Crea sito

Pratica Pblsd - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pratica Pblsd

Archivio 2014 > BLSD pediatrico
 
 

Cognome e Nome:
Data del Corso:

(Segnare con X le azioni eseguite dal candidato: se non vengono eseguite 2 o più azioni la prova è da ripetere)
                                                                                                                                                                                          
Eseguito correttamente Eseguito parzialmente Non eseguito
Valutazione della sicurezza ambientale
(Si guarda attorno)     

Valutazione dello stato di coscienza        
(Esegue Stimolazione: chiamata ad alta voce e stimolo doloroso adeguato)      

Grida per chiedere Soccorso e chiede un DAE                                       
(Fa attivare il 118 o il team di emergenza interno dal secondo soccorritore se presente).       

Posiziona il paziente
(supino, piano rigido, spoglia il torace)      

Apre le vie aeree  
(mano sulla fronte, due dita sotto punta del mento, posizione neutra lattante, lieve iperestensione bambino, guarda in bocca)      

Valuta la presenza di attività respiratoria                 

Guardo-Ascolto-Sento per non più di 10 secondi      

Esegue 5 Ventilazioni di soccorso                                      
(1 secondo circa di durata, almeno il 75% delle insufflazioni fa espandere il torace)           

Valuta la presenza di segni vitali
(movimenti, tosse respiro)
(e polso centrale facoltativo – brachiale lattante carotideo bambino-) per non piu’ di10 secondi
     

Inizia immediatamente la RCP      
Corretta posizione per le compressioni
(1 dito sopra il processo xifoideo, due dita o due polici lattante o 1 o 2 mani bambino)      

Profondità delle compressioni  
(almeno il 75% sono di 4-5 cm – 1/3 dello spessore laterale toracico)      

Frequenza delle compressioni
(100/min)   (tolleranza 80-120/min. )  

Minimizza le interruzioni tra le compressioni      
Lascia riespandere il torace dopo ogni compressione   
2 Ventilazioni tra le compressioni adeguate
(1 secondo circa di durata, almeno il 75% delle insufflazioni fa espandere il torace)        

Corretto rapporto compressioni/insufflazioni
(15:2)       

RCP per 1 minuto        

Chiama o fa attivare il soccorso avanzato dopo 1 min.      

ABILITA’ DEFIBRILLAZIONE

Posiziona correttamente gli elettrodi del DAE      

Garantisce la sicurezza      

Eroga la scarica non appena indicato dal DAE                                           

Interrompe la RCP durante l'analisi del ritmo       

Inizia immediatamente la RCP dopo la scarica        

Azioni non indicate:

(Se una risposta è sì la prova è da ripetere)
Il candidato ha compiuto azioni significativamente pericolose per la vittima, per gli astanti o per gli altri soccorritori No Si  
Il candidato ha agito in modo da ridurre le probabilità di sopravvivenza della vittima No Si  
Conclusione (segnare con X)                                                                                                                                                         Supera                     Ripete                Non supera
Firma Istruttore   Data     

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu