Crea sito

Da 1 a 50 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 1 a 50

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Lombardia > Normativa

AREA B – 2008 livello B2/B3



Lavoro pubblico e sua evoluzione

PER FACILITA’ DI CONSULTAZIONE LA RISPOSTA ESATTA E’ SEMPRE INDICATA CON “A)”

1. A norma di quanto dispone l'art. 55-bis del D.Lgs. n. 165/2001, per le infrazioni di minore gravità, per le quali è prevista l'irrogazione di sanzioni superiori al rimprovero verbale, provvede....

A) Il responsabile della struttura con qualifica dirigenziale ovvero l'ufficio competente per i procedimenti disciplinari.
B) In ogni caso il responsabile della struttura presso la quale opera il dipendente.
C) In ogni caso l'ufficio competente per i procedimenti disciplinari.

2. A norma di quanto dispone il D.Lgs. 150/2009 come vengono sanzionate le falsità documentali o dichiarative commesse ai fini o in occasione dell'instaurazione del rapporto di lavoro ovvero di progressioni di carriera?
A) Licenziamento disciplinare.
B) Sospensione dal servizio fino ad un massimo di 30 giorni.
C) Sospensione dal servizio e privazione della retribuzione fino ad un massimo di 10 giorni.

3. Il D.M. 18 dicembre 2009, n. 206....
A) Ha rideterminato le fasce orarie di reperibilità per i pubblici dipendenti in caso di assenza per malattia.
B) Ha disposto l'attribuzione di premi incentivanti per i pubblici dipendenti.
C) Ha istituito un nuovo ufficio per le procedure di infrazioni disciplinari più gravi commesse in servizio dai pubblici dipendenti.

4. Chi contesta al lavoratore dipendente di una pubblica amministrazione il comportamento rilevante ai fini dell'applicazione della sanzione disciplinare della sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per più di
dieci giorni?

A) L'ufficio competente per i procedimenti disciplinari.
B) Il capo della struttura in cui il dipendente lavora.
C) L'ufficio competente per i procedimenti disciplinari ovvero il responsabile della struttura con qualifica dirigenziale.

5. Dispone l'art. 35 del D.Lgs. n. 165/2001 che i vincitori di concorsi devono permanere nella sede di prima destinazione
per un periodo non inferiore a..
..

A) Cinque anni.
B) Due anni.
C) Tre anni.

6. Quale tra i seguenti è uno strumento per premiare il merito e le professionalità previsto dal D.Lgs. n. 150/2009?
A) Progressioni di carriera.
B) Premio di produzione.
C) Settimana di vacanza premio.

7. Dispone l'art. 19 del D.Lgs. n. 150/2009 che in ogni amministrazione, l'Organismo indipendente, sulla base dei livelli di performance attribuiti ai valutati, compila una graduatoria delle valutazioni individuali del personale, differenziandolo in tre distinte fasce. Quali sono le tre fasce?
A) Fascia di merito alta, fascia di merito intermedia, fascia di merito bassa.
B) Fascia di merito eccellenza, fascia di merito alta, fascia di merito bassa.
C) Fascia di merito alta, fascia di merito bassa, fascia di merito bassissima.

8. Indicare per quale dei seguenti soggetti non sussiste l'obbligo di reperibilità previsto dal D.M. n. 206/2009.

A) Dipendenti pubblici nei confronti dei quali è stata già effettuata la visita fiscale per il periodo di prognosi indicato nel certificato.
B) Il suddetto D.M. ha escluso l'obbligo di reperibilità solo per i dipendenti pubblici affetti da patologie gravi che richiedono terapie salvavita.
C) Dipendenti pubblici assenti per infortunio anche se occorso fuori dal lavoro.

9. A norma di quanto dispone il novellato art. 55 del D.Lgs. n. 165/2001, la pubblicazione sul sito istituzionale dell'amministrazione del codice disciplinare, recante l'indicazione delle infrazioni e delle relative sanzioni, equivale a
tutti gli effetti alla sua affissione all'ingresso della sede di lavoro?

A) Si.
B) No, il codice disciplinare deve essere affisso all'ingresso della sede di lavoro.
C) No, il codice disciplinare deve essere consegnato al dipendente all'atto della assunzione.




10. Quale tra i seguenti è uno strumento per premiare il merito e le professionalità previsto dal D.Lgs. n. 150/2009?
A) Premio annuale per l'innovazione.
B) Settimana di vacanza premio.
C) Quindicesima mensilità.

11. A norma di quanto dispone l'art. 62 del D.Lgs. n. 150/2009, la valutazione positiva conseguita dal dipendente per almeno tre anni costituisce titolo rilevante ai fini dell'attribuzione dei posti riservati nei concorsi per l'accesso all'area superiore?

A) Si, costituisce titolo rilevante ai fini della progressione economica e dell'attribuzione dei posti riservati nei concorsi per
l'accesso all'area superiore.
B) Si, costituisce titolo rilevante ai fini dell'attribuzione dei posti riservati nei concorsi per l'accesso all'area superiore ma non ai fini della progressione economica.
C) No.

12. Quale relazione esiste, ai sensi dell'art. 54 del D.Lgs. n. 165/2001, tra qualità dei servizi e codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni?

A) La legge demanda al Dipartimento della Funzione pubblica la definizione di un codice di comportamento, anche in relazione
alle necessarie misure organizzative da adottare al fine di assicurare la qualità dei servizi che le stesse amministrazioni rendono ai cittadini.

B) Nessuna. Il codice di comportamento si limita ad indicare una serie di obblighi cui il dipendente deve conformarsi nell'espletamento del rapporto d'impiego.
C) Nessuna. Il codice di comportamento si limita ad indicare quali sono gli obblighi/doveri/attribuzioni nonché diritti spettanti ai dipendenti.

13. L'obbligo di reperibilità per i dipendenti pubblici assenti per malattia per le fasce orarie previste dal D.M. n. 206/2009 sussiste per gli stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta?
A) No, gli stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta escludono l'obbligo di reperibilità.
B) Si, salvo che non sia disposto diversamente in fase di prima visita fiscale.
C) Si, ma in tal caso le fasce orarie di reperibilità sono: dalle 09 alle 11 e dalle 15 alle 18.

14. A norma di quanto dispone l'art. 15 del D.Lgs. n. 150/2009 nelle amministrazioni pubbliche chi definisce il Programma triennale per la trasparenza e l'integrità di cui all'art. 11, nonché gli eventuali aggiornamenti annuali?

A) L'organo di indirizzo politico-amministrativo di ciascuna amministrazione.
B) Gli Organismi indipendenti di valutazione della performance.
C) I dirigenti di ciascuna amministrazione.

15. I dipendenti delle P.A. che svolgono attività a contatto con il pubblico....

A) Sono tenuti a rendere conoscibile il proprio nominativo mediante l'uso di cartellini identificativi o di targhe da apporre presso la
postazione di lavoro.
B) Sono tenuti a rendere conoscibile il proprio numero di matricola mediante l'uso di cartellini identificativi o di targhe da apporre presso la postazione di lavoro.
C) Sono tenuti ad identificarsi prima di relazionarsi con il terzo.

16. A quale strumento premiale previsto dal D.Lgs. n. 150/2009 possono accedere i dipendenti che per cinque annualità anche non consecutive si sono collocati nella fascia di merito alta?

A) Riserva di posti nelle progressioni economiche.
B) Il premio annuale per l'innovazione.
C) L'accesso a percorsi di alta formazione e di crescita professionale, in ambito nazionale e internazionale.

17. A norma di quanto prevede l'art. 55-sexies del D.Lgs. n. 165/2001, la condanna della P.A. al risarcimento del danno derivante dalla violazione, da parte del lavoratore dipendente, degli obblighi concernenti la prestazione lavorativa comporta l'applicazione nei suoi confronti, ove già non ricorrano i presupposti per l'applicazione di un'altra sanzione disciplinare, della sospensione dal servizio con privazione della retribuzione da un minimo di 3 giorni fino ad un massimo di 3 mesi. Gli obblighi concernenti la prestazione lavorativa possono essere stabili dal contratto collettivo o individuale?

A) Si, possono essere stabiliti da norme legislative o regolamentari, dal contratto collettivo o individuale, da atti e provvedimenti dell'amministrazione di appartenenza o dai codici di comportamento.
B) No, possono essere stabiliti solo da norme legislative o regolamentari.
C) No, possono essere stabiliti da norme legislative o da atti e provvedimenti dell'amministrazione di appartenenza.

18. Il Sistema di misurazione e valutazione della performance, di cui al comma 1 dell'art. 7 del D.Lgs. n. 150/2009 deve individuare anche le procedure di conciliazione relative all'applicazione del sistema di misurazione e valutazione della
performance?


A) Si, secondo le direttive adottate dalla Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche.
B) No, è sufficiente che individui le fasi, i tempi, le modalità, i soggetti e le responsabilità del processo di misurazione e valutazione della performance.
C) No, è sufficiente che individui le modalità di raccordo e di integrazione con i sistemi di controllo esistenti.

19. A chi viene assegnato il premio annuale per l'innovazione di cui all'art. 22 del D.Lgs. n. 150/2009?
A) Al miglior progetto realizzato nell'anno, in grado di produrre un significativo cambiamento dei servizi offerti o dei processi
interni di lavoro, con un elevato impatto sulla performance dell'organizzazione.

B) All'Organismo indipendente di ciascuna P.A. sulla base dei livelli di performance raggiunti.
C) Al Dirigente secondo logiche meritevoli.

20. L'obbligo di reperibilità per i dipendenti pubblici assenti per malattia per le fasce orarie previste dal D.M. n. 206/2009 sussiste solo per i giorni lavorativi?

A) No, sussiste anche per i giorni non lavorativi e festivi.
B) Si.
C) No, ma nei giorni non lavorativi e festivi l'orario di reperibilità è dimezzato.

21. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 150/2009 è possibile erogare incentivi e premi collegati alla performance in assenza delle verifiche e attestazioni sui sistemi di misurazione e valutazione?

A) No, è vietata la distribuzione in maniera indifferenziata o sulla base di automatismi.
B) Si, se lo prevede il contratto collettivo nazionale di comparto.
C) Si, sulla base della relazione annuale dei dirigenti.

22. Gli eventi indicati dall'art. 21 del D.Lgs. n. 165/2001, accertati attraverso le risultanze del sistema di valutazione di cui al titolo II della L. n. 15/2009, comportano, ferma restando l'eventuale responsabilità disciplinare, l'impossibilità di rinnovo dello stesso incarico dirigenziale. In quale dei punti che seguono è indicato uno dei predetti eventi?
A) Mancato raggiungimento degli obiettivi.
B) Alterchi con vie di fatto negli ambienti di lavoro, anche con utenti o terzi.
C) Violazioni intenzionali dei doveri, anche nei confronti di terzi, di gravità tale da non consentire la prosecuzione neppure provvisoria del rapporto di lavoro.

23. Dispone il D.Lgs. 165/2001 che nella P.A. il lavoratore può essere adibito a mansioni proprie della qualifica immediatamente superiore,
tra l'altro,....

A) Nel caso di vacanza di posto in organico, per non più di sei mesi, prorogabili fino a dodici qualora siano state avviate le
procedure per la copertura dei posti vacanti.
B) Nel caso di sostituzione di altro dipendente assente per ferie, per la durata dell'assenza.
C) Nel caso di vacanza di posto in organico, per non più di tre mesi, prorogabili fino a sei qualora siano state avviate le procedure per la copertura dei posti vacanti.

24. Le disposizioni dell'art. 55-quater del D.Lgs. n. 165/2001 concernenti il licenziamento disciplinare costituiscono norme imperative?

A) Si, ai sensi e per gli effetti degli articoli 1339 e 1419, secondo comma, del c.c.
B) No, possono essere derogate dai successivi contratti collettivi nazionali.
C) No, possono essere derogate dai successivi contratti individuali.

25. Le disposizioni dell'art. 55-octies del D.Lgs. n. 165/2001 concernenti la permanente inidoneità fisica al servizio costituiscono norme imperative?

A) Si, ai sensi e per gli effetti degli articoli 1339 e 1419, secondo comma, del c.c.
B) No, possono essere derogate dai successivi contratti collettivi nazionali.
C) No, possono essere derogate dai successivi contratti individuali.

26. Dispone l'art. 62 del D.Lgs. n. 150/2009 che nella P.A. l'esercizio di fatto di mansioni superiori a quelle della qualifica di appartenenza..
..

A) Non ha effetto ai fini dell'inquadramento del lavoratore o dell'assegnazione di incarichi di direzione.
B) Ha effetto in ogni caso ai fini dell'inquadramento del lavoratore o dell'assegnazione di incarichi di direzione.
C) Ha effetto ai fini dell'inquadramento del lavoratore o dell'assegnazione di incarichi di direzione, purché di durata superiore a sei mesi.

27. Dispone l'art. 55-novies del D.Lgs. n. 165/2001, introdotto dal D.Lgs. n. 150/2009 che i dipendenti delle P.A. che svolgono attività a contatto con il pubblico sono tenuti a rendere conoscibile il proprio nominativo mediante l'uso di cartellini
identificativi o di targhe da apporre presso la postazione di lavoro. Da tale obbligo.
...

A) É escluso il personale individuato da ciascuna amministrazione sulla base di categorie determinate, in relazione ai compiti ad esse attribuiti, mediante uno o più decreti.
B) Sono esclusi solo gli appartenenti al Corpo della Polizia di Stato.
C) Sono esclusi tutti i dipendenti degli enti locali.

28. Le disposizioni dell'art. 55-sexies del D.Lgs. n. 165/2001 concernenti la responsabilità disciplinare per condotte pregiudizievoli per l'amministrazione costituiscono norme imperative?

A) Si, ai sensi e per gli effetti degli articoli 1339 e 1419, secondo comma, del c.c.
B) No, possono essere derogate dai successivi contratti collettivi nazionali.
C) No, possono essere derogate dai successivi contratti individuali.

29. Ferma la disciplina in tema di licenziamento per giusta causa o per giustificato motivo e salve ulteriori ipotesi previste dal contratto collettivo, a norma del disposto di cui al D.Lgs. n. 150/2009, come è sanzionata la mancata ripresa del servizio, in caso di assenza ingiustificata, entro il termine fissato dall'amministrazione?
A) Licenziamento disciplinare.
B) Sospensione dal servizio fino ad un massimo di 30 giorni.
C) Sospensione dal servizio e privazione della retribuzione fino ad un massimo di 10 giorni.

30. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 150/2009, nella valutazione di performance individuale possono essere considerati i periodi di congedo di paternità e parentale?

A) No, non sono considerati i periodi di congedo di maternità, di paternità e parentale.
B) Si, ma solo se previsto nel Piano della performance.

C) Si.

31. Le disposizioni dell'art. 55-quinquies del D.Lgs. n. 165/2001 concernenti le falsi attestazioni o certificazioni costituiscono norme imperative?

A) Si, ai sensi e per gli effetti degli articoli 1339 e 1419, secondo comma, del c.c.
B) No, possono essere derogate dai successivi contratti collettivi nazionali.
C) No, possono essere derogate dai successivi contratti individuali.

32. Come sono denominati dal D.Lgs. 165/2001 gli uffici che provvedono all'informazione all'utenza relativa agli atti e allo stato dei procedimenti?

A) Uffici per le relazioni con il pubblico.
B) Uffici per la trasparenza delle amministrazioni pubbliche.
C) Uffici di comunicazione con l'utenza.

33. A norma di quanto dispone il D.Lgs. 150/2009 come viene sanzionata l'assenza priva di valida giustificazione per un numero di giorni, anche non continuativi, superiore a sette nel corso degli ultimi dieci anni?

A) Licenziamento disciplinare.
B) Sospensione dal servizio fino ad un massimo di 30 giorni.
C) Sospensione dal servizio e privazione della retribuzione fino ad un massimo di 10 giorni.

34. A norma delle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 165/2001, è obbligatoria, per l'accesso all'impiego pubblico, la conoscenza di almeno una lingua straniera?

A) Si, dal 1° gennaio 2000.
B) Solo se previsto nel bando di concorso.
C) No.

35. Ai sensi dell'art. 33 del D.Lgs. n. 165/2001, è collocato in disponibilità al termine della procedura di mobilità....
A) Il personale che non abbia preso servizio presso la diversa amministrazione che, secondo gli accordi intervenuti, ne avrebbe
consentito la ricollocazione.

B) Solo il personale che non sia possibile impiegare diversamente nell'ambito della medesima amministrazione.
C) Il personale che abbia maturato l'anzianità contributiva prevista dai vigenti ordinamenti sufficiente per il conseguimento della pensione di anzianità.

36. Il D.M. n. 206/2009 dispone che sono esclusi dall'obbligo di rispettare le fasce di reperibilità i dipendenti pubblici per i quali l'assenza è etiologicamente riconducibile ad una delle circostanze indicate all'art. 2. Quale è una circostanza che
esclude l'obbligo di reperibilità?

A) Patologie gravi che richiedono terapie salvavita.
B) Malattia superiore a sette giorni.
C) Malattia certificata direttamente da una struttura sanitaria ospedaliera.

37. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 150/2009, chi esercita il controllo strategico di cui al D.Lgs. n. 286/1999?
A) L'Organismo indipendente di valutazione della performance.
B) L'organo di indirizzo politico-amministrativo di ciascuna amministrazione.
C) I dirigenti di ciascuna amministrazione.

38. I risultati della Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche di cui all'art. 13 del D.Lgs. n. 150/2009, sono pubblici?

A) Si, la Commissione assicura la disponibilità, per le associazioni di consumatori o utenti, i centri di ricerca e ogni altro osservatore qualificato, di tutti i dati sui quali la valutazione si basa e trasmette una relazione annuale sulle proprie attività al Ministro per l'attuazione del programma di Governo.
B) No, sono riservati.
C) Sono di norma riservati, salvo le autorizzazioni rilasciate dalla stessa Commissione.

39. Il D.Lgs. n. 165/2001 demanda alle singole amministrazioni, che vi provvedono secondo principi generali fissati da disposizioni di legge e, sulla base dei medesimi, mediante atti organizzativi adottati secondo i rispettivi ordinamenti, tra
l'altro,....


A) La definizione delle modalità di conferimento della titolarità degli uffici di maggiore rilevanza.
B) La disciplina dei principi generali in materia di accesso alle informazioni e di partecipazione all'attività amministrativa.
C) La definizione dei principi generali in materia di contenzioso del lavoro.

40. L'obbligo di reperibilità per i dipendenti pubblici assenti per malattia per le fasce orarie previste dal D.M. n. 206/2009 sussiste anche nei giorni festivi?

A) Si, sussiste anche nei giorni non lavorativi e festivi.

B) No.
C) Si, ma solo per la fascia oraria pomeridiana.

41. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 150/2009, l'Amministrazione può disporre il controllo in ordine alla sussistenza della malattia del dipendente....

A) Anche nel caso di assenza di un solo giorno.
B) Anche nel caso di assenza di un solo giorno, qualora si tratti del secondo evento morboso.
C) Nel caso di assenza superiore ad un giorno.


42. Ai sensi del D.Lgs. n. 165/2001 si considera svolgimento di mansioni superiori....
A) Soltanto l'attribuzione in modo prevalente, sotto il profilo qualitativo, quantitativo e temporale, dei compiti propri di dette
mansioni.
B) Anche l'attribuzione in modo non prevalente, sotto il profilo qualitativo, quantitativo e temporale, dei compiti propri di dette mansioni.
C) L'attribuzione, sotto il profilo qualitativo, quantitativo e temporale, dei compiti propri di dette mansioni in misura non inferiore al cinquanta per cento.



43. La sentenza definitiva di condanna o di applicazione della pena per il delitto di false attestazioni o certificazioni, di cui all'art. 55-quinquies del D.Lgs. n. 165/2001 comporta, per il medico, la sanzione disciplinare della radiazione dall'albo. In
quale caso oltre alla radiazione dall'albo è previsto il licenziamento per giusta causa?


A) Se il medico è dipendente di una struttura sanitaria pubblica.
B) Se il medico è dipendente di una struttura convenzionata.
C) Se il medico è quello di famiglia.

44. Il principio delle "pari opportunità" trova largo impiego nella pubblica amministrazione con riferimento....
A) Al rapporto tra uomini e donne.
B) Al rapporto tra cittadini italiani e comunitari.
C) Al rapporto tra cittadini comunitari ed extracomunitari.

45. A seguito dell'emanazione del D.M. n. 206/2009 quale è la fascia oraria di reperibilità pomeridiana per i pubblici dipendenti in caso di assenza per malattia?

A) La fascia oraria di reperibilità pomeridiana è dalle 15 alle 18.
B) La fascia oraria di reperibilità pomeridiana è dalle 14 alle 18.
C) La fascia oraria di reperibilità pomeridiana è dalle 15 alle 19.


46. Ai fini del D.Lgs. n. 150/2009 la trasparenza è intesa....
A) Come accessibilità totale, anche attraverso lo strumento della pubblicazione sui siti istituzionali delle amministrazioni
pubbliche, delle informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità.

B) Come possibilità per i cittadini di richiedere le informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità.

C) Come un obbligo per ogni amministrazione di pubblicare nella gazzetta ufficiale della Repubblica le informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità.

47. Ai sensi del D.Lgs. 165/2001, nelle Amministrazioni statali, anche ad ordinamento autonomo, come avviene l'accesso alla qualifica di dirigente di seconda fascia?
A) Per concorso per esami indetto dalle singole amministrazioni ovvero per corso-concorso selettivo di formazione bandito dalla
Scuola superiore della pubblica amministrazione.

B) Per titoli e colloquio valutati dalla Scuola superiore della pubblica amministrazione.
C) Solo per concorso indetto delle singole amministrazioni.

48. Quale effetto produce la violazione di disposizioni imperative riguardanti l'assunzione o l'impiego di lavoratori da parte delle pubbliche amministrazioni?

A) Non può comportare la costituzione di rapporti di lavoro a tempo indeterminato con le medesime pubbliche amministrazioni, ferma restando ogni responsabilità e sanzione.
B) Il provvedimento è sottoposto all'esame di un collegio arbitrale per verificare se il comportamento dell'amministrazione pubblica è stato tale da ingenerare nel lavoratore il convincimento che si trattasse di provvedimento legittimo.
C) Nessun effetto.

49. Sulla disciplina del pubblico impiego è intervenuta di recente la legge n. 15/2009 sulla produttività nel pubblico impiego, prevedendo un sistema più rigoroso di responsabilità dei dipendenti pubblici. Quale dei seguenti principi e criteri
direttivi è conforme a quanto previsto dalla suddetta legge?

A) Ha previsto, a carico del dipendente responsabile, l'obbligo del risarcimento del danno patrimoniale, pari al compenso corrisposto a titolo di retribuzione nei periodi per i quali sia accertata la mancata prestazione, nonché del danno all'immagine subito dall'amministrazione.

B) Ha previsto la possibilità per i dirigenti di provvedere direttamente quando la sanzione disciplinare da applicare sia il rimprovero verbale o scritto.
C) Ha previsto che il procedimento disciplinare debba essere sospeso fino alla pendenza del procedimento penale.

50. Come sono scelti i componenti la Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche di cui all'art. 13 del D.Lgs. n. 150/2009?
A) Sono scelti tra esperti di elevata professionalità, anche estranei all'amministrazione con comprovate competenze in Italia e
all'estero, sia nel settore pubblico che in quello privato in tema di servizi pubblici, management, misurazione della performance, nonché di gestione e valutazione del personale.

B) Sono scelti fra professori universitari di elevata professionalità ed esperienza, maturata nel campo del management, della valutazione della performance e della valutazione del personale delle amministrazioni pubbliche.
C) Sono scelti tra i funzionari dello Stato ed in particolare della Corte dei Conti.

 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu