Crea sito

Da 201 a 300 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 201 a 300

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Puglia > Triggiano

UNA NOTA DI TESTO DI LUNGHEZZA > 255 CARATTERI PUÒ ESSERE MEMO RIZZATA IN UN CAMPO
* 1) Memo

2) Long text

3) Text

202 SALVE LE ESCLUSIONI DI CUI AL COMMA 3, AI FINI DEL CONTENIMENTO DEI CONSUMI ENERGETICI, IL D. L. 19 AGOSTO 2005, N. 192 SI APPLICA:

* 1) alla progettazione e realizzazione di edifici di nuova costruzione e degli impianti in essi installati, di nuovi impianti installati in edifici esistenti, delle opere di ristrutturazione degli edifici e degli impianti esistenti con le modalità e le eccezioni previste a i commi 2 e 3; all’esercizio, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici degli edifici, anche preesistenti, secondo quanto previsto agli artt. 7, 9 e 12; alla certificazione energetica degli edifici, secondo quanto previsto all’art. 6.

2) esclusivamente all’esercizio, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici degli edifici, anche preesistenti, secondo quanto previsto agli artt. 7, 9 e 12; alla certificazione energetica degli edifici, secondo quanto previsto all’art. 6.

3) esclusivamente alla progettazione e realizzazione di edifici di nuova costruzione e degli impianti in essi installati, di nuovi impianti installati in edifici esistenti, delle opere di ristrutturazione degli edifici e degli impianti esistenti con le modalità e le eccezioni previste a i commi 2 e 3.

203 CHI, A NORMA DI LEGGE, SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ, VIGIL A PER LA STAZIONE APPALTANTE SULLA FASE DI ESECUZIONE DELL’OPERA PUBBLICA?
* 1) Il responsabile del procedimento

2) Il collegio sindacale

3) Il Consiglio Superiore dei lavori pubblici

204 AI SENSI DEL D. LGS. 165/2001, QUALE DEI SEGUENTI PRESUPPOSTI, TRA GLI ALTRI, E’ NECESSARIO AFFINCHE’ LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI POSSANO CONFERIRE INCARICHI INDIVIDUALI, CON CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO, AD ESPERTI DI PROVATA COMPETENZA?

* 1) L’amministrazione deve aver preliminarmente accertato l’impossibilità oggettiva di utilizzare le risorse umane disponibili al suo interno

2) Gli incaricati debbono essere in possesso di laurea specialistica o titolo equipollente

3) L’oggetto della prestazione deve essere il più poss ibile generale, in modo tale da consentire una migliore flessibilità nell’utilizzo delle risorse umane

Comune di Triggiano Pag. 21

205 OVE L'ESAME DELLE GIUSTIFICAZIONI PRODOTTE IN SEDE DI OFFERTA NON SIA SUFFICIENTE AD ESCLUDERE L'INCONGRUITÀ DELL'OFFERTA, LA STAZIONE APPALTANTE:
* 1) Richiede all'offerente di integrare i documenti giustificativi

2) Esclude l'offerta per incongruità

3) Procede all'aggiudicazione con riserva

206 IN OCCASIONE DELLA VALUTAZIONE DEI LAVORI IN CORSO D'OPERA, SALVA DIVERSA PATTUIZIONE, ALL'IMPORTO DEI LAVORI ESEGUITI È AGGIUNTA LA METÀ DI QUELLO DEI MATERIAL I PROVVISTI A PIÈ D'OPERA, DESTINATI AD ESSERE IMPIEGATI IN OPERE DEFINITIVE FACENTI PARTE DELL’APPALTO PURCHÉ:
* 1) Accettati dal direttore dei lavori

2) Effettivamente presenti in cantiere

3) Già acquistati e quietanzati dall’appaltatore

207 UN "RESIDENCE" E':

* 1) Struttura ricettiva costituita da almeno sette unità abitative mono e/o più locali, ciascuna arredata, corredata e dotata di servizi igienici e di cucina, gestita unitariamente in forma imprenditoriale

2) Struttura ricettiva arredata, corredata e dotata di servizi igienici e di cucina, gestita unitariamente in forma imprenditoriale

3) Struttura ricettiva arredata, gestita unitariamente in forma imprenditoriale

208 IL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE IN AMBIENTE ARCGIS È:
* 1) VisalBasic

2) Avenue

3) Javascript

209 CON COSA COINCIDE IL MOMENTO RESISTENTE DI UNA SEZIONE IN CONGLOMERATO CEMENTIZIO ARMATO?
* 1) Con il minore fra il momento resistente del calcestruzzo e il momento resistente dell’acciaio

2) Con il momento resistente del calcestruzzo

3) Con il valore più alto tra il momento resistente de l calcestruzzo e il momento resistente dell’acciaio

210 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, IL COLLAUDATORE CHE NON OTTEMPERA ALLA CERTIFICAZIONE E IL COLLAUDO DELLE OPERE PREVISTE PER IL CONTENIMENTO DEL CONSUMO DI ENERGIA NEGLI EDIFICI:

* 1) È punito con la sanzione amministrativa pari al 50 per cento della parcella calcolata secondo la vigente tariffa professionale

2) È punito con la sanzione amministrativa non superiore al 30 per cento della parcella calcolata secondo la vigente tariffa professionale

3) È punito con la sanzione amministrativa pari al 60 per cento del costo di realizzazione delle opere

211 SECONDO QUANTO INDICATO NEL D. LGS. 267/00, QUALI SONO GLI ORGANI DI GOVERNO DELLA PROVINCIA?
* 1) Il Consiglio, la Giunta, il Presidente

2) Il Consiglio, la Giunta, il Sindaco

3) Il Consiglio, la Giunta, il Segretario Generale

212 IL PROGETTO ESECUTIVO (ART. 93 D.LGS 163/06) :

* 1) Determina in ogni dettaglio i lavori da realizzare e il relativo costo previsto e deve essere sviluppato ad un livello di definizione tale da consentire che ogni elemento sia identificabile in forma, tipologia, qualità, dimensione e prezzo

2) Definisce le caratteristiche qualitative e funzionali dei lavori, il quadro delle esigenze da soddisfare e delle specifiche prestazioni da fornire e consiste in una relazione illustrativa delle ragioni della scelta della soluzione prospettata in base alla valutazione delle eventuali soluzioni possibili, della sua fattibilità amministrativa e tecnica

3) Individua compiutamente i lavori da realizzare, nel rispetto delle esigenze, dei criteri, dei vincoli, degli indirizzi e delle indicazioni stabiliti e contiene tutti gli elementi necessari ai fini del rilascio delle prescritte autorizzazioni e approvazioni

213 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, NEI CASI DI COMPRAVENDITA O DI LOCAZIONE, IL CERTIFICATO DI COLLAUDO E LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA:

* 1) Devono essere portati a conoscenza dell'acquirente o del locatario dell'intero immobile o della singola unità immobiliare

2) Devono essere richiesti dall'acquirente o dal locatario dell'intero immobile o della singola unitàimmobiliare al Comune

3) Possono essere consultati presso il Comune ove è ubicato l’edificio

Comune di Triggiano Pag. 22

214 NEL CASO DI ESPROPRIO DI UN'AREA NON EDIFICABILE, L'INDENNITÀ DEFINITIVA È DETERMINATA IN BASE AL CRITERIO:
* 1) DEL VALORE AGRICOLO

2) DEL VALORE COMMERCIALE

3) DEL VALORE DOMINICALE

215 QUALE DEI SEGUENTI, TRA GLI ALTRI, È UN SERVIZIO DI COMPETENZA  STATALE SVOLTO DAL COMUNE?
* 1) Il servizio di statistica

2) Il servizio di trasporto pubblico locale

3) Il servizio sanitario

216 IL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 2 APRILE 2009, N. 59 CONTIENE:
* 1) il regolamento di attuazione dell’articolo 4, comma 1, lettere a) e b), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192.

2) il regolamento di attuazione degli articoli 3, 6, 8, 9, 11, 15 e 16, del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192.

3) il regolamento di attuazione dell’articolo 4, comma 2, lettere a) e b), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192.

217 PER I CONTRATTI DA STIPULARE PARTE A CORPO E PARTE A MISURA, IL PREZZO PIÙ BASSO È DETERMINATO (ART. 82 D. LGS 163/06) :
* 1) Sempre, mediante offerta a prezzi unitari

2) Sempre, mediante ribasso sull’elenco prezzi posto a base di gara

3) Mediante ribasso sull’elenco prezzi posto a base di gara ovvero mediante offerta a prezzi unitari, secondo quanto stabilito dal bando

218 L’OPENGIS CONSORTIUM?
* 1) Si occupa di definire standard e specifiche GIS

2) Sviluppa software GIS

3) Fornisce applicativi via web

219 QUALE DEI SEGUENTI, TRA GLI ALTRI, È UN SERVIZIO DI COMPETENZA  STATALE SVOLTO DAL COMUNE?
* 1) Il servizio elettorale

2) Il servizio di pianificazione territoriale

3) L'istituzione dello sportello unico per le attività produttive

220 SALVA DIVERSA PREVISIONE DEL BANDO O DELL’INVITO E SALVA LA PREVISIONE DI UN IMPEGNO AL RINNOVO, LA GARANZIA DEVE AVERE VALIDITÀ PER ALMENO (ART. 75 D. LGS 163/06 ) :
* 1) Centottanta giorni dalla data di presentazione dell'offerta

2) Centocinquanta giorni dalla scadenza del termine per la presentazione dell'offerta

3) Centoventi giorni dalla scadenza del termine per la presentazione dell'offerta

221 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, LA DOTAZIONE STRUMENTALE CON CUI IL COMUNE INTENDE PORTARE A COMPIMENTO E GESTIRE IL PUG DEVE ESSERE STABILITA:
* 1) in funzione della dimensione del comune, delle specificità locali e delle risorse utilizzabili.

2) tenendo conto solo delle specificità locali e delle risorse utilizzabili.

3) esclusivamente in funzione della dimensione del Comune.

222 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, LA VIGILANZA SULL’APPLICAZIONE DELLA LEGISLAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO È SVOLTA:
* 1) Dall’unità Sanitaria Locale

2) Dalle rappresentanze sindacali aziendali

3) Dal Ministero della Salute di concerto con il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

223 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE SECONDARIA SONO RELATIVI AI SEGUENTI INTERVENTI:

* 1) Asili nido e scuole materne, scuole dell’obbligo nonché strutture e complessi per l’istruzione superiore all’obbligo, mercati di quartiere, delegazioni comunali, chiese e altri edifici religiosi, impianti sportivi di quartiere, aree verdi di quartiere, centri sociali e attrezzature culturali e sanitarie

2) Strade residenziali, spazi di sosta o di parcheggio, fognature, rete idrica, rete di distribuzione dell'energia elettrica e del gas, pubblica illuminazione, spazi di verde attrezzato

3) Quelli rivolti a sostituire l'esistente tessuto urbanistico-edilizio con altro diverso, mediante un insieme sistematico di interventi edilizi, anche con la modificazione del disegno dei lotti, degli isolati e della rete stradale

Comune di Triggiano Pag. 23

224 AI SENSI DELL’ART. 7, COMMA 1 D. L. 29 DICEMBRE 2006, N. 311, LE PERTINENTI DECISIONI CONDOMINIALI SONO VALIDE SE ADOTTATE CON LA MAGGIORANZA SEMPLICE DELLE QUOTE MILLESIMALI PER:

* 1) gli interventi sugli edifici e sugli impianti volti al contenimento del consumo energetico ed all’utilizzazione delle fonti di energia di cui all’art. 1, individuati attraverso un attestato di certificazione energetica o una diagnosi energetica realizzata da un tecnico abilitato.

2) gli interventi sugli edifici e sugli impianti volti al contenimento del consumo energetico ed all’utilizzazione delle fonti di energia di cui all’art. 1, individuati solo attraverso un attestato di certificazione energetica.

3) gli interventi sugli edifici e sugli impianti volti al contenimento del consumo energetico ed all’utilizzazione delle fonti di energia di cui all’art. 1, individuati solo attraverso una diagnosi energetica realizzata da un tecnico abilitato.

225 NELL'AMBITO E IN PROSSIMITÀ DEI BENI PAESAGGISTICI:

* 1) e' vietato collocare cartelli e altri mezzi pubblicitari se non previa autorizzazione dell'amministrazione competente individuata dalla regione.

2) e' vietato collocare cartelli e altri mezzi pubblicitari in nessun caso.

3) e' consentito collocare cartelli e altri mezzi pubblicitari.

226 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, QUALORA NUOVI IMPIANTI VENGANO INSTALLATI IN EDIFICI PER I QUALI È GIÀ STATO RILASCIATO IL CERTIFICATO DI AGIBILITÀ, L'IMPRESA INSTALL ATRICE DEPOSITA, PRESSO LO SPORTELLO UNICO, IL PROGETTO DI RIFACIMENTO DELL'IMPIANTO E LA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ O IL CERTIFICATO DI COLLAUDO DEGLI IMPIANTI INSTALLATI:
* 1) Entro trenta giorni dalla conclusione dei lavori

2) Entro sessanta giorni dalla conclusione dei lavori

3) Entro novanta giorni dalla conclusione dei lavori

227 COME SI DEFINISCE IL RAPPORTO CON CUI UNA PERSONA FISICA PONE VOLONTARIAMENTE LA PROPRIA ATTIVITÀ CONTINUATIVAMENTE E DIETRO RETRIBUZIONE, AL SERVIZIO DI UN ENTE PUBBLICO, ASSUMENDO DIRITTI E DOVERI?
* 1) Rapporto di pubblico impiego

2) Rapporto di servizio

3) Rapporto organico

228 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, LE INSTALLAZIONI PER APPARECCHI PER USI DOMESTICI E LA FORNITURA PROVVISORIA DI ENERGIA ELETTRICA PER GLI IMPIANTI DI CANTIERE E SIMILARI:

* 1) Sono esclusi dagli obblighi della redazione del progetto e del rilascio del certificato di collaudo fermo restando l'obbligo del rilascio della dichiarazione di conformità degli impianti

2) Non sono escluse dagli obblighi della redazione del progetto, del rilascio del certificato di collaudo e dall'obbligo del rilascio della dichiarazione di conformità degli impianti

3) Sono escluse dagli obblighi della redazione del progetto ma non del rilascio del certificato di collaudo

229 LA LEGGE N. 10 DEL 28/1/1977 E' CONOSCIUTA COME:
* 1) Legge Bucalossi

2) Testo unico dell'edilizia

3) Testo unico dei beni Culturali e Ambientali

230 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, LA SECONDA CONFERENZA DI COPIANIFICAZIONE HA ANCHE LO SCOPO:
* 1) di verificare gli impegni assunti nella precedente Conferenza di Copianificazione.

2) di stilare il Rapporto Ambientale e di produrre le osservazioni al DPP.

3) delineare gli obiettivi e le scelte generali di pianificazione da inserire nel DPP .

231 SU QUALE TIPO DI TERRENO PUO’ ESSERE USATO CON MAGGIOR PROFITTO IL PENETROMETRO STATICO?
* 1) Terre a grana fine e sabbia

2) Qualsiasi tipo di terreno

3) Terreni ghiaiosi e ciottolosi

232 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, IL DRAG DETERMINA GLI INDIRIZZI, I CRITERI E GLI ORIENTAMENTI PER LA FORMAZIONE, IL DIMENSIONAMENTO E IL CONTENUTO DEGLI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE PROVINCIALE E COMUNALE AI SENSI DELLA LEGGE:
* 1) L.R. 20/2001, art. 4, comma 3, lett b).

2) L.R. 20/2001, art. 38, comma 3, lett b).

3) L.R. 19 luglio 2006 n. 22 art. 38, comma 3.

233 I CONTRATTI MISTI SONO CONTRATTI PUBBLICI:
* 1) Aventi per oggetto congiuntamente lavori, servizi e/o forniture

2) Aggiudicati ad associazioni temporanee di imprese

3) Che coinvolgono contemporaneamente diverse stazioni appaltanti

Comune di Triggiano Pag. 24

234 PER "PIANO TERRA" S'INTENDE:
* 1) Primo piano fuori terra di un edificio al di sotto del quale possono esistere piani interrati

2) Un piano di un edificio situato di norma al di sotto del primo piano e sopraelevato rispetto il piano stradale

3) Spazio aperto, comune e/o di pertinenza esclusiva,posto al livello del piano terra di un fabbricato avente solitamente struttura realizzata in calcestruzzo armato e/o in acciaio. E' adibito a portico ovvero ad altre utilizzazioni

235 QUALE LEGGE INTRODUSSE IL PRIMO CONDONO EDILIZIO?
* 1) legge 47/1985

2) legge 64/1986

3) legge 10/1991

236 LA NOMINA DEI COMMISSARI E LA COSTITUZIONE DELLA COMMISSIONE DI GARA DEVONO AVVENIRE (ART. 84 D.LGS 163/06):
* 1) Dopo la scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte

2) Prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte ma dopo la pubblicazione del bando di gara

3) Prima della pubblicazione del bando di gara

237 QUALORA NELL'OGGETTO DELL'APPALTO O DELLA CONCESSIONE DI LAVORI RIENTRINO, OLTRE AI LAVORI PREVALENTI, OPERE PER LE QUALI SONO NECESSARI LAVORI O COMPONENTI DI NOTEVOLE CONTENUTO TECNOLOGICO O DI RILEVANTE COMPLESSITÀ TECNICA CHE SUPERINO IN VA LORE IL 15% DELL'IMPORTO TOTALE DEI LAVORI :
* 1) Esse non possono essere affidate in subappalto nei limiti dettati dall’art.118

2) Non possono essere affidate in subappalto

3) Esse possono essere affidate in subappalto a soggetti debitamente qualificati senza alcuna limitazione

238 IN UN DB CHE GESTISCE DATI CATASTALI, LA TABELLA CHE ARCHIVIA I FOGLI CATASTALI PUÒ AVERE CON LA TABELLA DELLE PARTICELLA UNA RELAZIONE DI TIPO:
* 1) Uno a molti

2) Uno a uno

3) Molti a uno

239 GLI IMMOBILI ARTIGIANALI E INDUSTRIALI SONO:
* 1) Quelli destinati alla produzione di beni o alla loro trasformazione

2) Quelli destinati allo sviluppo dell'artigiano e dell'industria

3) Quelli che vengono costruiti nelle zone industriali

240 AI SENSI DELL’ART. 2, COMMA 4 DEL D. L. 29 DICEMBRE 2006, N. 311 NEL CASO DI TRASFERIMENTO A TITOLO ONEROSO DI INTERI IMMOBILI O DI SINGOLE UNITÀ IMMOBILIAR I GIÀ DOTATI DI ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA, DETTO ATTESTATO DEVE:
* 1) essere allegato all’atto di trasferimento a titolo oneroso, in originale o copia autenticata.

2) essere richiesto all’amministrazione competente che lo rilascerà in copia conforme all’originale.

3) non deve essere allegato all’atto di trasferimento a titolo oneroso, in originale o copia autenticata.

241 AI SENSI DEL’ART. 13 DEL D.P.R. 327/01 RIGUARDO LA SCADENZA DEL TERMINE ENTRO IL QUALE PUÒ ESSERE EMANATO IL DECRETO DI ESPROPRIO QUALE DELLE SEGUENTI AFFERMAZIONI È CORRETTA?

* 1) La scadenza del termine entro il quale può essere emanato il decreto di esproprio determina l'inefficacia della dichiarazione di pubblica utilità

2) La scadenza del termine entro il quale può essere emanato il decreto di esproprio non determina l'inefficacia della dichiarazione di pubblica utilità

3) La dichiarazione di pubblica utilità non ha collegamento con il termine entro il quale può essere emanato il decreto di esproprio

242 LE COMPETENZE SPECIFICHE DEI SOGGETTI DELL'AMMINISTRAZIONE PREPOSTI ALLA PROGRAMMAZIONE, ADOZIONE ED ATTUAZIONE DEI PROVVEDIMENTI DI GESTIONE CHE HANNO CARATTERE FINANZIARIO E CONTABILE SONO NORMATE DAL:
* 1) Regolamento di contabilità in armonia con le disposizioni di cui al TUEL

2) Esclusivamente dal TUEL

3) Esclusivamente dalla Costituzione

Comune di Triggiano Pag. 25

243 AI SENSI DELL’ART. 2, COMMA 4 DEL D. L. 29 DICEMBRE 2006, N. 311 NEL CASO DI LOCAZIONE DI INTERI IMMOBILI O DI SINGOLE UNITÀ IMMOBILIARI GIÀ DOTATI DI ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA, DETTO ATTESTATO DEVE:

* 1) essere messo a disposizione del conduttore o ad esso consegnato in copia dichiarata dal proprietario conforme all’originale in suo possesso.

2) essere predisposto a cura del conduttore.

3) essere richiesto da parte del conduttore all’amministrazione competente che lo rilascerà in copia conforme all’originale.

244 QUALE DEI SEGUENTI SOFTWARE NON È UN APPLICATIVO GIS?
* 1) Ermapper

2) Idrisi

3) AutocadMap

245 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, IL COMUNE, PRELIMINARMENTE ALLA SECONDA CONFERENZA DI COPIANIFICAZIONE, DEVE FORNIRE AI PARTECIPANTI IL DPP E LE EVENTUALI OSSERVAZIONI PERVENUTE?
* 1) sì.

2) no.

3) non è obbligatorio.

246 COSA SI INDICA CON IL TERMINE “LATERIZI”?
* 1) In generale impasti cotti di argilla ed acqua con forma e destinazione diverse

2) In particolare solo i mattoni pieni e forati destinati alle murature

3) In particolare i mattoni forati destinati alla realizzazione dei solai

247 I PROGETTI REDATTI DAGLI UFFICI TECNICI DELLE STAZIONI APPALTANTI SONO FIRMATI
* 1) Da dipendenti abilitati all'esercizio della professione

2) Dal capo dell'ufficio tecnico

3) Dal dirigente del settore

248 UN PILASTRO CERCHIATO HA IL "PASSO" DI CM 6. COSA SI INTENDE CON "PASSO"?
* 1) La distanza delle staffe elicoidali

2) La distanza tra i ferri longitudinali, lungo lo sviluppo curvilineo

3) Nessuna delle risposte precedenti è esatta

249 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, IL COMUNE, AFFINCHÉ IL PUG ACQUISISCA IL PARERE MOTIVATO NON VINCOLANTE, LO DEVE TRASMETTERE:
* 1) all’autorità competente in materia di VAS, ove istituita, nelle forme previste dall’ordinamento vigente.

2) alla Provincia e all’autorità competente in materia di VAS, nelle forme previste dall’ordinamento vigente.

3) alla Regione e alla Provincia.

250 I CONSORZI STABILI SONO FORMATI (ART. 36 D.LGS 163/06) :

* 1) Da non meno di tre consorziati che abbiano stabilito di operare in modo congiunto nel settore dei contratti pubblici per un periodo di tempo non inferiore a cinque anni, istituendo a tal fine una comune struttura di impresa

2) Da non meno di cinque consorziati che abbiano stabilito di operare in modo congiunto nel settore dei contratti pubblici per un periodo di tempo non inferiore a dieci anni, istituendo a tal fine una comune struttura di impresa

3) Da non meno di tre consorziati che abbiano stabilito di operare in modo congiunto nel settore dei contratti pubblici per un periodo di tempo non inferiore a cinque anni, senza però istituire una comune struttura di impresa

251 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, GLI INDIRIZZI, I CRITERI E GLI ORIENTAMENTI PER LA FORMAZIONE, IL DIMENSIONAMENTO E IL CONTENUTO DEI PUG CONTENGONO:

* 1) indicazioni di carattere generale differenziate in funzione della dimensione comunale, della sua complessità e problematicità, del livello di dotazione delle strutture tecniche.

2) indicazioni di carattere generale differenziate in funzione del solo livello di dotazione delle strutture tecniche.

3) indicazioni di carattere generale differenziate in funzione della sola dimensione comunale.

252 PER EFFETTO DELLE DISPOSIZIONI DI CUI AL DPR 327/01 IN MATERIA DI ESPROPRIAZIONI PER PUBBLICA UTILITÀ, PER LA REALIZZAZIONE DELL'OPERA PUBBLICA, QUALORA NON PREVISTO NEL PIANO URBANISTICO GENERALE, IL VINCOLO PREORDINATO ALL'ESPROPRIO PUÒ ESSERE DISPOSTO MEDIANTE LA CON FERENZA DEI SERVIZI?

* 1) Sì, può essere disposto in sede di Conferenza dei servizi, su richiesta dell'interessato, o su iniziativa dell'amministrazione competente

2) No, può essere disposto solo mediante un accordo di programma

3) Sì, purché vi sia intesa tra i proprietari del comprensorio

Comune di Triggiano Pag. 26

253 NELLA VERIFICA ALLO SCHIACCIAMENTO DI UN MURO DI SOSTEGNO, SI ACCERTA LA POSIZIONE DEL CENTRO DI SOLLECITAZIONE RISPETTO:
* 1) Al nocciolo centrale d’inerzia della sezione di base

2) Al baricentro della sezione verticale del muro

3) Al nocciolo centrale d’inerzia della sezione verticale del muro

254 IN QUALE DEI SEGUENTI CASI IL COMMITTENTE O IL RESPONSABILE DEI LAVORI , CONTESTUALMENTE ALL'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI PROGETTAZIONE, DESIGNA IL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE?
* 1) Nei cantieri i cui lavori comportano i rischi particolari elencati nell'allegato II

2) Nei cantieri la cui entità presunta è pari o superiore a 50 uomini-giorno

3) Nei cantieri la cui entità presunta è pari o superiore a 100 uomini-giorno

255 PER DETERMINARE LA SUPERFICIE DELL’INTONACO ESTERNO DI UN EDIFICIO SI MISURA:
* 1) Il perimetro di base e l’altezza, applicando le opportune deduzioni

2) La superficie delle facciate esterne senza operare nessuna deduzione

3) L’area di base dell’edificio e la sua altezza netta

256 LA COSTRUZIONE IN CONTINUITÀ CON ALTRE CASE:
* 1) E' tipicamente delle case a schiera

2) E' tipica delle case a corte

3) E' una caratteristica delle case rurali

257 IL FORMATO “COVERAGE” È NATIVO PER:
* 1) ArcInfo

2) ArcView

3) ArcMap

258 COME VIENE VALUTATO NEL COMPUTO METRICO UN MANUFATTO IN CALCESTRUZZO ARMATO?
* 1) Si misura in metri cubi senza detrarre il volume del ferro

2) Si misura in metri cubi detraendo il volume del ferro

3) Si misura in metri cubi sommando il peso del ferro

259 ALLORCHE’ SI ESEGUE UNA STRUTTURA IN CEMENTO ARMATO IN PRESENZA DI SALSEDINE MARINA E’ CONSIGLIABILE:
* 1) Aumentare le dimensioni del copriferro

2) Aumentare la sezione resistente

3) Aumentare la granulometria degli inerti

260 NEGLI ENTI LOCALI, QUALE ORGANO È COMPETENTE A DELIBERARE IL B ILANCIO DI PREVISIONE?
* 1) Il Consiglio

2) La Giunta

3) Il Dirigente

261 AI SENSI DEL D.P.R. 380/2001, LA SOPRAELEVAZIONE DI UN PIANO NEGLI EDIFICI IN MURATURA IN ZONA SISMICA:

* 1) È consentita previa certificazione del competente ufficio tecnico regionale che specifichi il numero massimo di piani che è possibile realizzare in sopraelevazione e l’idoneità della struttura esistente a sopportare il nuovo carico

2) Non è mai consentita

3) È consentita per un unico piano previa certificazione del competente ufficio tecnico regionale che attesti l’idoneità della struttura esistente a sopportare il nuovo carico

262 LA PROVINCIA E' TITOLARE DELL'ELABORAZIONE DEL:
* 1) Piano Territoriale di Coordinamento

2) Piano attuativo

3) Piano di zona

263 IL T.U. SUGLI ENTI LOCALI PREVEDE PER GLI ORGANI DEGLI STESSI LA SEPARAZIONE FRA LE ATTIVITÀ DI INDIRIZZO POLITICO E LE ATTIVITÀ DI GESTIONE ED AMMINISTRAZIONE. QUALE F RA LE SEGUENTI NON RIENTRA FRA LE COMPETENZE DEI DIRIGENTI?
* 1) L’approvazione dei progetti dei lavori (preliminare, definitiva ed esecutiva)

2) Gli atti di gestione finanziaria, compresa l’assunzione dei limiti di spesa

3) La presidenza delle commissioni di gara e concorso

Comune di Triggiano Pag. 27

264 SECONDO QUANTO INDICATO NEL D. LGS. 267/00, CON QUALI MODALITÀ DEVONO ESSERE ESPLICATI I CONTROLLI INTERNI DELLA GESTIONE?
* 1) In modo obbligatorio attraverso la costituzione di un apposito organismo

2) In modo facoltativo assegnando il compito ai revisori dei conti

3) In modo obbligatorio assegnando l’attività al responsabile del servizio finanziario

265 IN CHE MODO PUÒ ESSERE CALCOLATA, IN FASE PREVENTIVA, L'ESPOSIZIONE QU OTIDIANA PERSONALE DI UN LAVORATORE AL RUMORE?
* 1) Si fa riferimento ai tempi di esposizione e ai livelli di rumore standard

2) Si misurano i livelli di rumore standard

3) Si fa riferimento solo ai tempi di esposizione

266 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, LE PREVISIONI PROGRAMMATICHE DEVONO ESSERE LIMITATE IN UN ARCO TEMPORALE DI VALIDITÀ CHE NON SARÀ SU PERIORE AI:
* 1) 10 anni.

2) 5 anni.

3) 8 anni.

267 SECONDO LE NORME URBANISTICHE DELLA REGIONE PUGLIESE, I QUADRI INTERPRETATIVI SONO:

* 1) la ricomposizione integrata delle ricognizioni delle risorse e l’interpretazione critica dello stato di fatto del territorio e delle sue tendenze di trasformazione.

2) la valutazione delle ricognizioni dei sistemi territoriali elaborate separatamente dalle risorse che individuano le problematicità.

3) la ricomposizione delle risorse senza interpretazione critica delle tendenze di trasformazione del territorio.

268 CHE COSA SI VERIFICA QUANDO IL PUBBLICO IMPIEGATO VIENE COLLOCATO IN DISPONIBILITÀ?
* 1) Viene sospeso dal servizio con diritto allo stipendio

2) Viene sospeso dal servizio senza diritto allo stipendio

3) È dichiarato decaduto dall’impiego

269 IL DATORE DI LAVORO INVIA LA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ ALL'ASL O ALL'ARPA TERRITORIALMENTE COMPETENTI:
* 1) Entro trenta giorni dalla messa in esercizio dell'impianto elettrico

2) Entro sessanta giorni dalla messa in esercizio dell'impianto elettrico

3) Entro quindici giorni dalla messa in esercizio dell'impianto elettrico

270 ENTRO QUALE TERMINE, AI SENSI DELL’ART. 100 DEL D.LGS 81/2008, OGNI DATORE DI LAVORO DI UN’IMPRESA ESECUTRICE, HA L’OBBLIGO DI METTERE A DISPOSIZIONE DEI RAPPRESENTANTI PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI, COPIA DEL PSC (PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO) E DEL POS (PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA)?
* 1) Almeno dieci giorni prima dell’inizio dei lavori

2) In nessun caso

3) Prima dell’inizio di ogni attività ritenuta particolarmente a rischio

271 NON SONO ELEGGIBILI ALLA CARICA DI CONSIGLIERE COMUNALE:
* 1) I dipendenti dello stesso Comune

2) Coloro che hanno già ricoperto la stessa carica per una volta

3) Coloro che hanno la residenza nel Comune

272 UN SISTEMA SI DICE STATICAMENTE DETERMINATO QUANDO:
* 1) Il numero di equazioni di equilibrio è uguale al numero di reazioni incognite

2) Il numero di reazioni incognite è maggiore del numero di equazioni di equilibrio

3) Il numero dei corpi semplici costituenti il sistema è uguale al numero di vincoli

273 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, IL SERVIZIO DI PROTEZIONE E PREVENZIONE DAI RISCHI PROFESSIONALI PROVVEDE ANCHE A:
* 1) Elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali

2) Elaborare l’organizzazione del lavoro, la programmazione e l’attuazione delle misure preventive e protettive

3) Elaborare le prescrizioni degli organi di vigilanza

Comune di Triggiano Pag. 28

274 QUANDO IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE È QUELLO DEL PREZZO PI Ù BASSO, LE STAZIONI APPALTANTI VALUTANO LA CONGRUITÀ DELLE OFFERTE CHE PRESENTANO UN RIBASSO PARI O SUPERI ORE ALLA MEDIA ARITMETICA DEI RIBASSI PERCENTUALI DI TUTTE LE OFFERTE AMMESSE (ART. 86 D. LGS 163/06) :

* 1) Con esclusione del dieci per cento, arrotondato all'unità superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso, incrementata dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta media

2) Con esclusione del venti per cento, arrotondato all'unità superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso, incrementata dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta media

3) Con esclusione del cinque per cento, arrotondato all'unità superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso, incrementata dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta media

275 UNA CHIAVE ESTERNA IN UNA TABELLA:
* 1) Può essere un campo sia di tipo numerico che di testo

2) Deve essere un campo di tipo numerico

3) Deve essere un campo di tipo testo

276 PER COSTRUIRE UN FABBRICATO RURALE E' NECESSARIO OTTENERE IL PERMESSO DI COSTRUIRE?
* 1) Si, e' necessario

2) Si, se il proprietario non e' imprenditore agricolo a titolo principale

3) No, perché e' una pertinenza del fondo

277 AI SENSI DEL’ART. 3 DEL D.P.R. 327/01 COSA SI INTENDE PER “ESPROPRI ATO”?
* 1) si intende il soggetto, pubblico o privato, titolare del diritto espropriato

2) si intende il soggetto, pubblico o privato, in cui favore è emesso il decreto di esproprio

3) si intende il soggetto, pubblico o privato, che chiede l'espropriazione

278 IL DATORE DI LAVORO È TENUTO AD EFFETTUARE REGOLARI MANUTENZ IONI DELL'IMPIANTO ELETTRICO, NONCHÉ A FAR SOTTOPORRE LO STESSO A VERIFICA PERIODICA:

* 1) Ogni cinque anni, ad esclusione di quelli installati in cantieri, in locali adibiti ad uso medico e negli ambienti a maggior rischio in caso di incendio per i quali la periodicità è biennale

2) Ogni cinque anni, inclusi quelli installati in cantieri, in locali adibiti ad uso medico e negli ambienti a maggior rischio in caso di incendio per i quali la periodicità è biennale

3) Ogni sette anni, ad esclusione di quelli installati in cantieri, in locali adibiti ad uso medico e negli ambienti a maggior rischio in caso di incendio per i quali la periodicità è triennale

279 CON QUALE ATTO IL PUBBLICO IMPIEGATO VIENE TEMPORANEAMENTE SOSPESO DALL’OBBLIGO DI PRESTARE SERVIZIO?
* 1) Con l’aspettativa

2) Con la dispensa dal servizio

3) Con la destituzione

280 AI SENSI DEL D.LGS 163/2006 LE OFFERTE SONO CORREDATE, SIN DALLA PRESENTAZIONE, DELLE GIUSTIFICAZIONI RELATIVE ALLE VOCI DI PREZZO CHE CONCORRONO A FORMARE
* 1) L'importo complessivo posto a base di gara

2) I tre quarti dell'importo complessivo posto a base di gara

3) La metà dell'importo complessivo posto a base di gara

281 LA ZONA DI UN P.R.G. CONTRASSEGNATA CON LA LETTERA "B" CONTRASSEGNA LE AREE
* 1) le aree parzialmente edificate e prive di particolare interesse ambientale

2) per gli insediamenti produttivi

3) le parti di interesse storico e pregio ambientale

282 AI SENSI DEL D. LGS. 165/2001, A QUALE DEI SEGUENTI CRITERI, TRA GLI ALTRI, DEVE ISPIRARSI L’ORGANIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI?

* 1) Funzionalità rispetto ai compiti ed ai programmi di attività, nel perseguimento degli obiettivi di efficienza, efficacia ed economicità

2) Individuazione delle risorse umane , materiali ed economico-finanziarie da destinare alle diverse finalità

3) Definizione dei criteri generali in materia di ausilii finanziari a terzi e di determinazioni di tariffe

Comune di Triggiano Pag. 29

283 UN PIANO PILOTIS E' UNO:

* 1) Spazio aperto, comune e/o di pertinenza esclusiva, posto al livello del piano terra di un fabbricato avente solitamente struttura realizzata in calcestruzzo armato e/o in acciaio. E' adibito a portico ovvero ad altre utilizzazioni

2) Spazio aperto, comune e/o di pertinenza esclusiva, posto al livello del primo piano terra di un fabbricato avente solitamente struttura realizzata in calcestruzzo armato e/o in acciaio. E' adibito a portico ovvero ad altre utilizzazioni

3) Spazio chiuso, comune e/o di pertinenza esclusiva, posto al livello del primo piano di un fabbricato avente solitamente struttura realizzata in calcestruzzo armato e/o in acciaio. E' adibito a portico ovvero ad altre utilizzazioni

284 AI SENSI DEL’ART. 3 DEL D.P.R. 327/01 COSA SI INTENDE PER "AUTORITÀ ESPROPRIANTE"?

* 1) si intende, l'autorità amministrativa titolare del potere di espropriare e che cura il relativo procedimento, ovvero il soggetto privato, al quale sia stato attribuito tale potere, in base ad una norma

2) L'Amministrazione che cura la procedura espropriativa

3) Il soggetto pubblico che chiede l'espropriazione

285 PER EFFETTO DELLE DISPOSIZIONI DI CUI AL DPR 327/01 IN MATERIA DI ESPROPRIAZIONI, IL CORRISPETTIVO DELLA RETROCESSIONE PARZIALE DI UN BENE NON INTEGRALMENTE UTILIZZATO PER LA REALIZZAZIONE DELL'OPERA PUBBLICA, QUALORA NON CONCORDATO DALLE PARTI, È STABILIT O:

* 1) Dall'Ufficio tecnico erariale, tenuto conto dei criteri già adottati per l'indennità di esproprio e relativamente al momento di ritrasferimento

2) Dal Sindaco del Comune in cui il bene si trova

3) Dal Presidente del tribunale amministrativo della Regione in cui è situato il bene

286 SE NELLA DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA' MANCA L'ESPRESSA DETERMINAZIONE DI UN TERMINE, IL DECRETO DI ESPROPRIO PUÒ ESSERE EMANATO ENTRO IL TERMINE DI:
* 1) CINQUE ANNI

2) UN ANNO

3) DIECI ANNI

287 LE FUNZIONI ATTRIBUITE AL SINDACO NEI SERVIZI DI COMPETENZA STATALE DI CUI ALL’ART. 54 DEL T.U. SUGLI ENTI LOCALI:
* 1) Sono esercitate anche da chi sostituisce il Sindaco

2) Devono essere esercitate personalmente dal Sindaco

3) Possono essere esercitate anche da chi sostituisce il Sindaco se lo prevede lo statuto

288 I PREZZI RILEVATI PER UNA STIMA COL CRITERIO DI MERCATO DEVONO AVERE, TRA LE ALTRE, CARATTERISTICHE DI:
* 1) omogeneità

2) possibilità reddituale

3) storicità

289 NEGLI EDIFICI CON STRUTTURA A PANNELLI PORTANTI LA TRASMISSIONE DELLE AZIONI MUTUE TRA I DIVERSI ELEMENTI DEVE ESSERE ASSICURATA DA:
* 1) armature metalliche.

2) telai in legno.

3) imbragatura con apposite fasce in fibra di carbonio.

290 I RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI CONCORRENTI, COSTITUITI DAI SOGGETTI DI CUI ALLE LETT. A), B) E C) DELL’ART. 34, C. 1 DEL D.LGS 163/06, SONO AMMESSI A PARTECIPARE ALLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI CONTRATTI PUBBLICI A CONDIZIONE CHE:

* 1) I concorrenti, prima della presentazione dell'offerta, abbiano conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario, il quale esprime l'offerta in nome e per conto proprio e dei mandanti

2) I concorrenti si impegnino, in caso di aggiudicazione, a conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario, il quale esprime l’offerta in nome e per conto proprio e dei mandanti

3) I concorrenti, prima della presentazione dell'offerta, abbiano conferito mandato collettivo speciale senza rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario, il quale esprime l'offerta in nome proprio ma stipula il contratto per conto dei mandanti

291 I BENI APPARTENENTI AL DEMANIO PUBBLICO POSSONO ESSERE ESPROPRIATI?
* 1) Sì, solo dopo che ne sia stata pronunciata la desmanializzazione

2) Sì, purché vi ricorra un interesse pubblico di rilievo superiore a quello soddisfatto con il regime giuridico della demanialità

3) Sì, previo parere vincolante delle regioni


Comune di Triggiano Pag. 30

292 IL SEGRETARIO COMUNALE, AI SENSI DELL'ART.100 DEL DECRETO LEGISLATIVO 267/2000, DEVE ESSERE SCELTO TRA GLI ISCRITTI:
* 1) All'Albo nazionale dei segretari comunali e Provinciali

2) All'Albo nazionale degli Avvocati

3) Al ruolo unico dei dirigenti dello Stato

293 QUALI TRA LE SEGUENTI NORME SI RIFERISCONO AL RAPPORTO DI PUBBLICO IMPIEGO?
* 1)
L'art 51, 3° comma, e l'art. 97, 3° comma, della Co stituzione  
2) L'art 114, 2° comma, e l'art. 115, 3° comma, della Costituzione  
3)    
L'art 10, 3° comma, e l'art. 12, 3° comma, della Co stituzione  
   
   

294 QUANTI GIORNI PRIMA DELL'EFFETTIVO INIZIO DEI LAVORI SI DEVE PRESENTARE LA D.I.A.?
* 1) 30 giorni

2) 15 giorni

3) 40 giorni

295 NEI CONTRATTI MISTI, L’OGGETTO PRINCIPALE DEL CONTRATTO È C OSTITUITO DAI LAVORI (ART. 14 D.LGS 163/06):

* 1) Se l'importo dei lavori assume rilievo superiore al cinquanta per cento, salvo che, secondo le caratteristiche specifiche dell'appalto, i lavori abbiano carattere meramente accessorio rispetto ai servizi o alle forniture, che costituiscano l'oggetto principale del contratto

2) Sempre, se l’importo dei lavori assume rilievo superiore al cinquanta per cento

3) Se l'importo dei lavori assume rilievo superiore al quaranta per cento, salvo che, secondo le caratteristiche specifiche dell'appalto, i lavori abbiano carattere meramente accessorio rispetto ai servizi o alle forniture, anche se l’importo di questi ultimi, considerati singolarmente, sia inferiore al quaranta per cento

296 IL CERTIFICATO DI COLLAUDO (ART. 141 D.LGS 163/06) :

* 1) Ha carattere provvisorio e assume carattere definitivo decorsi due anni dall'emissione del medesimo, decorsi i quali il collaudo si intende tacitamente approvato

2) Diventa immediatamente definitivo, fatto salvo il potere della stazione appaltante di annullarlo in autotutela

3) Ha carattere provvisorio e assume carattere definitivo dopo sei mesi dall'emissione del medesimo, decorsi i quali il collaudo si intende tacitamente approvato

297 IN QUALI DEI SEGUENTI CASI, TRA GLI ALTRI, SONO AMMESSE LE VARIANTI IN CORSO D’OPERA (ART. 132 D.LGS 163/06)?

* 1) Per il manifestarsi di errori od omissioni del progetto esecutivo che pregiudicano, in tutto o in parte, la realizzazione dell’opera ovvero la sua utilizzazione

2) Per imposizione del Ministro delle Infrastrutture

3) Per l’elevatezza dei costi

298 SECONDO QUANTO INDICATO NEL D. LGS. 267/00, L’AFFERMAZIONE “IL TERRITORIO DI UN COMUNE PUÒ FAR PARTE DI DUE DIVERSE PROVINCE” È:
* 1) Sempre falsa

2) Sempre possibile

3) In alcuni casi vera

299 L'OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI AREE NON SOGGETTE AD ESPROPRIO PUÒ ESSERE D ISPOSTA:
* 1) DALL'AUTORITA' ESPROPRIANTE

2) DAL PROMOTORE DELL'ESPROPRIAZIONE

3) ESCLUSIVAMENTE CON IL CONSENSO SCRITTO DELL'ESPROPRIANTE

300 ALL’INTERNO DELL’ALLEGATO C “REQUISITI ENERGETICI DEGLI EDIFI CI” DEL D. L. 29 DICEMBRE 2009, N. 311, NELLA TABELLA DELLA “TRASMITTANZA TERMICA DELLE STRUTTURE OPACHE OR IZZONTALI O INCLINATE - COPERTURE” SI STABILISCE CHE:

* 1) i valori limite della trasmittanza termica, dall’ 1 gennaio 2010 all’interno della zona climatica A non siano superiori ai 0,38 U (W/m2K).

2) i valori limite della loro trasmittanza termica, dall’ 1 gennaio 2010 all’interno della zona climatica A non siano superiori ai 0,42 U (W/m2K).

3) i valori limite della trasmittanza termica, dall’ 1 gennaio 2010 all’interno della zona climatica A non siano superiori ai 0,40 U (W/m2K).

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu