Crea sito

Da 101 a 150 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 101 a 150

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Lombardia > Normativa

101. Indicare quale tra le seguenti è una competenza propria dell'Organismo indipendente di valutazione della performance di cui all'art. 14 del D.Lgs. n. 150/2009.


PAGINA 10 di 43 Area B
livello B2/B3

PER FACILITA’ DI CONSULTAZIONE LA RISPOSTA ESATTA E’ SEMPRE INDICATA CON “A)”

A) Monitora il funzionamento complessivo del sistema della valutazione, della trasparenza e integrità dei controlli interni ed elabora una relazione annuale sullo stato dello stesso.
B) Definisce la struttura e le modalità di redazione del Piano della performance e della Relazione sulla performance.
C) Emana le direttive generali contenenti gli indirizzi strategici.

102. Ai sensi dell'art. 52 del D.Lgs n. 165/2001, e succ. mod. o int., qualora l'utilizzazione del dipendente in mansioni superiori sia disposta per sopperire a vacanze dei posti in organico, devono essere avviate le procedure per la copertura dei posti vacanti....
A) Immediatamente, e comunque nel termine massimo di novanta giorni dalla data in cui il dipendente è assegnato alle predette
mansioni.

B) Immediatamente, e comunque nel termine massimo di centottanta giorni dalla data in cui il dipendente è assegnato alle predette mansioni.
C) Immediatamente dopo l'approvazione della nuova dotazione organica, e comunque nel termine massimo di centoventi giorni dalla data in cui il dipendente è assegnato alle predette mansioni.
103. Al fine di assicurare la qualità, comprensibilità ed attendibilità dei documenti di rappresentazione della performance, le amministrazioni pubbliche redigono annualmente il Piano della performance e la Relazione sulla performance. La Relazione sulla performance....
A) Evidenzia, a consuntivo, con riferimento all'anno precedente, i risultati organizzativi e individuali raggiunti rispetto ai singoli
obiettivi programmati ed alle risorse, con rilevazione degli eventuali scostamenti, e il bilancio di genere realizzato.

B) É adottato entro il 31 gennaio.
C) É un documento programmatico triennale.

104. L'art. 11 del D.Lgs. n. 165/2001 detta i principi generali sull'istituzione e il funzionamento dell'Ufficio relazioni con il pubblico, disponendo tra l'altro,....

A) Che per le comunicazioni all'utenza previste dalla legge n. 241/1990 non si applicano le norme vigenti che dispongono la tassa a carico del destinatario.
B) Che siano esentate dall'istituzione dell'Ufficio relazioni con il pubblico le sole amministrazioni il cui organico di personale registri carenze superiori al 15%.
C) Che qualunque iniziativa del responsabile dell'Ufficio per le relazioni con il pubblico volta all'incremento delle modalità di accesso alle informazioni deve essere preventivamente approvata dall'organo di gestione dell'ente.
105. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 165/2001 il Ministro....
A) Non può riformare provvedimenti o atti di competenza dei dirigenti.
B) Può adottare provvedimenti o atti di competenza dei dirigenti.
C) Può avocare a sé provvedimenti o atti di competenza dei dirigenti.

106. Ferma la disciplina in tema di licenziamento per giusta causa o per giustificato motivo e salve ulteriori ipotesi previste dal contratto collettivo, in quale dei seguenti casi il D.Lgs. n. 150/2009 prevede il licenziamento senza preavviso?

A) Falsità documentali o dichiarative commesse ai fini o in occasione dell'instaurazione del rapporto di lavoro ovvero di progressioni di carriera.
B) Ingiustificato rifiuto del trasferimento disposto dall'amministrazione per motivate esigenze di servizio.
C) Assenza priva di valida giustificazione per un numero di giorni, anche non continuativi, superiore a tre nell'arco di un biennio o comunque per più di sette giorni nel corso degli ultimi dieci anni.
107. In materia di incompatibilità e cumulo di impieghi degli impiegati pubblici, il D.Lgs. n. 165/2001 dispone che....
A) Non costituiscono incompatibilità i compensi derivati da incarichi per lo svolgimento dei quali il dipendente è posto in
posizione di comando o fuori ruolo.

B) Non costituiscono incompatibilità i compensi derivati da attività svolte dal dipendente in qualità di amministratore di una S.r.l.
C) Costituiscono incompatibilità i compensi derivati dalla utilizzazione economica da parte dell'autore o inventore di opere dell'ingegno e di invenzioni industriali.
108. Dispone l'art. 63 del D.Lgs. n. 165/2001 in merito alle controversie relative ai rapporti di lavoro che sono devolute al giudice ordinario, in funzione di giudice del lavoro,....

A) Le controversie relative a comportamenti antisindacali delle pubbliche amministrazioni.
B) Le controversie in materia di procedure concorsuali per l'assunzione dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni.
C) Solo le controversie concernenti il conferimento e la revoca degli incarichi dirigenziali.

109. I rapporti di lavoro dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche sono disciplinati, ai sensi dell'art. 2 del D.Lgs. n. 165/2001, dal codice civile e dalle leggi sui rapporti di lavoro subordinato nell'impresa. Sono invece disciplinati con
apposita legge dello Stato i rapporti relativi a....

A) Personale della carriera prefettizia.
B) Personale delle amministrazioni autonome dello Stato.
C) Personale del comparto "Sanità".

110. A norma delle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 165/2001, con il collocamento in disponibilità del pubblico dipendente....
A) Il lavoratore ha diritto ad una indennità pari all'80% dello stipendio e dell'indennità integrativa speciale, con esclusione di
qualsiasi altro emolumento retributivo comunque denominato, per la durata massima di ventiquattro mesi.

B) Restano ferme tutte le obbligazioni inerenti al rapporto di lavoro.
C) Il lavoratore ha diritto ad una indennità pari al 60% dello stipendio e dell'indennità integrativa speciale, con esclusione di qualsiasi altro emolumento retributivo comunque denominato, per la durata massima di dodici mesi.


PAGINA 11 di 43 Area B
livello B2/B3

PER FACILITA’ DI CONSULTAZIONE LA RISPOSTA ESATTA E’ SEMPRE INDICATA CON “A)”


Relazioni sindacali e contrattazione



111. Nel settore pubblico chi predispone trimestralmente un rapporto sulla evoluzione delle retribuzioni di fatto dei dipendenti pubblici da inviare al Governo, ai Comitati di settore ed alle competenti Commissioni parlamentari?
A) ARAN.
B) Ministro del lavoro.
C) Corte dei conti.

112. Ai sensi dell'Accordo Collettivo Quadro 7 agosto 1998 quali tipologie di organizzazione possono essere costituite nei comparti delle pubbliche amministrazioni?

A) Le rappresentanze sindacali unitarie.
B) I consigli di fabbrica.
C) Le commissioni interne.

113. L'intesa applicativa al pubblico impiego dell'Accordo quadro del 22 gennaio 2009 prevede un modello contrattuale a due livelli, ovvero....

A) Nazionale e decentrato di amministrazione o territoriale.
B) Compartimentale e territoriale.
C) Aziendale e territoriale.

114. Quale organo ha la rappresentanza legale di tutte le pubbliche amministrazioni in sede di contrattazione collettiva nazionale?
A) L'ARAN.
B) I Comitati di settore.
C) Il Dipartimento della funzione pubblica.

115. Se una organizzazione sindacale non rappresentativa ha sottoscritto un contratto integrativo può legittimamente partecipare alle trattative in sede locale?

A) No, in quanto non era nemmeno legittimata a sottoscrivere il contratto.
B) Si, perché anche se non legittimata ha comunque sottoscritto il contratto.
C) Si, alla stregua delle organizzazioni sindacali rappresentative.

116. Quale diritto deve essere garantito in favore delle RSU per l’esercizio del loro mandato?
A) Il diritto ad indire l'assemblea dei lavoratori.
B) Il diritto alle ferie.
C) Il diritto a riposi compensativi.

117. Le disposizioni contenute nell'art. 19 del D.Lgs. n. 165/2001 sugli incarichi di funzioni dirigenziali possono essere oggetto di deroghe da parte di accordi collettivi?

A) No.
B) Si, perché i contratti dirigenziali sono ad personam.
C) No, ma possono essere derogati da accordi quadro.

118. A norma di quanto prevede l'Accordo quadro 7 agosto 1998 un componente la RSU può ricoprire altra carica esecutiva in partiti e/o movimenti politici?

A) No, le due cariche sono incompatibili.
B) Si, salvo che lo Statuto dell'organizzazione sindacale alla quale aderisce il componente non preveda diversamente.
C) Si, e può anche ricoprire altra carica in organismi istituzionali.

119. Dove ha sede l'ARAN - Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni?

A) A Roma.
B) In ogni capoluogo di regione.
C) A Roma e a Milano.

120. Nel comparto pubblico quale atto negoziale regola istituti comuni a tutte le pubbliche amministrazioni o riguardanti più comparti e aree?

A) CCNQ.
B) Ipotesi di contratto.
C) Preintesa contrattuale.

121. Nel settore pubblico, le organizzazioni sindacali ammesse alla contrattazione nazionale, qualora decidano di non addivenire alla firma del CCNL....

A) Si autoescludono dalla partecipazione alla contrattazione integrativa corrispondente.
B) Possono comunque partecipare alla contrattazione integrativa corrispondente.
C) Non possono più partecipare, in alcun tempo, ai tavoli delle trattative siano esse nazionali che di area.


122. Come è determinato l'ammontare del bonus annuale delle eccellenze di cui all'art. 21 del D.Lgs. n. 150/2009?
A) Dalla contrattazione collettiva nazionale, nei limiti delle risorse disponibili.


PAGINA 12 di 43 Area B
livello B2/B3

PER FACILITA’ DI CONSULTAZIONE LA RISPOSTA ESATTA E’ SEMPRE INDICATA CON “A)”

B) Dalla contrattazione integrativa di comparto, nei limiti delle risorse disponibili.
C) Dall'Organismo indipendente che ogni amministrazione deve istituire.

123. Nel settore pubblico, qualora si proceda all'interpretazione autentica di clausole di un contratto integrativo quale organizzazione sindacale provvede?

A) Le organizzazioni sindacali originariamente firmatarie del contratto integrativo a cui la clausola da interpretare si riferisce.
B) Tutte le organizzazioni sindacali che abbiano una rappresentatività nel comparto superiore al 20%.
C) Tutti i sindacati registrati.

124. A norma di quanto dispone l'art. 43 del D.Lgs. n. 165/2001 chi ha titolo ai permessi, aspettative e distacchi sindacali?
A) Le confederazioni sindacali ammesse alla contrattazione collettiva nazionale.
B) Solo le organizzazioni sindacali ammesse alla contrattazione collettiva nazionale.
C) Tutte le confederazioni e le organizzazioni sindacali.

125. Ai sensi dell'art. 40 del D.Lgs. n. 165/2001, quali documenti sono redatti dalle pubbliche amministrazioni a corredo di ogni contratto integrativo?

A) Una relazione tecnico-finanziaria ed una relazione illustrativa.
B) Una sola relazione tecnico-finanziaria.
C) Una sola relazione illustrativa.

126. Nel settore pubblico i contratti collettivi nazionali sono sottoscritti.....
A) Dall'ARAN.
B) Dal Ministro dell'economia e delle finanze.
C) Dal CNEL.

127. Nel settore pubblico, il diritto di indire l'assemblea nell'orario di lavoro per il personale dirigente è in capo alle organizzazioni sindacali rappresentative della dirigenza e alle RSA della dirigenza. Possono parteciparvi i dipendenti del comparto?
A) No, non possono parteciparvi i dipendenti del comparto, salvo il caso in cui l'organizzazione rappresentativa sia nel comparto
che nell'area dirigenziale indica un'assemblea sindacale unica per materie di interesse comune.

B) Si, sempre.
C) No, non possono parteciparvi i dipendenti del comparto, e la legislazione vigente non ammette eccezioni.

128. L'ordine del giorno delle assemblee sindacali indette dalle RSU deve riguardare....
A) Materie di interesse sindacale e del lavoro.
B) Materie inerenti problemi sindacali.
C) Materie inerenti problemi strettamente correlati al lavoro svolto presso l'amministrazione.

129. Quali soggetti, ai sensi dell'art. 21 dello Statuto di lavoratori, hanno diritto a partecipare ad un referendum generale?
A) Tutti i lavoratori appartenenti alla unità produttiva.
B) Soltanto i lavoratori iscritti al sindacato appartenenti alla unità produttiva.
C) Tutti i lavoratori appartenenti alla categoria particolarmente interessata.

130. In caso di sciopero, un apposito contingente di personale garantisce l'erogazione delle prestazioni c.d. "necessarie". A chi compete la determinazione della consistenza numerica di tale contingente?

A) Ai contratti, agli accordi collettivi, nonché ai regolamenti di servizio.
B) Alle Organizzazioni sindacali.
C) Al responsabile dell'ente.

131. Quale organo è stato costituito per la verifica del corretto funzionamento dell' Accordo quadro sulla riforma degli assetti contrattuali del 22 gennaio 2009 relativo ai comparti del settore pubblico?

A) Un Comitato paritetico di cui fanno parte rappresentanti dei Comitati di settore e membri designati dalle Confederazioni
sindacali rappresentative ai sensi della normativa vigente.

B) Un organo di controllo interno alla Corte dei Conti.
C) Un Comitato paritetico costituito dai lavoratori di alcune aree individuate nello stesso Accordo.

132. Il procedimento di contrattazione collettiva per il settore pubblico è disciplinato dall'art. 47 del D.Lgs. n. 165/2001. Chi delibera gli indirizzi per l'ARAN?

A) I Comitati di settore.
B) Le RSA.
C) Le RSU.

133. É corretto affermare che nel settore pubblico i trattamenti economici accessori collegati alla performance organizzativa con riferimento all'amministrazione nel suo complesso e alle unità organizzative o aree di responsabilità in cui si articola
l'amministrazione sono definiti dai contratti collettivi?

A) Si, i contratti collettivi definiscono i trattamenti economici accessori collegati alla performance organizzativa, in coerenza con le disposizioni legislative vigenti.
B) No, i contratti collettivi non definiscono alcun trattamento economico accessorio.
C) No, i contratti collettivi definiscono solo i trattamenti economici accessori collegati alla performance individuale.



134. Secondo l'Accordo Collettivo Quadro 7 agosto 1998 nella contrattazione collettiva integrativa, i poteri e le competenze contrattuali possono essere esercitati dalle RSU?


PAGINA 13 di 43 Area B
livello B2/B3

PER FACILITA’ DI CONSULTAZIONE LA RISPOSTA ESATTA E’ SEMPRE INDICATA CON “A)”

A) Si, possono essere esercitati dalle RSU e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali di categoria firmatarie del relativo CCNL di comparto.
B) Si, possono essere esercitati solo dalle RSU.
C) No, possono essere esercitati solo dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali di categoria firmatarie del relativo CCNL di comparto.
135. L'art. 26 dello Statuto dei lavoratori, in materia di contributi sindacali, stabilisce che...
A) I lavoratori hanno diritto di raccogliere contributi e svolgere proselitismo per le loro organizzazioni sindacali all'interno dei
luoghi di lavoro, senza pregiudizio del normale svolgimento dell'attività aziendale.

B) I lavoratori hanno diritto di raccogliere contributi e svolgere proselitismo per le loro organizzazioni sindacali soltanto all'esterno dei luoghi di lavoro.
C) I lavoratori hanno diritto di svolgere proselitismo, ma non di raccogliere contributi, per le loro organizzazioni sindacali all'interno dei luoghi di lavoro, anche con pregiudizio del normale svolgimento dell'attività aziendale.
136. Le amministrazioni pubbliche hanno l'obbligo di pubblicare in modo permanente sul proprio sito istituzionale, con modalità che garantiscano la piena visibilità e accessibilità delle informazioni ai cittadini, i contratti integrativi stipulati con la relazione tecnico-finanziaria e quella illustrativa certificate dagli organi di controllo?
A) Si, lo prevede espressamente il D.Lgs. n. 165/2001.
B) No, la pubblicazione non è mai un atto dovuto.
C) Le amministrazioni pubbliche hanno l'obbligo di pubblicare solo i contratti integrativi.

137. Una organizzazione sindacale non rappresentativa e, quindi, non ammessa al tavolo nazionale di contrattazione ha titolo per eventuali ammissioni nella sede decentrata e alla fruizione delle prerogative sindacali?

A) No.
B) Si, se ha presentato le liste per le elezioni delle RSU.
C) Si, ha titolo per eventuali ammissioni nella sede decentrata ma non alla fruizione delle prerogative sindacali.

138. Chi assiste le pubbliche amministrazioni ai fini dell'uniforme applicazione dei contratti collettivi?
A) ARAN.
B) Ministro del lavoro.
C) Corte dei conti.

139. In favore delle associazioni sindacali rappresentative è riconosciuto anche il diritto ad indire, singolarmente o congiuntamente, l'assemblea dei lavoratori durante l'orario di lavoro?

A) Si.
B) No, tale diritto è riconosciuto solo alle RSA.
C) No, tale diritto è riconosciuto solo alle RSU.

140. Nel settore pubblico, i componenti della delegazione trattante del contratto integrativo possono mettere a verbale dichiarazioni intese ad esplicitare le ragioni per cui, al termine del negoziato a cui esse abbiano regolarmente
partecipato, non hanno sottoscritto l'intesa?

A) Si.

B) No.
C) Solo previo parere conforme dell'ARAN.

141. Ai sensi dall'art. 3 del CCNQ del 7 agosto 1998, chi è titolare del diritto di affissione?
A) Le RSU.
B) Le amministrazioni.
C) I singoli dipendenti.

142. Le pubbliche amministrazioni devono adempiere agli obblighi assunti con i contratti collettivi nazionali?
A) Si, dalla data della sottoscrizione definitiva e ne devono assicurare l'osservanza nelle forme previste dai rispettivi ordinamenti.
B) No, devono adempiere solo agli obblighi assunti con i CCNQ.
C) No, per le pubbliche amministrazioni non sussiste alcun obbligo.

143. Nel settore pubblico, quale organizzazione sindacale partecipa ad un negoziato per l'integrazione di un contratto integrativo?

A) Le organizzazioni sindacali firmatarie del corrispondente CCNL.
B) Tutte le organizzazioni sindacali che abbiano una rappresentatività nel comparto superiore al 20%.
C) Tutti i sindacati registrati.

144. Le organizzazioni sindacali non rappresentative sono titolari di prerogative nei luoghi di lavoro?

A) No.
B) Si, e possono essere ammesse alla contrattazione in sede locale.
C) Si, è sufficiente che abbiano presentato le liste per le elezioni delle RSU.

145. Per le comunicazioni ai dipendenti delle pubbliche amministrazione le RSU....
A) Devono utilizzare carta intestata propria ovvero un timbro che permetta ai dipendenti di accertarne la provenienza.
B) Possono utilizzare anche la carta intestata dell'amministrazione purché a firma del dirigente sindacale.
C) Devono avvalersi dell'amministrazione.


146. Dispone l'art. 49 del D.Lgs. n. 165/2001 che quando insorgano controversie sull'interpretazione dei contratti collettivi, le parti che li hanno sottoscritti si incontrano per definire consensualmente il significato delle clausole controverse. L'eventuale accordo di interpretazione autentica....


PAGINA 14 di 43 Area B
livello B2/B3

PER FACILITA’ DI CONSULTAZIONE LA RISPOSTA ESATTA E’ SEMPRE INDICATA CON “A)”

A) Sostituisce la clausola in questione sin dall'inizio della vigenza del contratto.
B) Ha valenza dalla stipulazione del successivo contratto.
C) Sostituisce la clausola in questione a far data dall'accordo di interpretazione.

147. Ai sensi del D.Lgs. 165/2001, per quale materia la contrattazione collettiva è consentita negli esclusivi limiti previsti dalla norma di legge?

A) Nelle materie relative alla valutazione delle prestazioni ai fini della mobilità e delle progressioni economiche.
B) Nelle materie attinenti all'organizzazione degli uffici e quelle oggetto di partecipazione sindacale ai sensi dell'art. 9 del D.Lgs.
n. 165/2001.
C) Nella materia del conferimento e della revoca degli incarichi dirigenziali.

148. Ai sensi dell'art. 40 del D.Lgs. n. 165/2001, la contrattazione collettiva, in coerenza con il settore privato, disciplina...
A) La struttura contrattuale, i rapporti tra i diversi livelli e la durata dei contratti collettivi nazionali e integrativi.
B) Solo la durata dei contratti collettivi nazionali.
C) Solo i casi di licenziamento del dipendente nonché le modalità per l'applicazione delle sanzioni disciplinari.

149. Nel comparto pubblico i contratti di secondo livello....
A) Determineranno gli effetti economici sui singoli lavoratori, in accordo con quanto disposto dalla legge n. 15/2009.
B) Si svolgono sulle materie, con i vincoli e nei limiti stabiliti dalle singole amministrazioni pubbliche, tra i soggetti e con le procedure negoziali che questi ultimi prevedono.
C) Possono avere ambito territoriale ma non possono riguardare più amministrazioni.

150. Relativamente al pubblico impiego, nelle materie relative alla valutazione delle prestazioni ai fini della corresponsione del trattamento accessorio è consentita la contrattazione collettiva?

A) É consentita negli esclusivi limiti previsti dalle norme di legge.
B) No, è esclusa.
C) Si, senza alcuna limitazione.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu