Crea sito

Mobilizzazione della persona non autosufficiente 1° parte - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Mobilizzazione della persona non autosufficiente 1° parte

Prove finali dei Corsi > Operatore Socio Sanitario con formazione complementare > Mobilizzazione

Corso O.S.S.S. sede Carbonia Iglesias
Docente del modulo Dr.ssa Mariella Zoncheddu

MOVIMENTAZIONE DELLA PERSONA DISABILE
TEST FINALE




NOME

DATA


1. Nella valutazione di un paziente da mobilizzare, prendiamo in considerazione
a) La scala di Barthel
b) La collaborazione offerta spontaneamente dal paziente
c) Le capacità fisiche e mentali di collaborazione del paziente


2. Il bastone canadese
a) Ha dimensioni standardizzate in base all'altezza del paziente
b) Va regolato in altezza in base all'altezza del paziente
c) È pericoloso modificarne le caratteristiche originali

3. Nella deambulazione assistita
a) In qualsiasi caso ci si pone sempre alla destra del paziente
b) In qualsiasi caso ci si pone sempre alla sinistra del paziente
c) In qualsiasi caso ci si pone sempre dal lato deficitario del paziente

4. La sindrome da immobilizzazione
a) Causa le lesioni da decubito
b) Colpisce più apparati dell'organismo umano
c) Causa il disorientamento

5. La prevenzione delle lesioni da decubito
a) Consiste nell'adozione di presidi antidecubito
b) Consiste nell'identificazione dei pazienti a rischio ed adozione di un protocollo di interventi
c) Consiste nella mobilizzazione ogni 2 ore di tutti i pazienti

6. Il ruolo dell'OSSS nella prevenzione delle LDD consiste in
a) Accertarsi delle condizioni della cute che ricopre le prominenze ossee durante l'igiene del paziente
b) Accertarsi di disporre di presidi antidecubito
c) Accertarsi che il paziente sia sottoposto alla FKT

7. Lo stato nutrizionale (alimentazione) del paziente nella prevenzione delle LDD
a) E' ininfluente
b) Influisce solo l'idratazione
c) Va tenuto sotto controllo

8. Nell'applicazione delle tecniche di mobilizzazione, al fine di salvaguardare la colonna lombare è importante
a) Eseguire la movimentazione con il giusto numero di operatori
b) Eseguire la movimentazione il più rapidamente possibile
c) Eseguire la movimentazione modificando le tecniche a questo scopo

9. Nella presa crociata
a) Si afferra il paziente sotto le ascelle
b) Si afferra il paziente ad un segmento fisso (gli avambracci)
c) Dipende dal paziente

10.  La contenzione
a) E'sempre consentita
b) E'consentita se c'è il consenso dei familiari
c) E'consentita dietro una prescrizione medica


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu