Crea sito

Da 21 a 40 - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Da 21 a 40

I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte > Regione Sardegna > Asl 8 Cagliari > Da 1 a 100

Sezione in fase di discussione

Nota bene: Le risposte ai quiz sono frutto del lavoro di gruppo dei collaboratori di questo sito ABC OSS.
Considerata l'ambiguità e/o inesattezza di alcuni quiz, esiste la possibilità , seppur minima,
che alcune risposte siano discordanti da quelle ufficiali della ASL.
Decliniamo quindi ogni responsabilità in merito, ma siamo disponibili alla discussione. Grazie!

Per eventuali segnalazioni inviate una mail a  abcossblog@tiscali.it


21 CON QUALE SISTEMA SONO VISIBILI I BATTERI?

1) Microscopio ottico

2) A occhio nudo

3) Microscopio elettronico
www.biancofrancesco.altervista.org

22 SI INTENDE PER DISPOSITIVO DI PROTEZIONE INDIVIDUALE:

1) Elmetti, guanti e occhiali per la protezione dei lavoratori messi a disposizione dal datore dei lavoro per chi si vuole proteggere da eventuali rischi

2) Qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata dal lavoratore per evitare di sporcarsi i propri indumenti

3) Qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo

23 QUALI, TRA LE SEGUENTI, SONO CAUSE DI CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI PUBBLICO IMPIEGO?

1) Dimissioni, dispensa e collocamento a riposo

2) Dimissioni, trasferimento di sede e collocamento a riposo

3) Dimissioni, aspettativa e collocamento a riposo

24 QUALI SONO LE ZONE DI CUTE INTEGRA PIÙ PESANTEMENTE COLONIZZATE  DA AGENTI PATOGENI OSPEDALIERI?

1) Il cuoio capelluto, zona perineale, inguinale, ascellare, regioni plantari

2) Solo la zona inguinale, ascellare e le regioni plantari

3) Solo il cuoio capelluto e zona perineale e inguinale
www.biancofrancesco.altervista.org




25 L’OPERATORE SOCIO SANITARIO:

1) Non può esercitare il potere disciplinare

2) Può esercitare il potere disciplinare se è il più anziano in servizio anche nei confronti degli altri operatori delle professioni sanitarie

3) Può esercitare il potere disciplinare se è il più anziano in servizio ma solo nei confronti degli altri operatori socio sanitari

Il potere disciplinare può essere esercitato:

   dal datore di lavoro personalmente o da persona munita di rappresentanza in senso tecnico (nel caso di persone giuridiche il potere disciplinare è esercitato dal rappresentante legale delle stesse);
   da chiunque altro sia titolare del potere disciplinare secondo l'organizzazione aziendale
Per il personale dell’Area dirigenziale, nei casi stabiliti dall’art. 55, comma 4 D.Lgs 165/2001, ilsoggetto competente ad assumere le determinazioni conclusive del procedimento disciplinare è il Direttore Generale o da lui delegato
Per le infrazioni di minore gravità , per le quali è prevista l’irrogazione di sanzioni superiori al rimprovero verbale ed inferiori alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per
più di dieci giorni, la competenza è del responsabile dirigente della struttura , in cui lavora il dipendente

26 EVITARE IL DOLORE, SECONDO MASLOW, È UN BISOGNO DI QUALE LIVELL O?

1) I livello

2) II Livello

3) III livello
I BISOGNI FISIOLOGICI

I bisogni fisiologici sono il punto di partenza nella scala gerarchica di Maslow.

● mangiare
● bere
● andare al bagno
● avere caldo o freddo
● sentirsi in salute
● evitare il dolore
● dormire bene
● sentirsi energici
● attività sessuale appagante
Questi sono alcuni dei bisogni fondamentali di ogni individuo e sono indispensabili per poter star bene. La deprivazione di essi fa regredire una persona allo stato di sopravvivenza, spingendolo ad agire in maniera impulsiva alla disperata ricerca della gratificazione di esso.

27 QUALI SONO TUTTE LE FASI DEL PROCESSO ASSISTENZIALE?

1) La fase informativa e organizzativa

2) La fase informativa, organizzativa ed esecutiva

3) La fase informativa, organizzativa, esecutiva, valutativa

28 SI PARLA DI POLIURIA:

1) Quando la quantità delle urine eliminate nell’arco delle 24 ore è maggiore di 2500/3000 cc

2) Quando la quantità delle urine eliminate nell’arco delle 24 ore è maggiore di 1000/1500 cc

3) Quando la quantità delle urine eliminate nell’arco delle 24 ore è maggiore di 500/1000 cc

29 LA RACCOLTA DEI CAMPIONI DI URINE PER L'ESAME STANDARD RICHIEDE:

1) Necessariamente l'uso di guanti in lattice sterili

2) L'uso di guanti in lattice non sterili

3) Nessun uso dei guanti

30 DURANTE LE MANOVRE DI RCP LE COMPRESSIONI TORACICHE DEVONO ESSERE PRATICATE:

1) Solo al centro del torace

2) Solo nella metà inferiore dello sterno

3) Sia al centro del torace, sia nella metà inferiore dello sterno

Secondo le ultime linee guida Italian Resuscitation Council e European Resuscitation Council 2010

31 QUALE È LA CAUSA PRINCIPALE DELLE PIAGHE DA DECUBITO?


1) Una compressione breve sui piccoli vasi sanguigni che interrompe la microcircolazione

2) Una compressione prolungata dei grossi vasi sanguigni

3) Una compressione lunga e prolungata sui piccoli vasi sanguigni che interrompe la microcircolazione


32 DAVANTI AD UN SOGGETTO CHE HA UN'OSTRUZIONE PARZIALE DELLE VIE AEREE, CHE TOSSISCE E SI AGITA, COSA BISOGNA FARE?

1) Praticare la manovra di Heimlich

2) Dare 5 pacche sulla schiena

3) Non intervenire con nessuna manovra, ma invitarlo a calmarsi e cercare di tossire in maniera più efficace

33 LA STERILIZZAZIONE È:

1) Una procedura fisica destinata alla distruzione di tutta la flora microbica, escluse le spore batteriche

2) Una procedura naturale destinata alla distruzione di tutta la flora microbica, incluse le spore batteriche

3) Una procedura fisico chimica destinata alla distruzione di tutta la flora microbica, incluse le spore batteriche

34 LA RACCOLTA DEI CAMPIONI DI FECI PER COPROCOLTURA RICHIEDE:

1) L’uso di contenitori non sterili

2) L'uso indifferenziato di contenitori sterili o contenitori non sterili

3) L’uso di contenitori sterili
Questo quiz è molto interessante.
Neanche facendo riferimento alla  letteratura scientifica potrai risolvere il quesito, ma compito dell’operatore socio sanitario trovare una soluzione…..
In alcuni concorsi la risposta ufficiale dell’azienda è stata contenitore pulito vedi concorso per OSS e infermiere Bologna ecc..ecc..
Ma se vai a rovistare nei  libri di una certa rilevanza potrai trovare che per questo esame non è necessario che il contenitore sia sterile,
può essere solo pulito, differenzia i contenitori in base a ciò che si vuole ricercare nel campione .
In altri libri si potrà trovare tutto il contrario:
Per l’esame della coprocoltura si richiede contenitore sterile perché fornisce informazioni sulla presenza di microrganismi atipici nelle feci.
Consideriamo che l'esame venga fatto per la ricerca di microrganismi atipici, e diamo per buona
3) L’uso di contenitori sterili


35 AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, SECONDO LE DEFINIZIONI INDICATE ALL’ART. 2, COSA SI INTENDE PER  “PREVENZIONE”?

1) Il complesso delle disposizioni o misure necessarie anche secondo la particolarità del lavoro, l'esperienza e la tecnica, per evitare o diminuire i rischi professionali nel rispetto della salute della popolazione e dell'integrità dell'ambiente esterno

2) Insieme degli atti medici, finalizzati alla tutela dello stato di salute e sicurezza dei lavoratori, in relazione all'ambiente di lavoro, ai fattori di rischio professionali e alle modalità di svolgimento dell'attività lavorativa

3) Valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell'ambito dell'organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza

36 AI FINI DEL DECRETO LEGISLATIVO 81/08, PER AGENTI FISICI SI INTENDONO:

1) Il rumore, gli ultrasuoni, gli infrasuoni, le vibrazioni meccaniche, i campi elettromagnetici, le radiazioni ottiche, di origine artificiale, il microclima e le atmosfere iperbariche che possono comportare rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori


2) Tutte quelle attività che comportano uno sforzo fisico continuato che può danneggiare i lavoratori

3) Quei sistemi di sorveglianza delegati a specifiche figure fisiche non sostituibili con apparecchiature elettroniche di videosorveglianza

37 COME SI CHIAMA LO SCAMBIO DI MESSAGGI IN TEMPO REALE CHE VIENE FORNITO DA ALCUNI SITI INTERNET?

1) Chat

2) Forum

3) Newsgroup

38 IL TILT TEST VIENE USATO PER LA VALUTAZIONE DI:

1) Angina pectoris

2) Ipertensione arteriosa

3) Sincope
www.biancofrancesco.altervista.org


39 IN AMBIENTE SANITARIO, L’ACRONIMO TIA INDICA:

1) Insufficienza toracica acuta

2) Alterazione intra-toracica

3) Attacco ischemico transitorio

40 SECONDO QUANTO INDICATO NEL D.LGS. 81/08, QUALE DELLE SEGUENTI DESCRIZIONI È RIFERIBILE AI CARTELLI DI DIVIETO?

1) Pittogramma nero su fondo bianco, bordo e banda rossi

2) Pittogramma nero su fondo giallo, bordo nero

3) Pittogramma bianco su fondo azzurro, bordo nero

www.biancofrancesco.altervista.org



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu