Crea sito

Quiz preselezione 701 -720 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quiz preselezione 701 -720

I quiz dei concorsi delle ASL 1° parte > Concorso ASL Oristano > Da 601 a 800
 

701 QUALE DEI SEGUENTI DOCUMENTI ESPONE I RISULTATI CONSEGUITI RISPETTO AGLI OBIETTIVI FISSATI DAL PIANO SANITARIO NAZIONALE?

A) Relazione sullo stato sanitario del Paese

B) Schemi o progetti di piani sanitari delle singole Regioni

C) Progetti-obiettivo adottati dal Ministro della Sanità

702 IL "DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE" È STRUTTURA OPERATIVA:

A) Delle Aziende Sanitarie Locali

B) Del Ministero della Sanità

C) Dei distretti sanitari

703 QUALI SONO TUTTE LE FASI DEL PROCESSO ASSISTENZIALE?

A) La fase informativa e organizzativa

B) La fase informativa, organizzativa ed esecutiva

C) La fase informativa, organizzativa, esecutiva, valutativa

704 QUAL È LA PRIMA FASE DEL PROCESSO ASSISTENZIALE?

A) La fase informativa

B) La fase organizzativa

C) La fase valutativa

705 IN AMBITO SANITARIO IL CODICE DEONTOLOGICO È:

A) Un documento che riguarda le regole di condotta professionale esclusivamente dei medici

B) Un documento che riguarda le regole di condotta professionale di tutti gli operatori sanitari

C) Un documento che riguarda le regole di condotta professionale esclusivamente degli infermieri

706 A CHI SPETTA L’ADEGUAMENTO DELLE REGOLE DEONTOLOGICHE?

A) Esclusivamente agli Ordini Professionali

B) Esclusivamente ai Collegi Professionali

C) Sia agli Ordini Professionali che ai Collegi Professionali

707 L’ETICA PROFESSIONALE È:

A) L’insieme dei diritti relativi all’esercizio di una determinata professione

B) L’insieme dei doveri relativi all’esercizio di una determinata professione

C) L’insieme dei diritti e doveri relativi all’esercizio di una determinata professione

708 IL POTERE DISCIPLINARE È ESERCITATO:

A) Dal Direttore della struttura di appartenenza con qualifica dirigenziale o dall’Ufficio disciplinare

B) Esclusivamente dal Direttore della struttura di appartenenza con qualifica dirigenziale

C) Dal Capo Sala

709 IL CAPO SALA PUÒ ESERCITARE IL POTERE DISCIPLINARE:

A) No, mai

B) Si, sempre

C) Si, ma solo per le sanzioni inferiori a 5 giorni di sospensione dal servizio



710 IL DIRETTORE DELLA STRUTTURA DI APPARTENENZA CON QUALIFICA DIRIGENZIALE ESERCITA IL POTERE DISCIPLINARE:

A) Quando la sanzione da applicare è inferiore alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione fino a dieci giorni

B) Sempre

C) Mai

710 L’UFFICIO DISCIPLINARE ESERCITA IL POTERE DISCIPLINARE:

A) Quando la sanzione da applicare è almeno pari alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per dieci giorni

B) Quando la sanzione da applicare è inferiore alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per dieci giorni

C) Quando il Direttore della struttura di appartenenza con qualifica dirigenziale ritiene di non poter decidere perché non ha le competenze professionali

711 IL DIRIGENTE MEDICO NON DIRETTORE DELLA STRUTTURA:

A) Non può esercitare il potere disciplinare se è presente il Direttore della Struttura

B) Può esercitare il potere disciplinare

C) Può esercitare il potere disciplinare solo in presenza del Capo Sala

712 IL DIRIGENTE DELLE PROFESSIONI SANITARIE:

A) Non può esercitare il potere disciplinare quando la sanzione da applicare è almeno pari alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per dieci giorni

B) Può esercitare il potere disciplinare quando la sanzione da applicare è almeno pari alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per undici giorni

C) Può esercitare il potere disciplinare quando la sanzione da applicare è almeno pari alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per trenta giorni

713 NEI CONFRONTI DELL’OPERATORE SOCIO SANITARIO:

A) Il Capo Sala non può esercitare il potere disciplinare quando la sanzione da applicare è almeno pari alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per dieci giorni

B) Il Capo Sala può esercitare il potere disciplinare quando la sanzione da applicare è almeno pari alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per dieci giorni

C) Il Capo Sala può esercitare il potere disciplinare quando la sanzione da applicare è almeno pari alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per dodici giorni

714 L’OPERATORE SOCIO SANITARIO:

A) Non può esercitare il potere disciplinare

B) Può esercitare il potere disciplinare se è il più anziano in servizio anche nei confronti degli altri operatori delle professioni sanitarie

C) Può esercitare il potere disciplinare se è il più anziano in servizio ma solo nei confronti degli altri operatori socio sanitari

715 L’OPERATORE SOCIO SANITARIO:

A) Non può mai esercitare il potere disciplinare

B) Può esercitare il potere disciplinare solo su delega del Capo Sala

C) Può esercitare il potere disciplinare solo su delega del Direttore Generale

716 IL DIRETTORE GENERALE:

A) Non ha il potere di delegare l’Operatore Socio Sanitario ad esercitare il poter disciplinare

B) Ha il potere di delegare l’Operatore Socio Sanitario ad esercitare il poter disciplinare

C) Può delegare l’Operatore Socio Sanitario più anziano in servizio ad esercitare il poter disciplinare

717 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO:

A) Non ha il potere di delegare l’Operatore Socio Sanitario ad esercitare il potere disciplinare

B) Ha il potere di delegare l’Operatore Socio Sanitario ad esercitare il poter disciplinare

C) Può delegare l’Operatore Socio Sanitario più anziano in servizio ad esercitare il poter disciplinare

718 IL DIRETTORE SANITARIO:

A) Non ha il potere di delegare l’Operatore Socio Sanitario ad esercitare il potere disciplinare

B) Ha il potere di delegare l’Operatore Socio Sanitario ad esercitare il poter disciplinare

C) Può delegare l’Operatore Socio Sanitario più anziano in servizio ad esercitare il poter disciplinare

719 IL DIRIGENTE DELLE PROFESSIONI SANITARIE:

A) Non ha il potere di delegare l’Operatore Socio Sanitario ad esercitare il potere disciplinare

B) Ha il potere di delegare l’Operatore Socio Sanitario ad esercitare il poter disciplinare

C) Può delegare l’Operatore Socio Sanitario più anziano in servizio ad esercitare il poter disciplinare



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu