Crea sito

Da 101 a 150 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 101 a 150

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Sardegna > Radiologia

101 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, NELL’ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE IL DATORE DI LAVORO:

A) Deve avvalersi di persone esterne all’azienda

B) Può avvalersi di persone esterne all’azienda, salva la designazione all’interno dell’azienda o dell’unità produttiva di una o più persone per l’espletamento del servizio di prevenzione e protezione

C) Non può avvalersi di persone esterne all’azienda

102 NELLA PROIEZIONE DI CAM-COVENTRY DI QUANTI GRADI DEVE ESSERE OBLIQUO IL RAGGIO PRINCIPALE?

A) 40°

B) 35°

C) 45°

103 AI SENSI DELL’ART. 17 DEL D.LGS. 81/08 QUALI SONO GLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO NON DELEGABILI?

A) Programmare ed effettuare la sorveglianza sanitaria di cui all’articolo 41 attraverso protocolli sanitari definiti con il medico competente

B) Sovrintendere e vigilare sulla osservanza da parte dei singoli lavoratori dei loro obblighi di legge

C) La valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento previsto dall’articolo 28 e la designazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi

104 PER INTENSIFICATORE DI BRILLANZA COSA SI INTENDE?

A) Tutto l’apparecchio

B) La parte che riceve i raggi x

C) La parte che emette i raggi x

105 DA CHI DEVE ESSERE AUTORIZZATA L’IMMISSIONE IN COMMERCIO IN ITALIA DEI MDC?

A) TCMD

B) AIFA

C) EMEA

106 I LAVORATORI POSSONO ACCEDERE AI RISULTATI DELLE VALUTAZIONI DI DOSE E DEGLI ESAMI CHE LO RIGUARDANO E RICEVERE COPIA DELLA DOCUMENTAZIONE?

A) No

B) Si

C) Solo se hanno superato la dose massima

107 I MDC SONO DEFINITI MEDICINALI SECONDO QUALE DECRETO?

A) 24/04/2008 n. 219

B) 24/04/2006 n. 219

C) 24/04/2005 n. 219

108 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI DEVE AVVENIRE:

A) Almeno 30 giorni prima dell’assunzione, del trasferimento o cambiamento di mansioni, dell'introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi

B) Entro un anno dall’assunzione, dal trasferimento o cambiamento di mansioni, dall'introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi

C) In occasione dell’assunzione, del trasferimento o cambiamento di mansioni, dell'introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi

109 COSA SI INTENDE PER E.C.M.?

A) Esperienze di Criticità in Medicina

B) Educazione Continua in Medicina

C) Educazione Consapevole in Medicina


ASL 2 - Concorso N° 9 POSTI di TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA Pag. 11

110 CHE COSA DEVONO COMPRENDERE I RADIOGRAMMI ESEGUITI NEI PAZIENTI CON SOSPETTA PERFORAZIONE?

A) Il colon

B) Il diaframma

C) Lo stomaco

111 DOPO QUANTO TEMPO DALLA SOMMINISTRAZIONE DI MDC AVVENGONO LE REAZIONI AVVERSE IMMEDIATE?

A) Entro 1 ora

B) Entro 1 ora e mezza

C) Dopo 2 ore

112 PER QUALI TIPO DI ENERGIA L’EFFETTO COMPTON RISULTA PREDOMINANTE?

A) 100KeV e 20 MeV

B) 10 KeV e 2 MeV

C) 100 KeV e 2 MeV

113 NELLA SCALA HOUNSFIELD IL VALORE + 1000 CORRISPONDE A:

A) sangue

B) grasso

C) osso

114 UN PAZIENTE ALLERGICO AL MDC DEVE AVVISARE IL PERSONALE DELLA RADIOLOGIA PRIMA DI ESEGUIRE UN ESAME CONTRASTOGRAFICO?

A) No

B) No, non è obbligato

C) Si

115 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, SI INTENDE PER DISPOSITIVO DI PROTEZIONE INDIVIDUALE:

A) Qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo

B) Qualsiasi attrezzatura dei servizi di soccorso e di salvataggio, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo

C) Qualsiasi attrezzatura di protezione individuale, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo

116 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO E IL DIRETTORE SANITARIO:

A) Adottano, in autonomia, deliberazioni idonee ad impegnare l’azienda verso terzi

B) Sono organi dell’azienda sanitaria

C) Partecipano, unitamente al direttore generale, che ne ha la responsabilità, alla direzione dell'azienda

117 QUALE DI QUESTE AFFERMAZIONI NON È CORRETTA:

A) un TR di 3000 msec si riferisce a una pesatura T2

B) un TR di 3000 msec si riferisce a una pesatura T1

C) un TR di 3000 msec si riferisce a una DP

118 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, SECONDO LE DEFINIZIONI INDICATE ALL’ART. 2, COSA SI INTENDE PER “PREPOSTO”?

A) persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell'incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l'attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa;

B) il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o, comunque, il soggetto che, secondo il tipo e l'assetto dell'organizzazione nel cui ambito il lavoratore presta la propria attività, ha la responsabilità dell'organizzazione stessa o dell'unità produttiva in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa

C) persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali previsti designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi

119 LE SEQUENZE T2 PESATE HANNO UN TR:

A) lungo

B) medio

C) breve


ASL 2 - Concorso N° 9 POSTI di TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA Pag. 12

120 QUAL È LA FASE PRINCIPALE DEL CICLO CARDIACO NELLA QUALE CONVIENE RICOSTRUIRE LE IMMAGINI INTC DEL CUORE (OSSIA POSIZIONARE LA FINESTRA TEMPORALE):

A) fase meso-diastolica

B) fase tele-diastolica e tele-sistolica

C) fase meso-diastolica e tele-sistolica

121 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, SECONDO LE DEFINIZIONI INDICATE ALL’ART. 2, COSA SI INTENDE PER “SORVEGLIANZA SANITARIA”?

A) insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all'azienda finalizzati all'attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori

B) insieme degli atti medici, finalizzati alla tutela dello stato di salute e sicurezza dei lavoratori, in relazione all'ambiente di lavoro, ai fattori di rischio professionali e alle modalità di svolgimento dell'attività lavorativa

C) valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell'ambito dell'organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza

122 NELL’ESAME UROGRAFICO DOVE SI HA LA FASE PIELOGRAFIA?

A) Nei reni

B) Nella vescica

C) Nelle vie escretrici

123 I DANNI CHE SI MANIFESTANO SULL’INDIVIDUO IRRADIATO SI CHIAMANO?

A) Danni somatici stocastici

B) Danni somatici deterministici

C) Danni genetici stocastici

124 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, SECONDO LE DEFINIZIONI INDICATE ALL’ART. 2, COSA SI INTENDE PER “INFORMAZIONE”?

A) processo educativo attraverso il quale trasferire ai lavoratori ed agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale conoscenze e procedure utili alla acquisizione di competenze per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi;

B) complesso delle attività dirette a fornire conoscenze utili alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi in ambiente di lavoro;

C) complesso delle attività dirette a fare apprendere ai lavoratori l'uso corretto di attrezzature, macchine, impianti, sostanze, dispositivi, anche di protezione individuale, e le procedure di lavoro;

125 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, SECONDO LE DEFINIZIONI INDICATE ALL’ART. 2, LA DEFINIZIONE “PROBABILITÀ DI RAGGIUNGIMENTO DEL LIVELLO POTENZIALE DI DANNO NELLE CONDIZIONI DI IMPIEGO O DI ESPOSIZIONE AD UN DETERMINATO FATTORE O AGENTE OPPURE ALLA LORO COMBINAZIONE” SI RIFERISCE:

A) alla definizione di livello di sicurezza

B) alla definizione di pericolo

C) alla definizione di rischio

126 IL VETTORE SOMMA DI DUE VETTORI A E B HA MODULO MINIMO QUANDO L’ANGOLO FORMATO DAI DUE VETTORI È PARI A:

A) 45°

B) 90°

C) 180°

127 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, SECONDO LE DEFINIZIONI INDICATE ALL’ART. 2, LA DEFINIZIONE “AZIENDA” SI RIFERISCE:

A) stabilimento o struttura finalizzati alla produzione di beni o all'erogazione di servizi, dotati di autonomia finanziaria e tecnico funzionale

B) il complesso della struttura organizzata dal datore di lavoro pubblico o privato

C) al luogo di lavoro

128 QUALI EFFETTI PRODUCE LA COMPRESSIONE DELLA MAMMELLA:

A) migliora la risoluzione spaziale

B) il rapporto segnale-rumore peggiora

C) diminuisce il tempo di esposizione


ASL 2 - Concorso N° 9 POSTI di TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA Pag. 13

129 L'INTERAZIONE DEL FASCIO X CON LO IODIO È OTTIMALE A:

A) alta tensione al tubo

B) alta corrente al tubo

C) bassa tensione al tubo

130 LO STUDIO DEL LINFONODO SENTINELLA È UN ESAME:

A) a finalità diagnostica di stadiazione

B) a finalità terapeutica

C) a finalità sintomatica

131 LA IMRT È:

A) una tecnica basata sull'uso di filtri che hanno lo scopo di erogare dosi variabili su volumi regolari

B) una tecnica basata sull'uso di filtri che hanno lo scopo di erogare dosi irregolari su volumi regolari

C) una tecnica basata sull'uso di collimatori che hanno lo scopo di erogare dosi variabili su volumi irregolari

132 I LAVORATORI AUTONOMI, QUANDO SI TROVANO PRESSO IL COMMITTENTE, SONO OBBLIGATI AD UTILIZZARE I DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE CONFORMEMENTE A QUANTO PREVISTO DALL’ART. 21 DEL D.LGS. 81/2003?

A) Si, se lo ritengono opportuno

B) Si, in ogni caso

C) Si, se esercitano la propria attività lì dove prescritti per i lavoratori che svolgono quella mansione

133 I VANTAGGI DELLA IMRT SONO:

A) migliore uniformità della dose all'esterno del target

B) maggior risparmio dei tessiti sani circostanti

C) conformazione della dose a volumi con superfici piane

134 PER LO STUDIO DELLA DISSECAZIONE AORTICA TORACICA QUALE METODICA E PIÙ INDICATA?

A) Rx torace

B) TAC

C) RMN

135 IL MEDICO COMPETENTE DEVE:

A) Visitare gli ambienti di lavoro almeno una volta all’anno o a cadenza diversa stabilita in base alla valutazione dei rischi.

B) Collaborare con il Rappresentante dei lavoratori per l’individuazione dei fattori di pericolo aziendali;

C) Designare gli addetti alla gestione delle emergenze di primo soccorso

136 LA CARTA DEI DIRITTI DEL MALATO È STATA CREATA PER TUTELARE:

A) i soggetti deboli (anziani, donne, portatori di handicap)

B) i malati terminali

C) tutti i malati

137 NELLE SEQUENZE SPIN-ECHO L'IMPULSO A 180° SERVE A:

A) rallentare la velocità degli spin

B) aumentare la velocità degli spin

C) riportare gli spin in coerenza di fase

138 IN CASO DI SORVEGLIANZA SANITARIA PER ESPOSIZIONE AD AGENTI CHIMICI PERICOLOSI

A) I livelli di esposizione professionale, forniti dal Servizio di Prevenzione e Protezione, devono essere indicati nella cartella di rischio

B) I livelli di esposizione professionale, forniti dal Servizio di Prevenzione e Protezione, devono essere inviati all’INAIL (ex ISPESL), ai fini dell’ottenimento della loro autorizzazione all’impiego;

C) I livelli di esposizione professionale, forniti dal Servizio di Prevenzione e Protezione, devono essere inviati al Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali, ai fini dell’ottenimento della loro autorizzazione all’impiego;

139 UNA FINESTRA AMPIA (WW >1500) CON LIVELLO SU VALORI ELEVATI (WL 400; 800;) VIENE UTILIZZATA PER LA VISUALIZZAZIONE DI:

A) tessuti ossei

B) tessuti molli

C) tessuti aerati


ASL 2 - Concorso N° 9 POSTI di TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA Pag. 14

140 A CHI SI DEVE SEGNALARE LO SMARRIMENTO DEL DOSIMETRO ?

A) Esperto qualificato

B) Medico competente

C) Direzione

141 I CONTROLLI PREVENTIVI E LE VERIFICHE PERIODICHE SULLE ATTREZZATURE DI LAVORO

A) Sono obbligatoriamente previsti dalla normativa vigente e la loro registrazione deve essere annotata in apposito registro da tenere a disposizione degli organi di vigilanza per almeno 3 anni;

B) Devono essere annotati in apposito registro da tenere a disposizione degli organi di vigilanza per 5 anni.

C) Sono obbligatori ma la loro registrazione per iscritto è facoltativa;

142 I DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) SI SUDDIVIDONO IN:

A) Tre categorie;

B) Quattro categorie.

C) Due categorie;

143 IN RIFERIMENTO AL SISTEMA ECM, COSA SI INTENDE PER FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC)?

A) Una modalità di formazione in cui è possibile comunicare con interlocutori localizzati in sedi diverse e che possono partecipare in tempi diversi da quelli in cui opera il docente/formatore

B) Una modalità di formazione, come ad esempio attività di ricerca, gruppi di miglioramento e training individualizzato, in cui vengono utilizzati per l’apprendimento i contesti, le occasioni di lavoro e le competenze degli operatori sanitari

C) Il cosiddetto autoapprendimento integrato da sistemi di supporto (cartacei, telematici, informativi) che è centrato sull’allievo il quale utilizza materiali durevoli opportunamente predisposti, seguendo un proprio percorso temporalmente e culturalmente individualizzato

144 SI POSSONO ESEGUIRE INDAGINE RADIOGRAFICHE DEL RACHIDE LOMBARE NEI 3 – 4 GIORNI DOPO ESECUZIONE DI CLISMA OPACO?

A) Si non vi è sovrapposizione di apparato

B) No

C) Si

145 I DPI DEVONO ESSERE CONSEGNATI:

A) ai lavoratori che ne facciano richiesta, sentito il parere del Medico Competente;

B) ai lavoratori esposti a rischi per la sicurezza e la salute che non possono essere eliminati o ridotti con misure generali di prevenzione o di protezione collettiva.

C) a tutti i lavoratori;

146 COS'È IL DAY HOSPITAL?

A) Una struttura sanitaria creata per gestire le patologie complesse

B) Una struttura distrettuale che si occupa della gestione di patologie legate all'invecchiamento

C) Una struttura ospedaliera che garantisce ricoveri diurni in forma programmata di durata inferiore alle 12 ore con erogazione di prestazioni multi professionali e specialistiche

147 IN MAMMOGRAFIA LA DISTANZA SORGENTE-RILEVATORE D'IMMAGINE È SOLITAMENTE DI:

A) 60-70 cm

B) 50-55 cm

C) 85-95 cm

148 AI SENSI DEL D.LGS 81/2008, COL TERMINE “VALORE DI AZIONE” SI INTENDE:

A) il valore oltre il quale si ha l’obbligo di attuare misure di tutela dei lavoratori esposti, come l’informazione, la riduzione del rischio e l’attivazione della sorveglianza sanitaria;

B) il valore oltre il quale l’esposizione al rischio è vietata;

C) il valore oltre il quale è obbligatorio indossare i dispositivi di protezione individuale (DPI) per l’udito;

149 IL TITOLO IX DEL D.LGS. 81/08 SUGLI AGENTI CHIMICI DEFINISCE IL LIVELLO DI “RISCHIO BASSO PER LA SICUREZZA E IRRILEVANTE PER LA SALUTE DEI LAVORATORI” COME

A) situazione di rischio per la quale sono sempre previste misure specifiche di prevenzione e protezione

B) situazione di rischio valutabile solo in base a tre fattori: tipo, quantità e modalità di esposizione

C) situazione di rischio per la quale non si applica la sorveglianza sanitaria

150 COS’È L’ICD9CM?

A) E’ la codifica della firma digitale del referto.

B) E’ una codifica anatomopatologica.

C) E’ un software applicativo di trasmissione referti.

 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu