Crea sito

Esecuzione paracentesi - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Esecuzione paracentesi

Procedure OSS > Area igienico sanitaria e alberghiera > Alcuni protocolli operativi

COLLABORAZIONE CON L’INFERMIERE
NELL’ESECUZIONE DELLA PARACENTESI

OBIETTIVI:
- Garantire il benessere fisico della persona attraverso l’eliminazione del liquido ascitico
dalla cavità addominale

INDICAZIONI:
Il ruolo dell’OSS in azione è quella di preparare e riordinare il materiale e di coadiuvare
l’infermiere nell’esecuzione della manovra, da effettuarsi su prescrizione e controllo medico

MATERIALE:
Carrello delle medicazioni provvisto di:
- Set paracentesi
- Aghi
- Siringhe
- Garze
- Cerotti
- Anestetico locale spray e lidocaina
- Guanti sterili e non
- Vasi per raccolta del liquido ascitico
- Cuscino
- Telini sterili e non
- Accertarsi della disponibilità dell’ecografo (se disponibile i reparto)
- Lenzuola e cerata

TECNICA:
- Informare e tranquillizzare la persona della manovra invasiva che verrà eseguita dal medico
- Preparare il letto con utilizzo di una cerata e un lenzuolo
- Posizionare la persona sul bordo del letto sul fianco sinistro supportato da un cuscino
- Sorvegliare la qualità e la quantità del liquido raccolto e sostituire il contenitore
Segnalare all’infermiere eventuali dolori addominali, collasso vascolare della persona e la
quantità e la qualità del liquido ascetico drenato
- Accertarsi che il paziente sia in posizione confortevole
- Riordino e ripristino dei presidi utilizzati

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu