o previste in tutte le fasi dell'attività lavorativa per evitare o diminuire i rischi professionali nel rispetto della salute della popolazione e dell'integrità dell'ambiente esterno
www.biancofrancesco.altervista.org
54   L'ATTO AZIENDALE DELLE ASL INDIVIDUA:

A)   Esclusivamente i principi per l'istituzione delle strutture semplici dotate di autonomia operativa

B)   I direttori delle strutture operative dotate di autonomia gestionale o tecnico-professionale, soggette a rendicontazione analitica

C)   Le strutture operative dotate di autonomia gestionale o tecnico-professionale, soggette a rendicontazione analitica
www.biancofrancesco.altervista.org

55   UN CATETERE VESCICALE DI SILICONE:

A)   Deve essere sostituito con minore frequenza rispetto ad un catetere in lattice

B)   Si può utilizzare solo con un sistema di drenaggio urinario a circuito chiuso

C)   Si ostruisce con molta facilità

56   AI SENSI DELL'ART. 18, COMMA 1 LETTERA U DEL D.LGS N. 81/08, CHI HA IL COMPITO DI MUNIRE I LAVORATORI DI APPOSITA TESSERA DI RICONOSCIMENTO, CORREDATA DI FOTOGRAFIA, CONTENENTE LE GENERALITÀ DEL LAVORATORE E L'INDICAZIONE DEL DATORE DI LAVORO?

A)   Il datore di lavoro e il dirigente

B)   Il coordinatore della sicurezza

C)   Il rappresentante dei lavoratori

57   LA STERILIZZAZIONE:

A)   Riduce in modo consistente il numero dei microrganismi

B)   È l'eliminazione d'ogni forma vivente sul materiale trattato

C)   Inattiva alcuni microrganismi





www.biancofrancesco.altervista.org

58   NEL CASO DI INDICAZIONE DI RIMOZIONE DEL TESSUTO NECROTICO DA UNA LESIONE DA DECUBITO SI PUÒ UTILIZZARE:

A)   Pomata a base di enzimi proteolitici

B)   Mercurocromo

C)   Collagene

59   IL PIANO DELLE ATTIVITÀ E DELL'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE DISPONIBILI:

A)   È predisposto dal direttore generale che delega il direttore di dipartimento alla sua attuazione

B)   È negoziato dal direttore del dipartimento con la direzione generale nell'ambito della programmazione aziendale

C)   È predisposto dal direttore amministrativo sulla base degli obiettivi aziendali

60   IL TERMINE EMIPLEGIA INDICA:

A)   La perdita della visione in metà del campo visivo

B)   La perdita della motilità in un emisoma

C)   La perdita di sensibilità in un emisoma

61   ATTRAVERSO LA STERILIZZAZIONE SI HA LA DISTRUZIONE DI:

A)   Tutti i microrganismi patogeni

B)   Tutti microrganismi patogeni e non

C)   Tutti i microrganismi non patogeni
www.biancofrancesco.altervista.org
62   TROVANDOSI A CONTATTO CON UN PAZIENTE TERMINALE (PROBABILMENTE CONSAPEVOLE DELLA GRAVITÀ DELLE PROPRIE CONDIZIONI) CHE MANIFESTA FORTE PREOCCUPAZIONE PER LA PROPRIA VITA, QUALE COMPORTAMENTO È PIÙ CORRETTO DAL PUNTO DI VISTA ETICO?

A)   Fornire lo spunto per esprimere le proprie paure ed aiutarlo a identificarne le cause

B)   Invitare il paziente a non pensare alle proprie paure evidenziando l'esistenza di situazioni peggiori

C)   Evitare di parlare del problema centrando la comunicazione su argomenti positivi

63   IL POTERE DISCIPLINARE È ESERCITATO:

A)   Dal Capo Sala

B)   Esclusivamente dal Direttore della struttura di appartenenza con qualifica di dirigenziale

C)   Dal Direttore della struttura di appartenenza con qualifica dirigenziale o dall'Ufficio disciplinare

64   IL CONSIGLIO DEI SANITARI:

A)   Fornisce parere obbligatorio al direttore generale per le attività tecnico-sanitarie

B)   Non prevede la presenza del medico veterinario

C)   È composto da personale medico, infermieristico, tecnico ed amministrativo in proporzione alla loro presenza in azienda

65   LA SCALA DI EXTON-SMITH SI USA PER:

A)   Valutare lo stato nutrizionale

B)   Valutare il rischio di insorgenza di lesioni da decubito

C)   Valutare il rischio di infezione di una ferita chirurgica

66   CHE COSA SI INTENDE PER MOBBING?

A)   Consiste in ripetute assenze lavorative da parte del dipendente

B)   Consiste in abusi psicologici impartiti ad un lavoratore

C)   Consiste in un atteggiamento ostile del dipendente verso il datore di lavoro
www.biancofrancesco.altervista.org
67   DOPO UN PRELIEVO DI MIDOLLO OSSEO DALLA CRESTA ILIACA OCCORRE:

A)   Esercitare una pressione sulla zona di inserimento dell'ago per prevenire la formazione di ematomi

B)   Praticare una medicazione senza esercitare pressione per non traumatizzare ulteriormente i tessuti

C)   Praticare frizioni sulla zona del prelievo
www.biancofrancesco.altervista.org
68   LA VACCINAZIONE È UN INTERVENTO DI:

A)   Prevenzione secondaria

B)   Prevenzione primaria

C)   Prevenzione terziaria

69   L' ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE È GARANTITA:

A)   Dal distretto

B)   Dai presidi ospedalieri

C)   Dal dipartimento di prevenzione


70   QUALE TRA LE SEGUENTI PROCEDURE INVASIVE PRESENTA IL MAGGIORE TASSO DI INCIDENZA DI INFEZIONE OSPEDALIERA?

A)   Cateterismo vescicale a circuito aperto

B)   Cateterismo venoso centrale per NPT

C)   Intervento chirurgico

71   NELLA SCALA DI GLASGOW IL PUNTEGGIO CHE INDICA LO STATO DI COMA È:

A)   Superiore a 10

B)   Pari o superiore a 12

C)   Inferiore a 7

72   IN UNA CAMERA DI DEGENZA QUALE È LA SUPERFICIE MINIMA PER UN POSTO LETTO?

A)   4 mq

B)   10mq

C)   7 mq

73   IL DIRETTORE GENERALE DELL'AZIENDA SANITARIA LOCALE NOMINA:

A)   I componenti del consiglio dei sanitari

B)   Il presidente del collegio dei revisori

C)   Il direttore amministrativo ed il direttore sanitario della ASL

74   IL PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ TERRITORIALI:

A)   Non determina risorse ma definisce esclusivamente gli standard quantitativi e qualitativi dei servizi territoriali

B)   Determina le risorse per l'assistenza ospedaliera

C)   Determina le risorse per l'integrazione socio-sanitaria
www.biancofrancesco.altervista.org
75   LE SACCHE PER STOMIA INTESTINALE DI TIPO DRENANTE SONO ADATTE :

A)   Per pazienti con emissione frequente di gas intestinale

B)   Per pazienti con stomie che emettono feci liquide o semisolide

C)   Per pazienti che necessitano di frequenti cambi della sacca




76   LE MANOVRE DI BLS IN UN SOGGETTO IN ARRESTO CARDIACO POSSONO ESSERE EFFETTUATE DA:

A)   Anche da personale laico se correttamente addestrato


B)   Esclusivamente da personale medico e infermieristico

C)   Esclusivamente da personale medico
www.biancofrancesco.altervista.org
77   NELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI È OBBLIGATORIA:

A)   La tenuta del libro delle deliberazioni del direttore generale

B)   La presenza di almeno un medico ogni 1000 pazienti

C)   La tenuta dell'elenco deliberazioni del direttore sanitario

78   UN PAZIENTE HA SUBITO UN INTERVENTO CHIRURGICO A LIVELLO ADDOMINALE. PER FAVORIRE LA GUARIGIONE DI UNA LESIONE DA DECUBITO DETERSA CHE INTERESSI IL TESSUTO CUTANEO, SOTTOCUTANEO E MUSCOLARE È PREFERIBILE UTILIZZARE:

A)   Medicazioni che mantengano un ambiente umido

B)   Medicazioni che asciughino le lesioni

C)   L'applicazione di ossigeno senza copertura della lesione

79   L'ORGANIZZAZIONE DEL DISTRETTO DEVE GARANTIRE:

A)   L'assistenza sociale

B)   L'assistenza primaria, ivi compresa la continuità assistenziale

C)   L'assistenza ospedaliera

80   ALLE INFRAZIONI PER LE QUALI E' PREVISTO IL RIMPROVERO VERBALE SI APPLICA LA DISCIPLINA STABILITA:

A)   Dal contratto collettivo

B)   Dal contratto interregionale

C)   Dagli accordi individuali

81   UN CARDINE DEL D.LGS. N. 229/1999 È RAPPRESENTATO DALLA DISCIPLINA DELLA RICERCA SANITARIA, IL CUI PROGRAMMA SI ARTICOLA IN RICERCA CORRENTE E RICERCA FINALIZZATA. QUALE DEI SEGUENTI ORGANI È IMPEGNATO NELL'ATTIVITÀ DI RICERCA?

A)   Commissione nazionale per l'accreditamento e la qualità dei servizi sanitari

B)   Comitato etico nazionale per la ricerca e per le sperimentazioni

C)   Istituto superiore di Sanità

82   LEI SI TROVA IN UNA STANZA DI DEGENZA DELL'UNITÀ OPERATIVA DI MEDICINA GENERALE. MENTRE STA PARLANDO CON UN PAZIENTE IL MALATO DEL LETTO ACCANTO, CHE STAVA SEDUTO SU DI UNA SEDIA, LAMENTA DOLORE, RECLINA IL CAPO E PERDE COSCIENZA. QUAL È IL PRIMO INTERVENTO DA EFFETTUARE, FRA QUELLI DI SEGUITO INDICATI?

A)   Controllare il polso carotideo e lo stato di coscienza

B)   Distendere il paziente per terra

C)   Sollevare le braccia del paziente cercando di risvegliarlo

83   LA PIÙ IMPORTANTE CONSEGUENZA A SEGUITO DELLA SOMMINISTRAZIONE DI UN DOSAGGIO ECCESSIVO DI BENZIODIAZEPINE È:

A)   Rischio di depressione del respiro

B)   Rischio di dipendenza

C)   Ipertonia muscolare

84   AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, IL DOCUMENTO CONTENENTE IL PROGRAMMA DELLE MISURE RITENUTE OPPORTUNE PER GARANTIRE IL MIGLIORAMENTO NEL TEMPO DEI LIVELLI DI SICUREZZA È:

A)   Elaborato dal medico competente

B)   Elaborato dal datore di lavoro

C)   Elaborato dal responsabile della sicurezza

85   IL CENTRO TERMOREGOLATORE DELL'ORGANISMO SI TROVA:

A)   Solo nel Sistema Nervoso Centrale

B)   Sia nel Sistema Nervoso Centrale sia nell'ipotalamo

C)   Solo nell'ipotalamo

86   QUALI DEI SEGUENTI PAZIENTI NON PUÒ ESSERE SOTTOPOSTO A RISONANZA MAGNETICA?

A)   Bambino sotto i tre anni

B)   Claustrofobico

C)   Portatore di pace-maker

87   QUALE FRA LE SEGUENTI AFFERMAZIONI, RELATIVE ALLA MEDICAZIONE DI UNA FERITA CHIRURGICA, È FALSA?

A)   La tecnica asettica si basa sul solo uso di materiali monouso

B)   Il corretto lavaggio delle mani è il fondamento della tecnica asettica

C)   La medicazione deve essere effettuata in ambiente a carica batterica controllata
www.biancofrancesco.altervista.org
88   NELLA RIABILITAZIONE DEI PAZIENTI CON COLONSTOMIA SIGMOIDEA:

A)   Si praticano irrigazioni della stomia per regolarizzare gli intervalli di emissione delle feci, eliminando in alcuni casi l'uso dei sacchetti

B)   Si utilizzano sacchetti a fondo aperto per diminuire il numero di cambi quotidiani

C)   Si chiude la stomia con appositi presidi aumentando progressivamente il tempo di chiusura
www.biancofrancesco.altervista.org
89   QUALE TRA LE SEGUENTI AFFERMAZIONI RELATIVE ALL'EPATITE A È SICURAMENTE ERRATA?

A)   Non è mai presente ittero

B)   Si trasmette per via oro-fecale

C)   Non esiste lo stato di portatore cronico

90   QUALE, TRA I SEGUENTI INTERVENTI RIGUARDANTI L'ASSISTENZA AD UN PAZIENTE AFFETTO DA DEMENZA (CHE PRESENTA CRISI DI DISORIENTAMENTO E CONFUSIONE SPECIE NOTTURNE) RISULTA MENO ADEGUATO RISPETTO AGLI ALTRI INDICATI?

A)   Assegnare al paziente una stanza lontana da scale e uscite

B)   Informare i pazienti dei letti vicini sulle condizioni del paziente

C)   Applicare solidi mezzi di contenzione al letto del paziente

91   COSA VALUTA LA SCALA DI MASLOW?

A)   Il rischio professionale

B)   La necessità ed i bisogni dell'uomo

C)   Lo stato di coscienza

92   L' ANTISEPSI PREVEDE:

A)   La sterilizzazione dello strumentario chirurgico

B)   Il rispetto delle norme igienico-sanitarie per lo smaltimento dei rifiuti ospedalieri

C)   La disinfezione di tessuti viventi

93   QUALE MOLECOLA È INDICATA NELL'ANTISEPSI DI UNA FERITA TRAUMATICA:

A)   Iodopovidone in soluzione alcolica

B)   Alcool etilico

C)   Iodopovidone in soluzione acquosa
www.biancofrancesco.altervista.org
94   QUALI DEI SEGUENTI GAS NECESSARI PER L'ANESTESIA VIENE IMPIEGATO NELLA SALA OPERATORIA?

A)   Protossido di azoto .

B)   Anidride carbonica

C)   Monossido di carbonio

95   LA PRINCIPALE COMPLICANZA LOCALE NELLE SEDI DI SOMMINISTRAZIONE DI INSULINA È:

A)   Lipodistrofia

B)   Edema

C)   Ascesso

96   DI FRONTE AD UN SOGGETTO IN STATO DI INCOSCIENZA LA PRIMA MANOVRA DA COMPIERE È:

A)   Verificare la pervietà delle vie aeree e la presenza di respirazione spontanea

B)   Incannulare una vena di grosso calibro

C)   Sollevare gli arti inferiori per favorire il ritorno venoso al cuore

97   IL CUORE È :

A)   Muscolo striato volontario

B)   Muscolo striato involontario

C)   Muscolo liscio involontario

98   IL LAVORO MUSCOLARE:

A)   Trasforma il calore in energia meccanica

B)   Ha costi energetici influenzati dallo stress

C)   Trasforma energia chimica in energia meccanica
www.biancofrancesco.altervista.org
99   "RISCHIO ELEVATO DI ALTERAZIONE DELL'INTEGRITÀ CUTANEA PER RIDUZIONE DELLA MOBILITÀ" .TALE ENUNCIAZIONE È:

A)   Una diagnosi infermieristica

B)   Un obiettivo assistenziale

C)   Una prescrizione medica
www.biancofrancesco.altervista.org
100   IL TUBO DI KEHR È:

A)   Un drenaggio utilizzato nella chirurgia delle vie biliari

B)   Una sonda per tracheotomia

C)   Un drenaggio chirurgico che assicura la continua aspirazione della ferita












 
Torna ai contenuti | Torna al menu