Crea sito

Quiz preselezione 531 -540 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quiz preselezione 531 -540

I quiz dei concorsi delle ASL 1° parte > Concorso ASL Olbia > Da 501 a 600

531 TUTTI I POTERI DI GESTIONE DELL'UNITÀ SANITARIA LOCALE SONO RISERVATI:
A)  Al Direttore amministrativo dell'ASL
B) Al Direttore generale dell'ASL

C) Alla Giunta Regionale

532 COS'È UN DIPARTIMENTO?
A)  Un reparto tradizionale che gestisce l'alta complessità operatoria
B)  Una unità organizzativa per aree omogenee il cui fine è la gestione della complessità clinica e assistenziale
C) Una procedura tecnico - operativa per impostare una procedura complessa

533 COSA SI INTENDE PER PRODUTTIVITÀ?
A)  È il rapporto tra output e input: la misura di quanto si è realizzato rispettivamente alle risorse impiegate
B)  Il raggiungimento degli obiettivi senza l'analisi dei costi
C) È il valore dei servizi/prodotti che si riesce a ottenere nell'unità di tempo definita
la produttività può essere definita in via di prima approssimazione come il rapporto tra la quantità di output e le quantità di uno o più input utilizzati nel processo di produzione.

534 QUALI SONO LE FUNZIONI DELL'OSPEDALE DI COMUNITÀ?

A)  Prevalentemente legata al ricovero di interventi chirurgici di media e alta complessità

B)  Prevalentemente orientate al ricovero di pazienti con patologie post acute, e in via di stabilizzazione, croniche in fase di riacutizzazione e/o pazienti in fase terminale che non richiedono un'assistenza ad elevata complessità medico - specialistica

C) Prevalentemente orientata al ricovero delle malattie rare
L'Ospedale di Comunità  è una struttura sanitaria distrettuale in grado di seguire in regime residenziale e semiresidenziale una quota di popolazione che in passato afferiva  alla tradizionale degenza ospedaliera.
L'Ospedale di Comunità possiede caratteristiche intermedie tra il ricovero ospedaliero propriamente detto e le altre possibili risposte assistenziali domiciliari (ADI) o residenziali (RSA) con le quali  non si pone in alternativa, ma in uno stretto rapporto di collaborazione funzionale nel tentativo di costruire una rete di servizi sanitari extra ospedalieri .
Essendo struttura territoriale tutti gli aspetti gestionali e di direzione sono di competenza del Direttore di Distretto. In particolare vengono seguiti pazienti  che necessitano di un importante intervento clinico-assistenziale ovvero che necessitano di una stretta sorveglianza clinica. I ricoveri in O.C. sono sempre programmati e finalizzati alla soddisfazione di un bisogno rilevato, quindi a carattere provvisorio

Domande ASL 2 Olbia
www.biancofrancesco.altervista.org

535 QUAL È LA STRUTTURA DEPUTATA ALL'ORGANIZZAZIONE DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA DEL PAZIENTE?

A)  Il Controllo di gestione
B)  Il Servizio delle Professioni Sanitarie
C) Il Dipartimento di Prevenzione

536 CHE NOME POSSIAMO ATTRIBUIRE AD UNA UNITÀ ORGANIZZATIVA PER AREE OMOGENEE IL CUI FINE È LA GESTIONE DELLA COMPLESSITÀ CLINICA E ASSISTENZIALE?
A)  Distretto
B)  Ospedale di comunità
C) Dipartimento

Il Dipartimento è un’organizzazione integrata di unità operative omogenee, affini o complementari,  ciascuna con obiettivi specifici, ma che concorrono al perseguimento di comuni obiettivi di salute

537 DI QUALI ENTI STRUMENTALI SI AVVALE LA REGIONE PER RAGGIUNGERE I LIVELLI UNIFORMI DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA NEL PROPRIO TERRITORIO?

A)  Del volontariato no profit
B)  Delle Aziende Sanitarie Locali e le Aziende Ospedaliere
C) Del CIS e il sistema bancario
le regioni prevedono forme di partecipazione delle organizzazioni  dei  cittadini  e  del  volontariato  impegnato  nella  tutela  del  diritto  alla salute  nelle  attività  relative  alla  programmazione,  al  controllo  e  alla  valutazione  dei servizi sanitari a livello regionale, aziendale e distrettuale."


538 QUAL'È L'ARTICOLAZIONE ORGANIZZATIVA UTILIZZATA DALL'AZIENDA SANITARIA LOCALE PER GARANTIRE L'ADI, L'ASSISTENZA NELLE RSA, L'ASSISTENZA SPECIALISTICA ECC. NEL TERRITORIO?

A)  Il dipartimento di area critica
B)  Il distretto
C) Il consiglio delle professioni sanitarie

Il distretto garantisce:
a)  assistenza specialistica ambulatoriale;
b)  attività o servizi per la prevenzione e la cura delle tossicodipendenze;
c)  attività o servizi consultoriali per la tutela della salute dell’infanzia, della donna e
della famiglia;
d)  attività o servizi rivolti a disabili ed anziani;
e)  attività o servizi di assistenza domiciliare integrata;
f)  attività o servizi per le patologie da HIV e per le patologie in fase terminale.
www.biancofrancesco.altervista.org


539 QUAL'È L'ORGANISMO DELLE ASL SARDE CHE STABILISCE L'ACCESSO E LA DIMISSIONE DEGLI OSPITI IN UNA RSA?

A)  L'unità di Valutazione nominata dall'Assessore Regionale alla Sanità
B)  L'Unità di Valutazione Territoriale (precedentemente l'Unità di Valutazione Geriatrica) C) L'Unità di Valutazione Assistenziale Ospedaliera (precedentemente Unità Anziani)

l'Unità di valutazione geriatrica territoriale del Distretto dell'Azienda Usl di residenza -  composta da  un medico geriatra, un infermiere e un assistente sociale -  che valuta, su proposta del medico di famiglia, del Servizio assistenza anziani, dell’assistente sociale o su richiesta diretta, i bisogni assistenziali della persona anziana. L’UVGT elabora  un piano assistenziale personalizzato e inserisce l’anziano nella rete dei servizi  sanitari e socio-sanitari.
540 COS'È IL DAY HOSPITAL?
A)  Una struttura distrettuale che si occupa della gestione di patologie legate all'invecchiamento
B)  Una struttura ospedaliera che garantisce ricoveri diurni in forma programmata di durata inferiore alle 12 ore con erogazione di prestazioni multi professionali e specialistiche
C) Una struttura sanitaria creata per gestire le patologie complesse

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu