Crea sito

I - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

I

Il Glossario dell'OSS

Glossario dell’OSS
Glossario di termini medici ed infermieristici  di semplice interpretazione ad uso dell’Operatore Socio Sanitario


Iatrogeno :Qualsiasi condizione indesiderata che interessa il paziente in conseguenza del trattamento sanitario, causato o associato alle cure sanitarie e non alla malattia
Idrocolloidi: utilizzate come medicazioni primarie e secondarie, sono miscele di polimeri naturali o sintetici, sospesi in forma microgranulare in una matrice adesiva. Interagiscono con la lesione in modo lento, subendo una trasformazione fisica nel cedere i propri componenti alla lesione. Questa caratteristica permette la non aderenza al letto della ferita e l' aderenza alla cute sana. Sono relativamente permeabili ai gas come l' ossigeno, l' anidride carbonica e il vapore acqueo; 1'ultimo strato degli idrocolloidi è costituito da un film di copertura di poliuretano, che garantisce un equilibrio con la tensione del vapore. Vengono utilizzate nelle ferite a moderata produzione di essudato.

Imprudenza (Recklessness)  Comportamento che denota la mancata adozione di tutte le cautele utili ad evitare l'esposizione a pericoli non giustificati.Rappresenta comportamenti per cui:
1) L'individuo sa che vi è un rischio e lo assume deliberatamente.
2) L’individuo compie un’azione che crea un rischio a cui non ha pensato nel momento in cui la compie, ma anche dopo averlo riconosciuto, continua ad assumerselo
Incidente (Accident)  (vedi Evento avverso) Indennizzo / Risarcimento L'indennizzo è la somma dovuta dall’assicuratore a titolo di riparazione del danno subito da un proprio assicurato a seguito di un sinistro. Il risarcimento è la somma che il responsabile di un danno è tenuto a versare per risarcire il danno causato. Se il danneggiante è coperto da un’assicurazione della responsabilità civile, è l’assicuratore che, nei limiti del massimale convenuto, tiene indenne l’Assicurato del risarcimento dovuto
Indice di priorità del rischio (RPN - Risk Priority Number)  Indice numerico, costruito attraverso scale di punteggio che considerano la probabilità di accadimento dell’errore, la probabilità che venga rilevato e la gravità delle sue conseguenze. Esso viene utilizzato nell’applicazione della FMECA e definisce il livello di criticità di un processo. Il valore dell’indice di priorità del rischio aiuta ad assumere decisioni per l’attivazione di misure di prevenzione



Infezione: presenza a replicazione di germi all'interno di un tessuto con invocazione di una risposta specifica da parte dell’ospite. L' esperienza clinica ha mostrato che una ferita si può definire infetta quando il tessuto della stessa contiene105 o più microrganismi per grammo di tessuto.
Infiammazione: risposta fisiologica dell’organismo a un trauma o infezione. È caratterizzata da segni clinici come eritema, edema, ipertermia, dolore.
Ipercromia: presenza di pigmenti biliari nelle urine in seguito all’aumento della bilirubina diretta.
Ischemia: riduzione di apporto sanguigno in un distretto corporeo, caratterizzata da dolore e progressivo danno tessutale.
Isostenuria: Incapacità di concentrare le urine, le quali presentano un peso specifico pari  a 1010 sono cioè isotoniche
Istolesivo: che arreca danno ai tessuti.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu