Crea sito

Rilevazione del polso - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Rilevazione del polso

Procedure OSS > Controlli cardiovascolari

Tecnica di rilevazione del polso


Obiettivi:

Controllare il ritmo, la frequenza e l'ampiezza delle contrazioni cardiache.
Il polso è un indicatore dell'attività cardiaca dovuta alla deformazione che le pareti delle grosse arterie subiscono in concomitanza del ciclo cardiaco
Il polso radiale è la sede più comune, la più accessibile per la rilevazione di routine della frequenza cardiaca (FC) . Decorre lungo il radio, al di sotto del pollice lungo la parte interna del polso.


Indicazioni:

· Su indicazione dell'infermiere per contribuire alla diagnosi.
· Controllare l'efficacia di una terapia.
· Seguire l'evoluzione di una patologia

Materiale:

Orologio a minuteria.
Quaderno e penna per registrare i dati rilevati.

Posizione del malato.

· Coricato o seduto;
· Braccio disteso;
· Comodo;
· Tranquillo.


Tecnica.


Ø  Fare riposare il paziente 10 minuti prima della rilevazione del polso.
Ø Lavarsi le mani.
Ø Sistemare i polpastrelli di indice, medio e anulare all'altezza della faccia interna del polso del malato lungo l'arteria radiale, ponendo il pollice sulla regione dorsale del polso stesso;
Ø Esercitare una pressione tale da permettere la percezione delle pulsazioni;
Ø Non usare mai il pollice perché si avvertirebbero le proprie pulsazioni;
Ø Contare il numero di pulsazioni usando l'orologio con lancetta dei secondi.
Ø Annotare il numero di pulsazioni prima sul quaderno e poi sul foglio della grafica della cartella clinica del paziente.
Ø Controllare con le precedenti rilevazioni.
Ø Se vi sono dubbi ricontrollare nuovamente il polso.
Ø Riferire all'infermiere le alterazioni dei caratteri del polso.


Note:

Se il polso è regolare contare i battiti per trenta secondi e moltiplicarli per due ( o contare per 15 secondi e moltiplicare per quattro).
Se il polso è irregolare aritmico, contare il numero delle pulsazioni per un minuto intero.

Importante:

I principali caratteri del polso da rilevare sono:

Frequenza:

E' il numero delle pulsazioni nell'unità di tempo. La frequenza cardiaca varia a seconda dell'età e in alcune situazioni fisiologiche (sforzo fisico, emozioni ecc..) . Le variazioni della frequenza sono in aumento e in diminuzione:
· Tachicardia: frequenza cardiaca superiore a 100 battiti al minuto; è il principale meccanismo di compenso del cuore e può dipendere da fattori;
fisiologici (esercizio fisico, paura, ansia, collera)
patologici: (febbre, ipossiemia, ipotensione, anemia, dolore )
· Bradicardia: frequenza cardiaca al di sotto dei 50 battiti al minuto, anche in questo caso può dipendere da i fattori:
fisiologici: ( durante il sonno, negli atleti, di costituzione)
patologici: ( per stimolazione vagale come nei casi di vomito. Aspirazione tracheale e nei casi di ittero).

Ritmo:

E' l'ordine di successione delle pulsazioni cardiache: nell'individuo sano i battiti si susseguono a intervalli di tempo regolari. La sequenza irregolare dei battiti cardiaci si susseguono a intervalli regolari. La sequenza irregolare dei battiti cardiaci viene definita aritmia

Ampiezza:

Indica il grado di distensione della parete arteriosa in relazione al volume dell'onda sfigmica. Le principali anomalie dell'ampiezza del polso sono:
o Polso filiforme: è un polso flebile che si verifica nelle condizioni che determinano una diminuzione della gittata cardiaca.
o Polso ampio: si verifica nelle condizioni opposte al precedente, in cui vi è un aumento della gittata sistolica.
o Polso alternante: Le ampiezze si alternano.

Simmetria.

Si riferisce sia all'ampiezza sia alla contemporaneità di rilevazione dei polsi del lato destro e sinistro. Tali differenze si possono rilevare in caso di patologie dei vasi o per rallentamento del circolo sanguigno a monte del punto di rilevazione del polso.


  RILEVAZIONE DELLE CARATTERISTICHE DEL RESPIRO

Obiettivo  Rilevare le caratteristiche del respiro in una persona adulta, vigile, orientata nel tempo e nello   spazio, garantendo l'attendibilità della rilevazione

Materiale occorrente   Orologio con indicazione dei secondi, fonendoscopio, documentazione sanitaria

 

Tempo massimo di esecuzione previsto: 5 minuti

Preparazione

1   Togliere i monili e l'orologio
2   Lavare le mani
3   Preparare tutto il materiale occorrente
4   Salutare la persona e presentarsi
5   Identificare la persona
6   Garantire il rispetto dell'intimità e della riservatezza della persona
7   Fornire alla persona le informazioni necessarie

Esecuzione

8   Invitare la persona ad assumere una posizione confortevole
9   Mostrare di eseguire una procedura diversa (per esempio rilevazione della F.C.)
10 Osservare un ciclo completo di inspirazione ed espirazione
11 Guardare la lancetta dei secondi ed iniziare a contare i cicli completi per un minuto
12 Valutare il ritmo degli atti respiratori
13 Valutare la profondità dell'atto respiratorio
14 Valutare l'utilizzo dei muscoli respiratori accessori
15 Chiedere alla persona se avverte difficoltà respiratoria
16 Accertare la presenza di rumori respiratori appoggiando la campana del fonendoscopio sui campi polmonari
17   Comunicare e discutere i dati con la persona
18   Lavare le mani
19   Registrare la procedura, l'esito e i dati utili sulla documentazione sanitaria


Azioni/Omissioni che mettono a rischio la sicurezza della persona e dell'operatore o l'efficacia della procedura

Non rispettare il tempo di esecuzione previsto
Non preparare tutto il materiale occorrente
Non comunicare con la persona durante la procedura
Una o più caratteristiche del respiro rilevate sono errate
Prima di iniziare comunicare alla persona che si rileveranno le caratteristiche del respiro







 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu