Crea sito

Quiz preselezione 501 -510 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quiz preselezione 501 -510

I quiz dei concorsi delle ASL 1° parte > Concorso ASL Olbia > Da 501 a 600

501 QUALE FRA LE SEGUENTI FIGURE ATTRIBUISCE L'INCARICO DI DIRETTORE DEL DISTRETTO SANITARIO?

A)  La Conferenza dei Sindaci
B)  Il Collegio di direzione
C) Il Direttore generale


L'incarico di direttore di distretto
è attribuito dal direttore generale a un dirigente dell'azienda, che abbia maturato una specifica esperienza nei servizi territoriali e un'adeguata formazione nella loro organizzazione, oppure a un medico convenzionato, ai sensi dell'articolo 8, comma l, da almeno dieci anni, con contestuale congelamento di un corrispondente posto di organico della dirigenza sanitaria

502 LA LEGGE REGIONALE N. 10/2006 E SMI STABILISCE CHE LA REGIONE SARDEGNA ASSICURA I LIVELLI ESSENZIALI E UNIFORMI DI ASSISTENZA:

A)  Garantiti sull'intero territorio regionale e finanziati con risorse pubbliche
B)  Garantiti sull'intero territorio della ASL di competenza e finanziati con risorse pubbliche e ticket a carico dei pazienti
C) Garantiti sull'intero territorio nazionale e con finanziamenti pubblici e privati
La Regione assicura i livelli essenziali e uniformi di assistenza, garantiti sull’intero territorio regionale e finanziati con risorse pubbliche ai sensi dell’articolo 26

www.biancofrancesco.altervista.org

503 IL MOBBING È:

A)  Un tipo di provvedimento sanzionatorio
B)  Una forma di depressione tipica delle professioni sanitarie
C) Una forma di pressione psicologica che viene esercitata sul posto di lavoro

504 LA DEFINIZIONE DI PROTOCOLLO IN AMBITO SANITARIO E':
A)  Sistema di procedure comportamentali e assistenziali atto a uniformare l'operato dell'Equipe per raggiungere obiettivi programmati
B)  L'insieme degli interventi sanitari a livello ospedaliero
C) Sistema di classificazione delle precedenze per la gestione delle attività di assistenza
Il protocollo: E' un documento scritto che traduce le conoscenze in comportamenti, traducendo la ricerca e le nuove conoscenze in prassi.

505 LA LEGGE REGIONALE N. 10/2006 E SMI STABILISCE CHE IL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DELLA SARDEGNA:

A)  Assicura, nell'ambito del servizio sanitario nazionale, la tutela della salute come diritto fondamentale della persona e interesse della collettività

B)  Promuove tutte le iniziative di tutela della salute a garanzia dei cittadini della Sardegna
C) Garantisce la salute e la sicurezza sociale nel territorio della Sardegna
Il Servizio sanitario regionale della Sardegna (SSR), assicura, nell’ambito del servizio sanitario nazionale, la tutela della salute come diritto fondamentale della persona e interesse della collettività, ai sensi dell’articolo 32 della Costituzione e delle disposizioni statali e regionali

506 QUAL È L'ORGANO POSTO AL VERTICE DI UN'AZIENDA SANITARIA LOCALE?

A)  Il Direttore Generale
B)  Il Direttore Sanitario
C) Il Direttore Amministrativo

507 QUAL È L'ORGANO POSTO AL VERTICE DI UN'AZIENDA OSPEDALIERA?

A)  Il Direttore Sanitario
B)  Il Direttore Amministrativo
C) Il Direttore Generale

Il direttore generale è l'organo posto al vertice di un'azienda sanitaria locale o di un'azienda ospedaliera. Secondo l'art. 3 del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 gli sono riservati tutti i poteri di gestione, nonché la rappresentanza dell'azienda; adotta l'atto aziendale, che disciplina l'organizzazione e il funzionamento dell'ente

508 DA CHI VIENE NOMINATO IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO?

A)  Dal Presidente della Giunta Regionale
B)  Dal Direttore Sanitario
C) Dal Direttore Generale

Il  direttore  amministrativo  e  il  direttore  sanitario sono  nominati  dal direttore  generale.

509 DA CHI VIENE NOMINATO IL DIRETTORE SANITARIO?

A)  Dal Presidente della Giunta Regionale
B)  Dal Direttore Generale
C) Dal Direttore Amministrativo

510 LA LEGGE REGIONALE SARDA N. 10/2006 E SMI STABILISCE CHE IL PIANO REGIONALE DEI SERVIZI SANITARI:

A)  Ha durata triennale
B)  Individua le risorse finanziarie annuali volte a garantire l'assistenza sanitaria su tutto il territorio regionale
C) Indica gli obiettivi annuali per le aziende sanitarie della regione

www.biancofrancesco.altervista.org

Il Piano regionale dei servizi sanitari
ha durata triennale e rappresenta il piano strategico degli interventi di carattere generale per il perseguimento degli obiettivi di salute e di qualità del SSR al fine di soddisfare le esigenze specifiche della realtà regionale, anche con riferimento agli obiettivi del Piano sanitario nazionale.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu