Crea sito

Elementi di primo soccorso OSS 3 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Elementi di primo soccorso OSS 3

Prove finali dei Corsi > Operatore Socio Sanitario > Elementi di primo soccorso

CROCE ROSSA ITALIANA      
ISPETTORATO NAZIONALE VOLONTARI DEL SOCCORSO      
CORSO OPERATORE TRASPORTO INFERMI  – OTI      
     
QUIZ ESAME FINE CORSO      
     
ESAME DEL _______________________      
     
V.d.S. ASPIRANTE OTI _________________________________________________________________________      
GRUPPO DI ___________________________________________________________________________________      
MODULO TEST N° 003      

     

1      Le trasmissioni radio devono essere:
  a   Pertinenti, chiare, esaurienti, brevi
  b   Rapide, molto descrittive, a più riprese
  c   Tecniche, riassuntive, a voce altissima

2      Perché non bisogna mai toccare un folgorato prima che sia interrotta la corrente elettrica?
  a   Perché dato che il corpo umano è un buon conduttore, anche il soccorritore si troverebbe ad essere investito da una scarica
  b   Perché dato che il corpo umano è un cattivo conduttore, la scarica elettrica rimane vicino al corpo del folgorato per un certo tempo, basta comunque il tempo che si impiega per staccare il contatore generale della corrente perché il corpo e la zona vicina
  c   Perché il corpo umano rimane preda di violente convulsioni fino a quando la corrente non viene tolta, e sarebbe pericoloso avvicinarsi

3      Che cosa significa il termine Miosi?
  a   Pupilla ristretta
  b   Pupilla dilatata
  c   Sospetta lesione cranica

4      Il V.d.S. deve ricordare sempre:
  a   Che è meglio non fare che fare male
  b   Che è fondamentale il trasporto veloce in ospedale
  c   Che è meglio fare anche se non si è sicuri

5      In che posizione metti una persona svenuta per un malore, se devi occuparti di altri infortunati?
  a   In posizione prona (a pancia sotto)
  b   In posizione laterale di sicurezza
  c   In posizione semi seduta

6      Come distingui uno shock da un banale svenimento?
  a   Dalla posizione dell’infortunato
  b   Dal polso piccolo e frequente
  c   Dal colore della pelle

7      Qual è l’associazione errata?
  a   Shock neurogeno causato da dilatazione dei vasi
  b   Shock ipovolemico causato da dilatazione dei vasi
  c   Shock cardiogeno causato da diminuzione della contrazione

8      Come trasporti un infortunato con sospetta emorragia interna addominale?
  a   In posizione laterale di sicurezza
  b   Supino con le gambe piegate, se possibile
  c   Seduto

9      Quale di queste comunicazioni non deve essere effettuata per radio:
  a   Codice alfanumerico
  b   Nome del soggetto infortunato
  c   Allertamento VV.F.

10      In presenza di un’emorragia esterna quale sequenza bisogna adottare?
  a   Bendaggio compressivo e laccio venoso
  b   Bendaggio compressivo, sollevamento dell’arto, punto di compressione a distanza a monte della lesione, laccio emostatico
  c   Bendaggio compressivo, sollevamento dell’arto, punto di compressione a distanza a valle della lesione, laccio emostatico

11      E’ sufficiente effettuare il Massaggio Cardiaco in caso di un arresto cardiaco?
  a   Si, anche se in alcuni casi si può effettuare la respirazione artificiale
  b   No, è assolutamente necessario associare a questo la respirazione artificiale
  c   No, è assolutamente necessario trasportare l’infortunato  al più vicino Ospedale (effettuando, nel percorso, il massaggio) per potergli insufflare grandi quantitativi di Ossigeno

12      Una persona apnoica:
  a   Deve essere rimossa con estrema urgenza, prima di aver iniziato il corretto soccorso
  b   Deve essere rimossa con urgenza primaria, prima di aver iniziato il corretto soccorso
  c   Non deve essere rimosso prima di aver iniziato il corretto soccorso

13      Che differenza c’è tra distorsione e lussazione?
  a   Nella distorsione la perdita dei normali rapporti articolari è, nella lussazione è temporanea
  b   Nella distorsione si ha la rottura dei legamenti interni, nella lussazione si ha la rottura dei legamenti crociati
  c   Nella distorsione la perdita dei normali rapporti articolari è temporanea; nella lussazione è permanente

14      Come si diagnostica un’emorragia interna?
  a   Polso lento, pallore, caduta della pressione arteriosa, midriasi, delirio
  b   Polso frequente, pallore, caduta della pressione arteriosa, lipotimia, assenza di sete improvvisa
  c   Polso frequente, pallore, ceduta della pressione arteriosa, lipotimia o agitazione, sete improvvisa e violenta

15      La regola del nove serve a:
  a   Valutare l’estensione di una ferita
  b   Valutare la superficie corporea traumatizzata
  c   Valutare l’estensione di una ustione
  d   Sia b. che c.

16      Con che cosa si disinfetta una ferita superficiale:
  a   Dal colore della pelle
  b   Dal polso piccolo e frequente
  c   Acqua ossigenata e garze sterili

17      Chi è un Volontario del Soccorso?
  a   Un membro della C.R.I. che svolge servizio solo sulle ambulanze durante l’emergenza
  b   Un professionista che porta soccorso alle persone in difficoltà
  c   Un volontario che dedica parte del suo tempo libero al servizio della C.R.I., adempiendo ai compiti che gli sono affidati nell’ambito dell’Associazione

18      Il polso carotideo:
  a   Si trova nella parte posteriore e laterale del collo
  b   Deve essere valutato per circa 30 secondi
  c   E’ più sicuro ed accessibile del polso radiale
  d   Deve essere palpato contemporaneamente da entrambe i lati

19      La sequenze del B.L.S. deve essere iniziata subito in caso di:
  a   Soggetto con sospetta lesione della colonna vertebrale
  b   Soggetto con emorragia
  c   Soggetto con perdita di coscienza

20      Qual è il punto più sicuro e facile per valutare se una persona è in arresto cardiaco?
  a   Un  polso arterioso
  b   Circa 5 dita sotto il capezzolo, appoggiando l’orecchio
  c   Il polso carotideo
  a   A 2/3 dello sterno poggiando il palmo della mano

21      Indica la situazione più grave ed urgente:
  a   Rottura del midollo spinale
  b   Crisi epilettica
  c   Shock

22      In caso di respirazione artificiale, l’infortunato non traumatizzato dovrà essere:
  a   Supino su un piano rigido
  b   Prono
  c   In posizione laterale di sicurezza
  d   Supino con la testa iperestesa
  e   Prono con la testa iperestesa

23      Come si distingue un’emorragia arteriosa da una venosa?
  a   Il colore del sangue è più rosso in quella venosa; la velocità di fuoriuscita del sangue è maggiore in quella venosa
  b   La velocità di fuoriuscita del sangue è maggiore in quella arteriosa
  c   La velocità di uscita è maggiore in quella venosa

24      Perché non bisogna mai somministrare bevande ad un infortunato incosciente?
  a   Perché il liquido, giunto nello stomaco,  produce degli spasmi nocivi  per l’infortunato
  b   Perché la bevanda potrebbe provocare soffocamento
  c   Perché la bevanda determina la secrezione di succhi gastrici che risultano dannosi

25      L’anisocoria è:
  a   Un restringimento estremo delle pupille
  b   Una dilatazione estrema delle pupille
  c   Una disuguaglianza del diametro delle pupille

26      Quale delle seguenti situazioni non determina shock ipovolemico:
  a   Forte diarrea
  b   Infarto
  c   Crisi ipoglicemica

27      La Croce Rossa è stata fondata per soccorrere i feriti:
  a   Dopo la battaglia di Salò
  b   Dopo la I guerra di Indipendenza
  c   Dopo la battaglia di Solferino

28      Per spostare un fratturato al femore utilizzo:
  a   Il telo portaferiti
  b   La sedia portantina
  c   La barella atraumatica

29      Di fronte ad un soggetto apparentemente inanimato, la prima cosa da fare è:
  a   Valutare il polso carotideo
  b   Effettuare la manovra del G.A.S.
  c   Chiamarlo e scuoterlo
  d   Valutare se l'ambiente è sicuro
  e   Posizionarlo in P.L.S.

30      Perché si effettua una rapida compressione sulla bocca dello stomaco (manovra di Heimlich)?
  a   Per aiutare una persona avvelenata
  b   Per tentare di rimuovere i corpi estranei dalle vie aeree inferiori
  c   Per sollecitare la tosse
     









CORREZIONE QUIZ                           
                          
MODULO TEST N° 003                           

1   2   3   4   5   6   7   8   9   10
A  A  A   A   B   B  B  B  B   B

11   12   13   14   15   16   17   18   19   20
B      C    C      C    C   C      C    C     C   C

21   22   23   24   25   26   27   28   29   30
C      D   B      B   C     A     C     C     D   B





 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu