Crea sito

Quiz pronto soccorso - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quiz pronto soccorso

Selezioni corsi O.S.S. > Esempi di Selezione per partecipare al corso OSS > Domande test multidisciplinare
 



- N° 3 domande di pronto soccorso/sicurezza sul llavoro tra le 35  pubblicate 


1. E’ avvenuto un incidente stradale. Due persone sono al suolo, una grida per il dolore, l’altra non si muove.Voi dovete per prima cosa:

a. dedicarvi immediatamente all'infortunato che non si muove;
b. dedicarvi immediatamente all'infortunato che grida cercando di capire la causa del dolore;
c. fermare un’auto di passaggio per chiedere soccorsi;

2. Dovendo preparare lo zaino per un’uscita piuttosto faticosa vi provvederete abbondantemente di:
a. frutta perché contiene molte vitamine;
b.  pane, gallette, biscotti, zucchero perché sono cibi energetici;
c. carne, tonno, formaggi, perché contengono molte proteine.
www.biancofrancesco.altervista.org

3. La prima cosa da fare di fronte ad un infortunato, in genere, è:
a. ascoltare il battito cardiaco;
b. assicurarsi che respiri;
c. sollevargli il capo;

4. In Paesi a basso livello igienico, quale delle seguenti bevande è sconsigliabile per possibile inquinamento da germi:
a. bibite con ghiaccio;
b. tè molto zuccherato;
c. caffè;

5. Coloro che sono stati incaricati di segnalare un grave incidente stradale, mentre altri soccorritori stanno prestando aiuto ai feriti, devono:
a. restare vicini al gruppo, perché cosi e più facile essere visti;
b. posizionarsi a distanza di 50-150 metri, oltre eventuali curve a lato della strada;
c. porre oggetti ben visibili, come gli zaini, in mezzo alla strada a distanza di 50-150 metri.
www.biancofrancesco.altervista.org

6. Un annegato è stato tratto in salvo. Voi dovete per prima cosa:  
a.  frizionarlo e coprirlo perché è anche assiderato;
b.  chiamare i soccorsi specializzati;
c.  iniziare la respirazione artificiale se non respira.

7. In tema di avvelenamenti alimentari, quali di questi consigli è sbagliato?
a. le conserve sott’olio fatte in casa sono le più sicure, perché si sa come vengono fatte;
b. se il clima è caldo evitare i prodotti del latte lavorati;
c. la carne in scatola è un alimento molto sicuro;

8. Quali di questi non è un effetto diretto della febbre?
a. delirio;
b. convulsioni;  
c. mal di pancia;

9. in quale di queste sedi le ferite piccole e superficiali sanguinano di più?
a.  le braccia;
b.  le dita;
c.  le gambe.
www.biancofrancesco.altervista.org
10. quale di queste non è propriamente un tipo di ferita?
a. la contusione;
b. l’escoriazione;
c. la lacerazione

11. Se il sanguinamento di una ferita è abbondante, quale di questi metodi è sbagliato?
a. comprimere con un dito l’arteria che rifornisce l’arto;
b. comprimere direttamente la ferita;
c. usare una cordicella robusta in mancanza di laccio emostatico.


12. Quale di questi modi di medicare le ferite è sconsigliato?
a. lavare con acqua corrente;  
b. spargere una polvere antibiotico;
c. coprire sempre la ferita.

13. Quale dei seguenti non è un segno di infezione della ferita?
a. ferita gonfia;
b. colore bluastro della cute per sangue travasato;
c. febbre.

14. La cosa migliore da fare di fronte ad una folgorazione ad alta tensione è:
a. accertarsi che l’infortunato sia senza dubbio staccato dal contatto elettrico;
b. controllare che respiri ed eventualmente iniziare la respirazione artificiale;
c. chiamare i pompieri.
www.biancofrancesco.altervista.org
15. Segni sospetti di frattura di un arto sono tutti, eccetto uno:
a. gonfiore nella sede del trauma;  
b. colorito bluastro della cute per travaso di sangue;
c. moncone di osso sporgente dalla ferita.

www.biancofrancesco.altervista.org








 
 

16. Nell’assistere uno svenuto, tutte le seguenti azioni sono corrette eccetto una:
a. sollevargli un po’ le gambe rispetto alla testa;
b. dargli da bere qualcosa di forte;
c. tenerlo disteso per un po’ anche dopo che è rinvenuto.

17. quale di queste affermazioni riguardanti le punture di insetti è vera?
a. le sedi di puntura più pericolose sono gli occhi;
b. il veleno degli insetti è meno tossico di quello dei serpenti;
c. anche una sola puntura può scatenare una reazione mortale.
www.biancofrancesco.altervista.org
18. Di fronte ad una persona che tossisce rumorosamente e fa fatica a respirare perché qualcosa gli è andato di traverso, voi dovete per prima cosa:
a. assestargli dei colpi sulla schiena;
b. lasciare che l’infortunato espella da solo il corpo estraneo;
c. iniziare subito la respirazione artificiale.

19. A distanza di ore da una botta in testa, l’infortunato già visitato dal medico, presenta alcuni episodi di vomito. Quali dei seguenti ragionamenti è corretto?
a. la situazione è seria, bisogna ritornare dal medico;
b. la situazione non è preoccupante perché l’infortunato non è svenuto dopo la botta;
c. la situazione non è preoccupante perché il medico ha già escluso che ci siano fratture.

20. Qual è il modo più corretto di procedere di fronte ad una persona rinvenuta a terra, incosciente?
a. attendere qualche minuto se inizia a respirare;
b. liberare le vie aeree, se non respira iniziare la respirazione artificiale;
c. ricercare immediatamente le pulsazioni arteriose.

21. Respirazione artificiale e massaggio cardiaco devono essere alternati così:
a. 15 insufflazioni bocca a bocca ogni 2 compressioni dello sterno;
b. 2 insufflazioni bocca a bocca ogni compressione dello sterno;
c. 2 insufflazioni bocca a bocca ogni 15 compressioni dello sterno.

22. Il trasporto immediato di un ferito, senza perdere tempo a rendersi conto di quel che capita, è raccomandabile solo nel caso che il ferito:
a. sanguini abbondantemente;
b. non respiri;  
c. giaccia in un luogo pericoloso.

www.biancofrancesco.altervista.org
23. Dovendo trasportare un ferito in barella, di solito è bene che 4 soccorritori si dividano i compiti così:
a. 2 portino la barella con un terzo che si alterna, il quarto va avanti a chiamare i soccorsi;
b. tutti e 4 portano la barella contemporaneamente;
c. 2 portano la barella e 2 si alternano.

24. In caso di assideramento, il soccorritore deve:
a. somministrare al paziente bevande alcoliche;
b. togliere gli abiti della vittima, se bagnati o gelati;
c. mettere il paziente in posizione laterale di sicurezza.

25. In un adulto, il polso più affidabile per una corretta valutazione cardiocircolatoria è:
a. il polso brachiale;
b. il polso femorale;
c. il polso carotideo.
www.biancofrancesco.altervista.org
26. Nel caso di intossicazione, le informazioni più importanti da fornire al pronto soccorso riguardano:
a. i dati anagrafici del paziente;
b. l’ora e il giorno in cui è avvenuta l’intossicazione;
c. il tipo e la quantità di sostanza assunta dal paziente.

27. Il soggetto che ha subito un probabile trauma vertebrale, può essere spostato?
a. si, ma solo per aiutarlo a bere
b. si, ma solo in caso di urgenza per motivi di sicurezza come, ad esempio un incendio;
c. no, in nessun caso.

28. Che cosa si intende, tra l’altro, per sincope?
a. condizione di ansia;
b. grave coma;
c. perdita temporanea della coscienza.
www.biancofrancesco.altervista.org
29. Quale dei seguenti presidi non fa parte del contenuto minimo della cassetta di pronto soccorso?
a. fiala di insulina;
b. termometro;
c. apparecchio di misurazione della pressione arteriosa.

30. Le principali malattie trasmesse per via ematica sono:
a. tubercolosi, epatite A, aids
b. epatite B, epatite C, AIDS;
c. tubercolosi, AIDS, epatite D.

31. Quale, fra i seguenti, è un dispositivo di protezione individuale?
a. le tute ordinarie da lavoro;
b. la cassetta di pronto soccorso;
c. il grembiule di cuoio.

32. Qual è la legislazione più  recente sulla sicurezza nei luoghi di lavoro?
a. DPR n. 547;
b. D.Lgs. n. 81;
c. Legge 833.

33. Nella segnaletica di sicurezza nei luoghi di lavoro, il segnale di divieto quale forma e colore possiede?
a. triangolo verde;
b. quadrato azzurro;
c. tondo rosso.
www.biancofrancesco.altervista.org
34. Nei luoghi di lavoro, il cartello di salvataggio ha forma e colore:
a. tonda rossa;
b. quadrata o rettangolare verde;
c. quadrata azzurra.

35. Nei luoghi di lavoro, il cartello di prescrizione ha forma e colore:
a. triangolo giallo;
b. quadrato arancione;
c. tonda azzurra.  
www.biancofrancesco.altervista.org

 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu