Crea sito

Da 251 a 300 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 251 a 300

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Sardegna > Ostetriche

251 RAPPRESENTA UNA CONTROINDICAZIONE ASSOLUTA ALL’INTRODUZIONE DI DISPOSITIVI INTRAUTERINI:

A) La presenza di un’infezione pelvica acuta

B) L’anamnesi positiva per infezioni vaginali ricorrenti

C) La multiparità

252 L’AZIONE DELLA “PILLOLA DEL GIORNO DOPO”:

A) Avviene tramite il ritardo dell’ovulazione

B) Si esplica attraverso l’induzione dell’aborto

C) Può verificarsi solo se assunta entro 12 ore dal rapporto a rischio


Archivio questiti per OSTETRICHE Pag. 20

253 QUALI TRA LE SEGUENTI COMBINAZIONI ANTIBIOTICHE È PIÚ APPROPRIATA PER IL TRATTAMENTO DELLA PID?

A) Ampicillina/Gentamicina

B) Cefotaxima/Doxiciclina

C) Ampicillina/ Tetracicline

254 QUALE DELLE SEGUENTI METODICHE NON È UTILE PER DIAGNOSTICARE UNA PID?

A) Laparoscopia

B) Ecografia

C) Isterosalpingografia

255 CON IL TERMINE DI ENDOMETRIOSI SI INDICA:

A) La presenza di ghiandole e stroma endometriali funzionanti al di fuori della cavità uterina

B) Una patologia dell’endometrio caratterizzata da ispessimento anomalo

C) Una patologia dell’endometrio caratterizzata da intensa reazione infiammatoria

256 L’ENDOMETRIOSI È PIÚ SPESSO ASSOCIATA A:

A) Dismenorrea secondaria tardiva, dispareunia, dolore pelvico cronico, infertilità

B) Dismenorrea primaria, amenorrea, dispareunia e infertilità

C) Dispareunia, dolore pelvico cronico, dismenorrea e meno metrorragia

257 QUALE TRA LE SEGUENTI È LA CAUSA PIÚ PROBABILE DI DISMENORREA ASSOCIATA A MENOMETRORRAGIA IN UNA DONNA DI 35 ANNI, PLURIPARA?

A) Endometriosi

B) Fibromatosi a nodi multipli

C) Sindrome dell’ovaio policistico

258 IN RIFERIMENTO ALLA TERAPIA DELL’ENDOMETRIOSI, QUALE DELLE SEGUENTI AFFERMAZIONI È CORRETTA?

A) È sempre necessaria ed è solo chirurgica

B) Occorre considerare età della paziente, estensione della malattia, programmi riproduttivi della coppia, presenza di infertilità, durata dei sintomi

C) Esistono valide terapie mediche ormonali ma non sono risolutive

259 QUALI DELLE SEGUENTI TERAPIE ORMONALI NON È INDICATA IN CASO DI ENDOMETRIOSI?

A) Agonisti del GnRH

B) Danazolo

C) Methotrexate

260 L’ENDOMETRIOSI È CAUSA DI STERILITÁ IN UNA PERCENTUALE DI PAZIENTI AFFETTE PARI A:

A) 5-10 %

B) 15-30%

C) 30-40%

261 LA CROMOSALPINGOSCOPIA:

A) Non può essere effettuata nelle pazienti affette da endometriosi a causa delle aderenze

B) Permette di verificare la pervietà tubarica in corso di laparoscopia diagnostico-operativa

C) È un tempo obbligatorio in corso di laparoscopia diagnostico-operativa

262 LA TEORIA PATOGENETICA DELL’ENDOMETRIOSI DEL FLUSSO MESTRUALE RETROGRADO IPOTIZZA:

A) Diffusione di frammenti endometriali per via linfatica o vascolare

B) Frustoli endometriali presenti nel sangue mestruale per riassorbimento dai fornici vaginali possono impiantarsi a livello del tessuto peritoneale del Douglas

C) Disseminazione di cellule endometriali nella pelvi attraverso il flusso retrogrado di sangue mestruale attraverso le tube di Falloppio

263 LA DIAGNOSI CLINICA DI ENDOMETRIOSI È:

A) Basata su palpazione bimanuale ed ecografia

B) Spesso non completamente definita

C) Non eseguibile poiché necessita della laparoscopia

264 CON IL TERMINE DI ADENOMIOSI SI INTENDE:

A) Lo sviluppo di endometrio ectopico nell’ambito del miometrio sotto forma di isole di tessuto endometriale

B) Una forma di endometriosi che riguarda le ghiandole e non lo stroma endometriale

C) Una forma di endometriosi che riguarda lo stroma e non le ghiandole

265 QUALI DEI SEGUENTI SEGNI E SINTOMI NON È ASSOCIATO ALLA PRESENZA DI MIOMI SOTTOMUCOSI?

A) Menometrorragie

B) Infertilità

C) Amenorrea


Archivio questiti per OSTETRICHE Pag. 21

266 PAZIENTE DI 56 ANNI CON CICLI MENOMETRORRAGICI E SPOTTING INTERMESTRUALE AD OGNI CICLO. QUALE TRA LE SEGUENTI INDAGINI È LA PIÚ UTILE PER LA DIAGNOSI?

A) Emocromo completo

B) Ecografia pelvica

C) Pap test

267 LA DEGENERAZIONE SARCOMATOSA DEI LEIOMIOMI:

A) È stimata inferiore allo 0,1-0,2%

B) È più frequente nel caso di fibromatosi a nodi multipli

C) Riguarda più frequentemente i miomi sottomucosi

268 IN RAGIONE DI QUALE TRA I SEGUENTI FATTORI, NONOSTANTE LA LORO NATURA BENIGNA, I LEIOMIOMI RAPPRESENTANO L’INDICAZIONE PIÚ COMUNE ALL’ISTERECTOMIA TOTALE?

A) Rischio elevato di degenerazione maligna

B) Importanza e frequenza di sintomi quali cicli menometrorragici e dolore pelvico

C) Sia rischio elevato di degenerazione maligna, sia l’importanza e la frequenza di sintomi quali cicli menometrorragici e dolore pelvico

269 L’ISTERECTOMIA IN CASO DI FIBROMATOSI UTERINA:

A) È sempre indicata

B) È sempre indicata quella per via vaginale

C) È opportuno eseguirla con conservazione degli annessi in premenopausa

270 I MIOMI SOTTOSIEROSI:

A) Sono sempre peduncolati

B) Sono facilmente diagnosticabili tramite ecografia pelvica transvaginale

C) Sono asportabili per via laparoscopica

271 LA MIOMECTOMIA LAPAROSCOPICA:

A) Prevede l’uso di un morcellatore

B) Può essere eseguita solo per miomi sottosierosi peduncolati

C) Può essere effettuata solo in centri specializzati

272 I MIOMI SOTTOMUCOSI DIFFERISCONO DAI MIOMI INTRAMURALI PER:

A) Posizione all’interno dell’utero

B) Istotipo

C) Dimensioni in rapporto alle dimensioni dell’utero

273 I MIOMI SOTTOMUCOSI DIFFERISCONO DAI POLIPI ENDOMETRIALI PER:

A) Sintomatologia

B) Posizione all’interno dell’utero

C) Istotipo

274 LA COURETTE DI NOVACK:

A) È uno strumento utilizzato in sede di colposcopia per eseguire un courettage del canale cervicale

B) Consente di eseguire una biopsia endometriale anche in assenza di anestesia generale

C) È un metodo di isterosuzione ormai soppiantato dalla cannula di Karman

275 QUALE DELLE SEGUENTI AFFERMAZIONI RIGUARDO I POLIPI ENDOMETRIALI È FALSA?

A) Anche se un carcinoma endometriale è raramente presente all’interno di un polipo, nel 50% dei carcinomi endometriali viene segnalata la presenza di polipi

B) I polipi endometri ali sono neoformazioni uniche o multiple, causa di sanguinamenti con aspetti spesso simili a quelli dell’iperplasia

C) La relazione esistente tra polipi e carcinoma endometriale non è ancora completamente chiarita e nel 3% di casi di polipi endometriali è stato segnalato lo sviluppo di carcinoma endometriale

276 LA POLIPECTOMIA SI ESEGUE PER VIA:

A) Laparoscopica

B) Laparotomica

C) Isteroscopica

277 LA REVISIONE FRAZIONATA DELLA CAVITÁ UTERINA:

A) È sempre indicata in caso di endometrio > 3 mm in postmenopausa anche in assenza di sintomatologia

B) È di norma eseguita in corso di isteroscopia diagnostico-operativa

C) È eseguibile agevolmente in regime ambulatoriale

278 L’ENDOPAP È:

A) Un prelievo endometriale citologico

B) Un prelievo endometriale istologico

C) Un prelievo endometriale endoscopico-istologico


Archivio questiti per OSTETRICHE Pag. 22

279 QUALE TRA LE SEGUENTI AFFERMAZIONI È FALSA?

A) L’amenorrea primaria si manifesta sempre dopo il menarca

B) L’amenorrea primaria è caratterizzata da assenza del menarca

C) L’amenorrea primaria può essere associata a una malformazione uterina

280 QUALE È LA CORRETTA DEFINIZIONE DI SINDROME DI ASHERMAN?

A) Forma congenita di agenesia uterina caratterizzata dalla presenza di ovaie funzionanti e vagina a fondo cieco

B) Forma acquisita di anomalia uterina, iatrogena, caratterizzata dalla presenza di aderenze intrauterine che ostruiscono la cavità endometriale

C) Forma secondaria di amenorrea conseguente ad una necrosi ipofisaria post traumatica

281 IN QUALE DELLE SEGUENTI SITUAZIONI L’AMENORREA È PATOLOGICA?

A) All’età di 16 anni, in presenza di caratteri sessuali secondari

B) All’età di 13 anni, in assenza di caratteri sessuali secondari

C) A qualunque età quando le mestruazioni cessano in una donna con precedenti cicli mestruali normali

282 LE VAMPATE DI CALORE CARATTERISTICHE DELLA MENOPAUSA SI PENSA SIANO CAUSATE DA:

A) Una caduta degli estrogeni

B) Una caduta del progesterone

C) Un aumento degli estrogeni e da una caduta del progesterone

283 QUALE DELLE SEGUENTI PATOLOGIE DOVUTE ALLA MENOPAUSA RAPPRESENTA IL RISCHIO MAGGIORE PER LA SALUTE DELLA DONNA?

A) Patologia cardio-vascolare

B) Depressione

C) Osteoporosi

284 QUALE DEI SEGUENTI SINTOMI DELLA MENOPAUSA NON RISPONDE ALLA TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA?

A) Il rilassamento pelvico

B) La dispareunia

C) L’insonnia

285 IL TRATTAMENTO CONSIGLIATO PER L’OSTEOPOROSI COMPRENDE TUTTI I SEGUENTI ECCETTO:

A) Progestinici

B) Estrogeni

C) Esercizio fisico

286 L’OSTEOPOROSI È UNA SINDROME SISTEMICA CARATTERIZZATA DA RIDUZIONE QUANTITATIVA DELLA MASSA OSSEA IL DISTRETTO PIÚ COLPITO È:

A) La colonna vertebrale

B) Il femore prossimale

C) Il calcagno

287 PRINCIPALI FATTORI DI RISCHIO PER L’INSORGENZA DELL’OSTEOPOROSI SONO RAPPRESENTATI DA:

A) Menopausa tardiva

B) Menopausa precoce

C) Nulliparità

288 QUALE TRA LE SEGUENTI PATOLOGIE RAPPRESENTA UNA CONTROINDICAZIONE RELATIVA ALLA TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA?

A) Diabete

B) Ipertrigliceridemia

C) Osteoporosi

289 LE SEGUENTI CONDIZIONI RAPPRESENTANO CONTROINDICAZIONI ASSOLUTE ALLA TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA ECCETTO UNA:

A) Epilessia

B) Carcinoma endometriale

C) Trombosi recente

290 NELLA TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA IL PROGESTINICO DEVE ESSERE ASSOCIATO ALLA SOMMINISTRAZIONE DI ESTROGENI AL FINE DI:

A) Ottenere il miglioramento dei sintomi vaso-motori

B) Ottenere il miglioramento della secchezza vaginale

C) Proteggere l’endometrio dal rischio proliferativo indotto dagli estrogeni

291 LA DIAGNOSI DI CERTEZZA DI UN CARCINOMA DELLA CERVICE PREVEDE L’ESECUZIONE DI:

A) Un Pap test

B) Una colposcopia

C) Una colposcopia con biopsia e courettage del canale cervicale


Archivio questiti per OSTETRICHE Pag. 23

292 LE LESIONI DISPLASICHE DI BASSO GRADO (SIL):

A) Vanno incontro ad una regressione spontanea nel 60% dei casi

B) Il 40% evolve verso lesioni di alto grado

C) Necessitano sempre del trattamento chirurgico

293 IL TRATTAMENTO DI SCELTA DEL CARCINOMA INVASIVO DELLA CERVICE È:

A) La conizzazione

B) La colpo isterectomia

C) La laparoisterectomia

294 LA VACCINAZIONE ANTI PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) È CONSIGLIATA:

A) Nelle donne nella fascia di età 9-26 e nei bambini nella fascia di età 9-15 anni

B) Nelle donne nella fascia di età 26-65 anni

C) Nelle donne in tutte le fasce di età e mai nei bambini

295 QUALE TRA I SEGUENTI È IL TUMORE GINECOLOGICO PIÚ FREQUENTE?

A) Il carinoma della cervice

B) Il carcinoma dell’endometrio

C) Il carcinoma dell’ovaio

296 UN AUMENTATO RISCHIO DI CARCINOMA DELL’ENDOMETRIO È ASSOCIATO A:

A) Tabagismo, multiparità e menopausa precoce

B) Menarca tardivo, menopausa precoce e obesità

C) Menarca precoce, menopausa tardiva e obesità

297 L’INSORGENZA DI SANGUINAMENTI UTERINI ANOMALI IN POSTMENOPAUSA:

A) Non necessita di approfondimenti perché è quasi sempre legata alla presenza di una patologia benigna

B) È quasi sempre il primo sintomo della presenza di un carcinoma dell’endometrio

C) Necessita sempre di approfondimenti clinici perché potrebbe essere il primo sintomo di un carcinoma dell’endometrio

298 IL PRINCIPALE ISTOTIPO DI CARCINOMA DELL’ENDOMETRIO È:

A) Il carcinoma sieroso capillifero

B) L’adenocarcinoma

C) L’adenoacantoma

299 I SEGUENTI SONO TUTTI FATTORI DI RISCHIO PER IL CARCINOMA DELL’OVAIO ECCETTO:

A) L’uso a lungo termine di contraccettivi estro-progestinici

B) L’età

C) La menopausa tardiva

300 QUALI TRA I SEGUENTI È COSIDERATO UN FATTORE DI PROTEZIONE NELL’INSORGENZA DEL TUMORE DELL’OVAIO?

A) La menopausa precoce

B) Il menarca precoce

C) La multiparità

 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu