Crea sito

Quiz preselezione 521 -530 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quiz preselezione 521 -530

I quiz dei concorsi delle ASL 1° parte > Concorso ASL Olbia > Da 501 a 600

521 CHI E' TENUTO AL SEGRETO PROFESSIONALE?
A)  Coloro che acquisiscono informazioni riservate in funzione del proprio stato, ufficio, professione o arte
B)  Solo il medico che esercita privatamente la professione
C) Solo il medico del pubblico servizio
Il segreto professionale è l'obbligo deontologico a mantenere il segreto su tutto ciò di cui un O.S.S.  venga a conoscenza nell'esercizio della propria professione.

522 CHI ATTIVA L'ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA?

A)  Lo specialista ambulatoriale
B)  Il Primario della divisione di Geriatria
C) Il Medico di Medicina Generale

Domande ASL 2 Olbia OSS   

523 COSA SI INTENDE PER LEA?
A)  Leggi elementari di autodiagnosi
B)  Lettura esami automatica
C) Livelli essenziali di assistenza
ww.biancofrancesco.altervista.org

524 GLI AMBITI DI COMPETENZA DELL'OSS SONO STABILITI:

A)  Dall'allegato B del decreto istitutivo emanato dalla Conferenza Stato Regioni del 22/01/2001
B)  Dall'art 3 octies del D.Lgs 502/1992
C) Dalla Legge 42 del 1999
www.biancofrancesco.altervista.org

525 IL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INTEGRATIVO DEL PERSONALE COMPARTO SANITÀ, PREVEDE IL PROFILO PROFESSIONALE DELL'OSS:
A)  Nella categoria B, livello economico Bs
B)  Nella categoria D, livello economico Bs
C) Nella categoria C, livello economico Bs

526 IL PIANO SANITARIO NAZIONALE È:
A)  L'insieme delle leggi che regolano la sanità
B)  La normativa per l'organizzazione dei servizi sanitari
C) L'insieme di norme di indirizzo generali per il servizio sanitario nazionale

Il metodo della programmazione pluriennale costituisce un principio fondamentale in materia di "tutela della salute" ed uno degli elementi qualificanti del Servizio sanitario nazionale. A livello statale, il principale strumento di pianificazione è rappresentato dal Piano sanitario nazionale.
Il Piano sanitario nazionale viene predisposto dal Governo su proposta del Ministro della salute tenuto conto delle proposte provenienti dalle Regioni; viene adottato con Decreto del Presidente della Repubblica previa deliberazione del Consiglio dei Ministri, d'intesa con la Conferenza unificata. Il Piano sanitario nazionale ha durata triennale.

www.biancofrancesco.altervista.org

527 LA FONTE NORMATIVA CHE ISTITUISCE L'OPERATORE SOCIO-SANITARIO È:

A)  D.M. 10 febbraio 1984
B)  Atto del 22 febbraio 2001 della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e Province autonome, D.L. 12 novembre 2001, n. 402, convertito con modificazioni in L. 8 gennaio 2002, n. 1
C) L. 42/1999 sulle professioni sanitarie

528 LA LEGGE N. 104 DEL 5 FEBBRAIO 1992 È:
A)  La legge sulla privacy delle persone con handicap fisico e sensoriale
B)  Una legge che disciplina la materia delle barriere architettoniche
C) La legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone diversamente abili

www.biancofrancesco.altervista.org
529 LA RESPONSABILITÀ, NELLA PROFESSIONE DI OPERATORE SOCIO SANITARIO, COMPRENDE:

A)  Responsabilità penale e civile
B)  Responsabilità penale, civile e disciplinare
C) Responsabilità penale, civile, disciplinare, etico deontologica

530 TUTTI I MODELLI DI "CARTA DEI SERVIZI SANITARI" DEVONO CONTENERE I PRINCIPI FONDAMENTALI STABILITI DALLA DIRETTIVA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 27 GENNAIO 1994. QUALI SONO DETTI PRINCIPI?
A)  Eguaglianza; imparzialità; continuità; partecipazione; efficienza e efficacia
B)  Eguaglianza; continuità; diritto di scelta; partecipazione; efficienza e efficacia
C) Eguaglianza; imparzialità; continuità; diritto di scelta; partecipazione; efficienza e efficacia


 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu