Crea sito

Quiz preselezione 61 -70 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quiz preselezione 61 -70

I quiz dei concorsi delle ASL 1° parte > Concorso ASL Olbia > Primi 100 quiz

61 NEL PAZIENTE CON IPOTERMIA:
A)  La frequenza cardiaca aumenta e quella respiratoria diminuisce
B)  La frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria diminuiscono

C) La frequenza cardiaca diminuisce e la frequenza respiratoria aumenta

L'ipotermia o assideramento
è una condizione clinica in cui la temperatura corporea di un individuo scende al di sotto di 35 °C. Possibili sintomi e segni clinici Brividi Difficoltà motoria Pelle secca, fredda Riduzione di frequenza cardiaca e frequenza respiratoria
Sonnolenza, alterazioni dello stato di coscienza.

www.biancofrancesco.altervista.org

62 NELL'IPERTERMIA LA TEMPERATURA CORPOREA È:
A)  Inferiore a 39°C
B) Superiore a 39°C

C) Superiore a 37,5°C

www.biancofrancesco.altervista.org

63 IL CENTRO TERMOREGOLATORE DELL'ORGANISMO SI TROVA:
A)  Sia nel Sistema Nervoso Centrale sia nell'ipotalamo
B)  Solo nell'ipotalamo
C) Solo nel Sistema Nervoso Centrale

Centro termoregolatore, è situato nel sistema nervoso centrale e riceve le informazioni
dai termocettori ( o recettori termici). Si tratta di microscopici sensori che informano il sistema  nervoso centrale delle variazioni di temperatura. Esisteno termocettori per il caldo e per il freddo. I termocettori centrali sono nell’ipotalamo (una parte dell’encefalo) e misurano le variazioni di temperatura del sangue (anche per variazioni di 0.1° C). I termocettori periferici sono nella cute e misurano le variazioni di temperatura ambientale



64 QUALI SONO VALORI DI TEMPERATURA CORPOREA NORMALI?
A)  Da 35,5°C a 36,5°C
B) Da 36,5°C a 37° C

C) Da 35°C a 36°C
Sarebbe utile sapere la sede di misurazione
Domande ASL 2 Olbia OSS   
www.biancofrancesco.altervista.org

65 LA TEMPERATURA CORPOREA ASCELLARE RISPETTO A QUELLA TIMPANICA:

A)  È inferiore di 0,5 °C
B) È superiore di 0,5 °C
C) È uguale

66 LA TEMPERATURA CORPOREA ORALE RISPETTO A QUELLA RETTALE:
A)  È inferiore di 0,5 °C
B) È uguale
C) È superiore di 0,5 °C

Temperatura corporea
La temperatura rettale - considerata tra tutte la meglio rappresentativa della temperatura centrale - è solitamente pari a 37-37,5°C, circa mezzo grado superiore a quella orale.

67 NEL PAZIENTE IN STATO DI SHOCK LA TEMPERATURA CORPOREA:
A)  Diminuisce

B)  Non varia
C) Aumenta
Conseguenza dello SHOCK: l'ipotermia (abbassamento della temperatura corporea), un paziente in stato di shok va coperto bene per evitare che si raffredi.

68 NELLA CADUTA DELLA FEBBRE PER LISI LA TEMPERATURA CORPOREA:

A)  È altalenante
B)  Scende lentamente

C) Scende rapidamente

La fase di defervescenza può essere graduale (defervescenza per lisi) o immediata (defervescenza per crisi). Il soggetto ha un'oggettiva sensazione di caldo.

www.biancofrancesco.altervista.org

69 NELLA CADUTA DELLA FEBBRE PER CRISI LA TEMPERATURA CORPOREA:
A)  Scende lentamente
B)  È altalenante
C) Scende rapidamente


70 DURANTE L'ARCO DELLA GIORNATA LA TEMPERATURA CORPOREA:
A)  È più alta di pomeriggio
B)  È costante
C) È più alta di mattina
www.biancofrancesco.altervista.org

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu