Crea sito

Da 71 a 80 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 71 a 80

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Sardegna > Infermiere ASL8 > Da 1 a 100

71 IL DIRETTORE DEL DISTRETTO:

A) Realizza le indicazioni della direzione aziendale


B) Realizza le indicazioni della Giunta regionale a cui risponde direttamente

C) È autonomo nella realizzazione degli obiettivi definiti dalle norme nazionali e regionali
Il  direttore  del  distretto realizza  le  indicazioni  della  direzione    aziendale, gestisce  le  risorse  assegnate  al  distretto,  in  modo  da  garantire  l’accesso  della
popolazione  alle  strutture  e  ai  servizi,  l’integrazione  tra  i  servizi  e  la  continuità assistenziale. Il direttore del distretto supporta la direzione generale nei rapporti con i
sindaci del distretto.

72 CON L’INVECCHIAMENTO IL SISTEMA MUSCOLARE VA INCONTRO A
:

A) Aumento delle fibre pallide-tipo II (risposta di velocità)

B) Perdita delle fibre contrattili, riduzione della forza e della velocità di contrazione

C) Riduzione della prevalenza di fibre rosse-tipo I (risposta di “endurance”)



73 LA MONONUCLEOSI È UNA MALATTIA:

A) Infettiva causata dallo Streptococco Beta-emolitico di gruppo A

B) Infettiva causata da un virus della famiglia degli Herpes virus

C) Infettiva causata da un virus della famiglia dei Paramyxovirus

La mononucleosi infettiva (detta anche semplicemente mononucleosi o malattia del bacio, per la sua trasmissibilità attraverso la saliva) è una malattia infettiva virale molto contagiosa, causata dal virus di Epstein-Barr (EBV). Le cellule bersaglio del virus sono i linfociti B e il decorso è acuto, solitamente di 4-6 settimane. Nei Paesi industrializzati la malattia colpisce prevalentemente soggetti in età giovane-adulta, con una netta prevalenza negli adolescenti, mentre nei Paesi in via di sviluppo è più frequente l'infezione in età infantile, spesso nei primi 5 anni di vita.[1] La denominazione della malattia è dovuta alla caratteristica presenza nel sangue, in livelli superiori alla norma, di cellule mononucleate normali (linfociti e monociti) e di cellule mononucleate specifiche

74 IL PIANO DELLE ATTIVITÀ E DELL'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE DISPONIBILI:


A) È negoziato dal direttore del dipartimento con la direzione generale nell'ambito della programmazione aziendale

B) È predisposto dal direttore amministrativo sulla base degli obiettivi aziendali

C) È predisposto dal direttore generale che delega il direttore di dipartimento alla sua attuazione

L'organizzazione dipartimentale è il modello ordinario di gestione operativa di tutte le attività delle Aziende sanitarie.
Il direttore di dipartimento è nominato dal direttore generale fra i dirigenti con  incarico  di  direzione  delle  strutture  complesse  aggregate  nel  dipartimento;  il
direttore  di  dipartimento  rimane  titolare  della  struttura  complessa  cui  è  preposto.  
La preposizione ai dipartimenti strutturali, sia ospedalieri che territoriali e di prevenzione, comporta  l’attribuzione  sia  di  responsabilità  professionali  in  materia  clinico-
organizzativa e della prevenzione sia di responsabilità di tipo gestionale in ordine alla razionale  e  corretta  programmazione  e  gestione  della  risorse  assegnate  per  la
realizzazione degli obiettivi attribuiti. A tal fine il direttore di dipartimento predispone annualmente il piano
delle attività e dell'utilizzazione delle risorse disponibili, negoziato con  la  direzione  generale  nell'ambito  della  programmazione  aziendale
.  
La programmazione  delle  attività  dipartimentali,  la  loro  realizzazione  e  le  funzioni  di monitoraggio  e  di  verifica  sono  assicurate  con  la  partecipazione  attiva  degli  altri dirigenti e degli operatori assegnati al dipartimento.
 La  regione  disciplina  la  composizione  e  le  funzioni  del  Comitato  di  dipartimento nonché le modalità di partecipazione dello stesso alla individuazione dei
direttori di dipartimento.”

75 SE COMPARE SONNOLENZA DURANTE LA SOMMINISTRAZIONE DI OSSIGENO OCCORRE:


A) Interrompere immediatamente la somministrazione e avvisare il medico

B) Rilevare la pressione arteriosa; se non vi sono alterazioni la somministrazione può continuare

C) Aumentare l’erogazione e avvisare il medico

76 AI SENSI DELL'ART. 52, D.LGS. N. 165/2001, IL PRESTATORE DI LAVORO PUBBLICO DEVE ESSERE ADIBITO:

A) Alle mansioni per le quali è stato assunto o a quelle corrispondenti alla qualifica superiore successivamente acquisita

B) Alle mansioni per le quali è stato assunto o alle mansioni considerate equivalenti nell'ambito della classificazione professionale prevista dai contratti collettivi, ovvero a quelle corrispondenti alla qualifica superiore successivamente acquisita per effetto dello sviluppo professionale o di procedure concorsuali o selettive

C) Alle mansioni per le quali è stato assunto ovvero, per motivate esigenze di servizio, a mansioni inferiori
Articolo 52
                     Disciplina delle mansioni
(Art.56 del d.lgs n.29 del 1993, come sostituito dall'art.25 del
d.lgs n.80 del 1998 e successivamente  modificato  dall'art.  15  del
                       d.lgs n.387 del 1998)

  1.  Il  prestatore di lavoro deve essere adibito alle mansioni per    le  quali e' stato assunto o alle mansioni considerate equivalenti
  nell'ambito   della  classificazione  professionale  prevista  dai    contratti   collettivi,   ovvero   a  quelle  corrispondenti  alla
  qualifica   superiore  che  abbia  successivamente  acquisito  per    effetto  dello sviluppo professionale o di procedure concorsuali o
  selettive.  L'esercizio  di  fatto  di mansioni non corrispondenti    alla   qualifica   di   appartenenza   non   ha  effetto  ai  fini
  dell'inquadramento del lavoratore o dell'assegnazione di incarichi    di direzione.

77 LA STRUTTURA DELLA DIAGNOSI INFERMIERISTICA ELABORATA DALLA NANDA COMPRENDE
:

A) Titolo, definizione, caratteristiche definenti, fattori correlati

B) Titolo, caratteristiche definenti, interventi, fattori correlati

C) Titolo, definizione, caratteristiche definenti, interventi

78 CON LA LEGGE 42/99 IL D.P.R. 14/3/74 N° 225 (MANSIONARIO) È STATO:

A) Abrogato, ad eccezione della parte relativa agli infermieri generici

B) Abrogato totalmente

C) Integrato da nuovi articoli che aggiornano le mansioni

79 QUALE ENZIMA SINTETIZZA IN NATURA IL NUOVO DNA USANDO COME STAMPO UNO DEI FILAMENTI ORIGINALI?

A) DNA elicasi

B) DNA polimerasi

C) RNA nucleasi

Le DNA polimerasi (DNA-dipendente) sono enzimi appartenenti alla categoria delle transferasi, che catalizzano la seguente reazione:
deossinucleoside trifosfato + DNAn   difosfato + DNAn+1.
Questi enzimi sono in grado di sintetizzare un filamento di DNA utilizzando come stampo (più conosciuto con il termine inglese "template") un altro filamento di DNA e generando quindi un filamento complementare al primo nel processo di replicazione.

80 QUALE TRA I SEGUENTI PROVVEDIMENTI È OPPORTUNO ATTUARE DURANTE L'ASSISTENZA AD UN SOGGETTO CON CRISI EPILETTICA TIPO GRANDE MALE?


A
) Inserire un oggetto morbido in bocca solo se riesce ad intervenire prima che avvenga la contrattura della mandibola

B) Immobilizzare con ogni mezzo il paziente durante le contrazioni tonico-cloniche

C) Inserire un oggetto morbido in bocca forzando la mandibola se necessario

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu