Crea sito

Alta Padovana - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Alta Padovana

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Veneto

  Azienda U.L.S.S. 15 Alta Padovana – Preselezione Infermiere




1)  Un paziente affetto da diabete mellito presenta una glicemia pari a 644 mg/dL.   L’infermiere riconosce che il paziente è maggiormente a rischio di quale tipologia tra i
 seguenti squilibri acido-base?

A.  Acidosi respiratoria
B. Alcalosi metabolica
C.  Acidosi metabolica


2)  Un paziente è sottoposto a nutrizione parenterale totale (NPT) tramite un catetere   venoso centrale. Gli viene inoltre prescritto un antibiotico da somministrare per via
 endovenosa.  Quale  delle  seguenti  azioni  deve  compiere  l’infermiere  prima  di   somministrare la terapia antibiotica?
A. Sospendere la NPT per 30 minuti prima di somministrare l’antibiotico
B. Posizionare un accesso venoso separato per la somministrazione dell’antibiotico
C. Eseguire un lavaggio con 50 ml di soluzione fisiologica prima di somministrare l’antibiotico

3) Un paziente è in difficoltà nell’uso dello spirometro incentivante. Nell’insegnamento al paziente, quale delle seguenti viene indicata dall’infermiere come un’azione che può
interferire con l’uso efficace dello spirometro?
A. Stringere le labbra attorno al boccaglio
B. Togliere il boccaglio per espirare
C. Respirare attraverso il naso

4) L’infermiere ha appena inserito un catetere vescicale di tipo Foley nel postoperatorio di  un paziente che non urinava da 6 ore e presentava globo vescicale. Dopo aver
raccordato il catetere alla sacca per la raccolta delle urine, l’infermiere nota che la sacca  si riempie velocemente fino ad 800 ml di urina. L’intervento infermieristico appropriato
per la sicurezza del paziente è:
A. Effettuare una pressione sovrapubica per mantenere un flusso costante di urina
B. Clampare il tubo di raccordo tra catetere e sacca di raccolta della diuresi per 30 minuti, quindi lasciar nuovamente defluire l’urina
C. Sollevare la sacca di raccolta ad un’altezza sufficiente per rallentare la velocità di deflusso dell’urina

5) Un paziente sta ricevendo alimentazione enterale ipertonica per sondino nasogastrico. Quale fattore dovrebbe essere considerato dall’infermiere come causa principale della
comparsa di diarrea?

A. Elevata osmolarità della soluzione
B. Contaminazione batterica della soluzione
C. Posizione scorretta del paziente

6) Due ore dopo un intervento di gastrectomia subtotale l’infermiere identifica che il liquido drenato dal sondino naso gastrico è di color rosso chiaro. Quale intervento prioritario da parte dell’infermiere?
A. Constatare che è un evento normale
B. Avvisare il medico
C. Irrigare il sondino naso gastrico con fisiologica ghiacciata

7)  La “Rivelazione del segreto professionale” prevede la sanzione su querela per:

A. I professionisti e gli addetti all’assistenza oltre che i tecnici sanitari
B. Chiunque diffonda un segreto senza giusta causa
C. Tutti coloro che abbiano avuto le informazioni dato il loro ufficio

8) Fra le seguenti affermazioni sulla gestione del dolore, quale è corretta?

A. L’approccio farmacologico iniziale è definito dal livello di intensità del dolore e non da una sequenzialità di gradini che va da farmaci non oppioidi a farmaci oppioidi

B. Il paziente dovrebbe provare dolore prima di ricevere la dose successiva di analgesico
C. Gli analgesici devono essere somministrati solo dopo che è stata stabilita la causa del dolore


Azienda U.L.S.S. 15 Alta Padovana – Preselezione Infermiere

9) L’infermiere sta pianificando l’assistenza di un paziente con edema polmonare. L’infermiere definisce un obiettivo per fare in modo che il paziente partecipi ad attività che riducano il lavoro cardiaco. Quale delle seguenti azioni svolte dal paziente è identificabile da parte dell’infermiere come utile al raggiungimento dell’obiettivo?

A. Mantenere le gambe sollevate quando è a letto
B. Dormire in posizione supina
C. Utilizzare la comoda per evacuare

10) L’infermiere accoglie un paziente ricoverato per ittero dovuto ad un tumore al pancreas. A quale dei seguenti bisogni l’infermiere dovrebbe dare maggior priorità?

A. Integrità cutanea
B. Nutrizione
C. Eliminazione urinaria

11) L’infermiere sta inserendo una cannula endovenosa nel braccio sinistro di un paziente. Improvvisamente il paziente esclama “Sento come una scossa elettrica scendere lungo il braccio fino alla mano” . Quale è la prima azione che l’infermiere dovrebbe intraprendere?

A. Spiegare al paziente che si tratta di una comune reazione all’inserimento di una cannula endovenosa
B. Tirare leggermente indietro la cannula e quindi riposizionarla correttamente
C. Rimuovere la cannula dal braccio del paziente

12) Un bimbo di 6 anni ritorna in reparto dopo un intervento di tonsillectomia. E’ ancora assopito per l’anestesia, ma risponde agli stimoli verbali. L’infermiere come dovrebbe posizionare il bambino?

A. Posizione di Sims
B. Posizione laterale su un fianco
C. Posizione supina

13) Un paziente viene ricoverato per dolore acuto a livello del quadrante inferiore destro dell’addome. Quali delle seguenti azioni è corretto che l’infermiere intraprenda per la gestione del dolore?
A. Mettere in atto misure per garantire il comfort ed utilizzare cuscini per facilitare il paziente ad assumere posizioni antalgiche

B. Somministrare tramadolo 50 mg in muscolo ogni 6 ore ed al bisogno
C. Effettuare un’applicazione calda all’addome attraverso un panno riscaldato

14) L’infermiere spiega ad un paziente che deve essere sottoposto a paracentesi in che cosa consiste la procedura. Quali delle seguenti affermazioni fatte dal paziente all’infermiere, sta ad indicare che le informazioni fornite sono state recepite?
A. Il medico rimuoverà 2-3 litri di liquido

B. Non devo svuotare la vescica prima della procedura C. Dovrò rimanere supino e respirare lentamente

15) Qual è l’intervento infermieristico prioritario per un paziente nell’immediato postoperatorio?
A. Monitorare i parametri vitali

B. Mantenere la pervietà delle vie aeree C. Osservare la comparsa di emorragie

16) L’infermiere fornisce istruzioni ad una paziente in dimissione che è stata sottoposta a mastectomia con svuotamento dei linfonodi ascellari. L’infermiere spiega alla paziente di:

A. Evitare l’uso di repellente per zanzare
B. Indossare guanti protettivi quando lava i piatti
C. Tagliare le cuticole delle unghie con attenzione, utilizzando un’apposita forbice pulita

VERSIONE 2 - Pagina 2 di 4

Azienda U.L.S.S. 15 Alta Padovana – Preselezione Infermiere

17) In base a studi sperimentali l’utilizzo di soluzione eparinata per il lavaggio dei cateteri vascolari periferici al fine di evitare l’ostruzione è:

A. Indicata per prevenire l’ostruzione solo in caso di terapia infusionale intermittente
B. Non si riscontrano dei vantaggi nella prevenzione delle ostruzioni rispetto all’uso della soluzione fisiologica

C. Indicata ad orari fissi (mattino e sera) per prevenire l’ostruzione anche in caso di terapia infusionale continua

18) La mano destra del paziente trema molto in corrispondenza di ogni azione volontaria: versa il liquido dal bicchiere e non riesce ad abbottonare i vestiti. Delle seguenti, quali dovrebbero essere considerate “note corrette” di quanto osservato?
A. Tremore aggravato da intenzionalità della mano destra
B. Necessita di assistenza per bere e vestire a causa del tremore della mano destra

C. Tremore mano destra nelle azioni volontarie

19) L’infermiere sta applicando una medicazione sulla ferita chirurgica di un paziente utilizzando una tecnica sterile. Mentre intraprende questa attività, l’infermiere, accidentalmente, fa cadere una garza sterile inumidita di fisiologica sul campo sterile.
Quale principio fisico è applicabile al fatto che con questa azione il campo sterile diventa contaminato?

A. Capillarità
B. Osmosi
C. Diffusione

20) Che cosa dovrebbe insegnare l’infermiere ad un paziente che sta assumendo farmaci antipertensivi per minimizzare il rischio di ipotensione ortostatica?

A. Stare disteso per 30 minuti dopo aver assunto il farmaco
B. Evitare attività che richiedono un alto dispendio energetico
C. Sedersi sul bordo del letto per 5 minuti prima di alzarsi

21) Un paziente è sottoposto a terapia con Coumadin (warfarina). L’infermiere spiega la necessità di controllare con attenzione l’assunzione di vitamina K attraverso

l’alimentazione. Quale processo fisiologico viene promosso dall’assunzione di vitamina K, che rende essenziale questa informazione?

A. Ionizzazione del calcio ematico
B. Produzione della protrombina da parte del fegato
C. Produzione di fibrinogeno da parte del fegato

22) L’infermiere constata che il livello di emoglobina di un paziente sta diminuendo e teme un’ipossia tissutale. Un aumento di qual dei seguenti valori ematici indica
un’accelerazione nella dissociazione dell’ossigeno dall’emoglobina?


A.  Pco2

B. Po2

C. HCO3

23) Quale azione infermieristica è importante durante l’aspirazione delle secrezioni ad un paziente con tracheostomia?

A. Inserire il catetere fino a quando il riflesso della tosse viene stimolato
B. Rimuovere la cannula interna prima di inserire il catetere di aspirazione
C. Iniziare l’aspirazione quando il catetere viene ritirato

24) L’infermiere sta assistendo un paziente positivo per epatite A. Cosa dovrebbe fare l’infermiere?

A. Indossare un camice monouso quando entra nella stanza del paziente
B. Utilizzare i guanti quando cambia la biancheria del letto del paziente
C. Prestare attenzione quando consegna gli alimenti al paziente



Azienda U.L.S.S. 15 Alta Padovana – Preselezione Infermiere

25) Il medico prescrive la somministrazione di eparina ad un paziente. Per valutare l’efficacia della terapia eparinica, quale dei seguenti esami di laboratorio deve essere considerato?
A. Tempo di coagulazione (PTT, tempo di tromboplastina parziale)
B. Conta delle piastrine
C. Tempo di protrombina (PT)

26) Un paziente con catetere vescicale per ritenzione urinaria riferisce fastidio al livello della vescica e dell’uretra. Cosa dovrebbe fare l’infermiere prioritariamente?
A. Spremere leggermente il catetere
B. Irrigare il catetere con soluzioni prescritte
C. Controllare la pervietà del catetere

27) L’infermiere assiste un paziente con sospetta occlusione intestinale. Viene posizionato su prescrizione medica un sondino nasogastrico. Prima di inserire il sondino, l’infermiere
spiega lo scopo dell’azione al paziente. Quali delle seguenti spiegazioni, fatta dall’infermiere, è la più corretta?

A. Svuotare lo stomaco da liquidi e gas
B. Prevenire gli spasmi dello sfintere dell’Oddi

C. Prevenire la formazione di aria nel piccolo e nel grosso intestino

28) Un paziente viene trattato per un politraumatismo conseguente ad un incidente stradale. Gli viene posizionata una linea per la misurazione della pressione venosa
centrale. La misurazione della pressione venosa centrale riflette:

A. La pressione a livello dell’atrio destro
B. La gittata cardiaca
C. La pressione nell’arteria polmonare

29) Un paziente che sta per ricevere una trasfusione di sangue chiede all’infermiere.” Quale tipologia di epatite viene più frequentemente trasmessa con le trasfusioni?. L’infermiere dovrebbe rispondere. “Nonostante il rischio sia minimo, il tipo di epatite associato con le trasfusioni di sangue è l’epatite:

A. B
B. D
C. C

30) L’infermiere sta assistendo un paziente con una grave dispnea sottoposto ad ossigenoterapia tramite una maschera di Venturi. Cosa dovrebbe fare l’infermiere mentre assiste questo paziente?
A. Verificare frequentemente per l’instaurarsi di secchezza della mucosa nasale
B. Monitorare i livelli di saturazione dell’ossigeno durante i pasti
C. Mantenere la maschera ben aderente al viso del paziente






















 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu