Crea sito

Quiz Legislazione igienico Sanitaria - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quiz Legislazione igienico Sanitaria

Prove finali dei Corsi > Aggiornamento continuo per OSS

Evento della Regione Lombardia, corso tenutosi a Milano

PROVA FINALE DEL CORSO RISERVATO A PERSONALE  OSS, OTA, OSA, ASA, ADEST

ELEMENTI DI LEGISLAZIONE IGENICO-SANITARIA – HACCP
1)  Cosa si intende per igiene dei prodotti alimentari?
a)  tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza e la salubrità dei prodotti alimentari
b)  tutte le attività utili per rendere genuino un prodotto
c)  tutte le misure necessarie per rendere pulito un prodotto

2)  Si definisce nutriente:
a)   qualsiasi sostanza presente in un alimento
b)  tutto ciò che viene assorbito ed utilizzato dalle cellule
c)  tutto ciò che viene digerito

3)  Esiste un alimento completo, cioè che contiene tutti i nutrienti?
a)  sì, è il latte
b)  no, nessun alimento o gruppo di alimenti è completo
c)  sì, è il pesce azzurro

4)  I carboidrati svolgono soprattutto una funzione:
a)  plastica
b)  energetica
c)  di bioregolazione

5)  I grassi  o lipidi svolgono principalmente la funzione:
a)  energetica
b)  plastica
c)  di bioregolazione

6)  Un microrganismo “saprofita” è quello che:
a)  si nutre di sostanze organiche in decomposizione
b)  protegge l’alimento dai virus
c)  facilita la digestione umana

7)  Cosa sono i batteri patogeni?
a)  parassiti dal ciclo vitale molto complesso
b)  microrganismi unicellulari in grado di provocare malattie
c)  virus trasmessi da alimenti di origine vegetale

8)  Cosa sono le spore?
a)  sostanze tossiche prodotte dai batteri
b)  forme resistenti all’ambiente  sfavorevole alla vita dei batteri
c)  organi riproduttivi dei batteri e delle piante inferiori

9)  Fattori essenziali per la riproduzione dei batteri
risultano essere
a)  parassiti, portatori sani
b)  polvere, ossigeno
c)  acqua (umidita’), temperatura

10) Cosa si intende per contaminazione crociata?
a)  il trasferimento di contaminanti fra due prodotti alimentari attraverso l’uso promiscuo di una attrezzatura non sanificata
b)  la contaminazione di un alimento da parte di un portatore sano
c)  la contaminazione di un alimento da parte di infestanti presenti nel laboratorio

11) La “pastorizzazione” è un procedimento che avviene a
temperature tra:
a)   60°C e 65°C
b)   70°C e 80°C
c)  60°C e 85°C

12) Durante il periodo in cui l’alimento è in “refrigerazione”:
a)   si blocca ogni attività enzimatica
b)   si esalta ogni attività enzimatica
c)   continua, pur se lentamente, l’attività enzimatica

13) La “salmonella” si trasmette:
a)  con l’aria espirata ed inspirata
b)  per via sessuale
c)  dalle feci alla bocca dell’uomo

14) Particolarmente a rischio di trasmissione di salmonella risultano essere:
a)   latte, panna
b)   carni bovine e suine
c)   pollame, uova160

15) Nel soggetto portatore di stafilococco questo dove è localizzato?
a)  nelle prime vie respiratorie
b)  sulla pelle e nell’intestino
c)  indifferentemente in ogni parte del corpo


 

16)  L’intossicazione da botulismo può verificarsi a seguito del consumo di quali alimenti?
a)  sott’aceti
b)  alimenti conservati sotto sale
c)  conserve sott’olio

17) Un foglio di carta con disegnato un bicchiere ed una
forchetta:
a)  può essere usato solo per incartare bicchieri e/o forchette
b)  può venire a contatto con le sostanze alimentari
c)  non può essere usato per incartare né bicchieri né forchette

18) Le muffe possono svilupparsi in quali alimenti?
a)  confetture
b)  frutta secca oleosa
c)  carne

19) L’autorizzazione sanitaria è un documento rilasciato da
a)  il Sindaco
b)  l’ASL- Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione e Veterinario
c)  i Vigili Sanitari

20) La disinfezione è una pratica che:
a)  elimina i topi
b)  elimina i virus
c)  elimina i germi patogeni

21) L’esercizio provvisto di Autorizzazione Sanitaria per la sola somministrazione di bevande:
a)  può preparare e conservare anche panini per il solo consumo immediato
b)  può preparare e conservare e vendere ad altri rivenditori panini per il consumo solo se li confeziona
c)  non può preparare panini poichè non previsto nell’Autorizzazione Sanitaria

22)  La liofilizzazione è un processo che:
a)  sottrae all’alimento tutta la parte acquosa
b)  sottrae all’alimento la parte acquosa ed aggiunge sali minerali
c)  è un’operazione che va fatta sotto vuoto

23)  Il sottovuoto è un metodo di conservazione che:
a)  è efficace verso tutti i microrganismi
b)  è efficace verso i microrganismi aerobi
c)  è efficace per tutti i microrganismi ma solo per tre mesi

24)  I coloranti sono:
a)  sostanze che se ingerite in grande quantità possono portare a   malattia
b)  additivi alimentari
c)  costituenti normali della carne

25)  La disinfestazione è un processo di eliminazione di:
a)  batteri
b)  funghi e virus
c)  insetti, parassiti e simili

26)  Il documento di autocontrollo è:
a)  un registro da far tenere al commercialista
b)  un documento che deve raccogliere tutte le fatture
c)  un documento da tenere a disposizione dell’autorità sanitaria competente

27)  Il ph è:
a)  un sistema per capire se l’alimento si è avariato
b)  un indice di freschezza del prodotto
c)  un misuratore del grado di acidità del prodotto

28) Il corpo umano di un adulto è composto in media da acqua nella misura del:
a)  95 %
b)  65-75 %
c)  50 %

29) Le vitamine idrosolubili sono:
a)  quelle che rifuggono dall’acqua
b)  quelle che galleggiano sull’acqua
c)  quelle che si sciolgono nell’acqua162

30)  I microelementi sono minerali che si trovano nella dieta:
a)  solo mescolati con i grassi
b)  solo in tracce
c)  solo negli alimenti e nei derivati dell’uovo


31)  Un prodotto alimentare è biologico se:
a)  sono stati utilizzati solo terreni selezionati per composizione
b)  non sono stati utilizzati nella coltivazione prodotti chimici di sintesi
c)  è stato trattato con lampade sterilizzanti

32) Il copricapo che deve raccogliere completamente la capigliatura di chi è addetto alla preparazione delle sostanze alimentari è:

a)  obbligatorio per tutti
b)  obbligatorio per tutti ad esclusione dei calvi
c)  obbligatorio solo per chi ha i capelli lunghi

33)  E’ soggetto ad Autorizzazione Sanitaria l’esercizio di:
a)  stabilimento di produzione, preparazione e confezionamento    
di sostanze alimentari
b)  deposito all’ingrosso di sostanze alimentari
c)  entrambe le risposte precedenti

34)  I locali adibiti a lavorazione, deposito e vendita delle sostanze alimentari:
a)  non devono comunicare direttamente con i servizi igienici
b)  possono comunicare direttamente con i servizi igienici
c)  possono comunicare direttamente con i servizi igienici purché
siano sufficientemente ampi

35) I servizi igienici riservati al personale addetto alla lavorazione di sostanze alimentari:
a)  devono essere dotati di acqua corrente sufficiente, vaso a  
caduta d’acqua, rubinetteria ad erogazione non manuale,
distributore di sapone liquido o in polvere ed asciugamani
b)  elettrici o non riutilizzabili
c)  devono essere comunicanti al laboratorio163

36) Gli alimenti deperibili cotti da consumarsi caldi (es. piatti pronti, snacks, polli, ecc.)  devono essere conservati alla seguente temperatura:
a)  da + 60°C a + 65°C
b)  da + 30°C a + 38°C
c)  da + 100°C a + 120°C

37) La procedura di corretta prassi igienica prevede che gli alimenti deperibili al loro arrivo:
a)  vengano manipolati solo con i guanti
b)  ne venga verificato subito lo stato di corretta conservazione
c)  vengano isolati dagli altri al momento della consegna

38) Il personale dei laboratori di produzione di sostanze alimentari deve indossare:
a)  tuta o sopraveste di colore chiaro ed idoneo copricapo che
contenga la capigliatura
b)  solamente tuta e sopraveste di colore chiaro
c)  solo il copricapo

39)  Tutti i locali destinati ad attività di vario genere con permanenza di persone (es. bar ed altri esercizi pubblici):
a)  devono essere provvisti di almeno un servizio igienico ed un
lavabo a suo esclusivo servizio
b)  possono non essere provvisti di gabinetto
c)  devono essere provvisti di gabinetto solo se superano i 100 mq

40) La contaminazione del cibo da parte dei batteri può essere prevenuta:
a)  effettuando la vaccinazione antitifico-paratifica
b)  con un’accurata igiene personale e con il lavaggio delle mani
prima e durante lamanipolazione degli alimenti
c)  Facendo il corso HACCP

41) I virus possono contaminare gli alimenti:
a)  si
b)  no
c)  si, solo il virus dell’epatite B

42) Cosa si intende per fibra alimentare?
a)  l’insieme degli alimenti contenente fibra
b)  le componenti fibrose degli alimenti
c)  la frazione non digeribile degli alimenti164

43)  Gli alimenti ricchi di proteine hanno la funzione di:
a)  formare e rinnovare i tessuti
b)  proteggere gli organi del corpo
c)  produrre energia

44)  Gli alimenti ricchi di zucchero e grassi hanno la funzione di:
a)  trasportare i principi alimentari
b)  fornire al corpo l’energia necessaria
c)  rinnovare i tessuti

45)  Alimenti ricchi di proteine sono:
a)  pane, pasta, marmellata
b)  carne, pesce, uova
c)  frutta, verdura

46)  Alimenti ricchi di vitamine sono:
a)  frutta e verdura
b)  pesce, carne
c)  frutta, pesce

47) Gli animali da compagnia
:
a)  non trasmettono mai agenti contaminanti purché vaccinati
regolarmente
b)  possono facilmente trasmettere agenti contaminanti
c)  trasmettono agenti contaminanti solo se gravemente ammalati

48)  I piccoli animali domestici non dovrebbero essere ammessi:
a)  nella zona di preparazione degli alimenti
b)  nella zona di conservazione degli alimenti
c)  sia nella zona di preparazione che di conservazione degli
alimenti

49)  La carne di pollame, durante lo scongelamento, ha la tendenza a sgocciolare in quantità e ciò:
a)  non crea alcun inconveniente  igienico
b)  può determinare contaminazione crociata con altri alimenti
c)  non comporta alcuna contaminazione se scongela nel
frigorifero
50)  I cibi cotti:
a)  devono essere conservati separatamente dai cibi crudi
b)  possono essere conservati insieme ai cibi crudi
c)  possono essere conservati insieme di cibi crudi purché vengano
riscaldati prima del consumo

51)  Con la pastorizzazione si ottiene un latte:
a)  a lunga conservazione
b)  a media conservazione
c)  a breve conservazione

52)  Con la sterilizzazione si ottiene un latte:
a)  a lunga conservazione
b)  a media conservazione
c)  a breve conservazione

53)  Per ottenere l’Autorizzazione Sanitaria per un laboratorio di preparazione di alimenti annesso ad un esercizio di vendita è necessario presentare richiesta:
a)  alla Camera di Commercio
b)  al Sindaco
c)  alla Pretura

54)  Le mosche ed altri insetti possono inquinare gli alimenti:
a)  in qualunque periodo dell’anno
b)  solo saltuariamente
c)  solo da maggio a settembre

55)  I serbatoi d’acqua potabile devono essere:
a)  di materiale resistente e di basso costo
b)  di materiale idoneo per alimenti
c)  di qualunque materiale purché non siano in ferro

56)  Il trasporto del pane dal luogo di lavorazione
all’esercizio di vendita deve essere effettuato:
a)  In buste di recupero
b)  In recipienti lavabili muniti di copertina a chiusura
c)  in buste di plastica

57)  Il portatore sano di malattia infettiva è:
a)  un soggetto sano che non può infettare gli altri
b)  un soggetto ammalato che non può infettare gli altri
c)  un soggetto sano che può infettare altri166

58) La salmonella si può trasmettere:
a)  tossendo sull’alimento
b)  toccando gli alimenti senza essersi lavato bene le mani dopo   
aver usato il w.c.
c)  starnutendo sull’alimento

59)  La procedura di corretta prassi igienica prevede che gli alimenti deperibili al loro arrivo:
a)  vengano al più presto posti nelle condizioni di mantenere il loro stato di conservazione
b)  vengano esaminati subito in trasparenza
c)  vengano subito pesati

60)  Cosa si intende per hACCP?
a)  un insieme di regole e comportamenti obbligatori atti a
garantire la sicurezza degli alimenti
b)  una serie di analisi da effettuare solo su prodotti finiti
c)  controllo delle materie prime

61)  La procedura di corretta prassi igienica prevede che qualora
la fornitura non garantisca la salubrità dell’alimento:
a)  si telefoni al fornitore per protestare
b)  si adottino le decisioni in tal caso previste dal Documento di Autocontrollo
c)  si protesti col trasportatore

62) Con quale decreto legislativo è entrato in vigore il Italia l’obbligo di applicare il sistema hACCP?:
a)  155/98
b)  155/97
c)  157/97
           
63) Chi è il responsabile dell’hACCP in una industria alimentare?:
a)  il titolare dell’azienda o la persona da lui espressamente
delegata con atto scritto
b)  sempre il titolare dell’azienda
c)  il medico competente dell’azienda

64) Quanti sono i principi su cui si basa l’hACCP?:
a)  7
b)  9
c)  10167
65) L’acronimo HACCP cosa significa in italiano?:
a) analisi dei controlli dei punti critici
b) analisi dei rischi e controllo dei punti critici
c) analisi dei punti di controllo critici

66) Qual è una fase preliminare del sistema hACCP?:
a)  identificare i CCP
b)  definire il gruppo di lavoro
c)  individuare i pericoli

67) Di quale tipologia possono essere i pericoli per gli
alimenti?:
a)  chimica
b)  chimica e fisica
c)  biologica e fisica
d)  biologica, chimica e fisica

68) Cosa si intende per CCP (punto critico di controllo)?:
a)  qualsiasi punto, fase o procedura dove può essere predisposta un’azione di controllo per prevenire, eliminare o ridurre a livelli accettabili i pericoli per l’integrità igienica degli alimenti
b)  qualsiasi passo dove sia necessario interrompere la catena alimentare perché esiste una contaminazione
c)  un controllo che permette di intervenire esclusivamente sui  pericoli biologici

69) Quando il monitoraggio mette in evidenza il superamento dei limiti critici cosa si devono attuare?:
a)  azioni di registrazione della deviazione riscontrata
b)  azioni preventive
c)  azioni correttive

70) Nel piano di autocontrollo con il sistema hACCP è
obbligatoria la formazione del personale:
a)  no ,è sufficiente aver fatto il corso sostitutivo del libretto sanitario
b)  sì, ma non serve documentarla
c)  sì e va documentata

71) Che cosa è il piano di autocontrollo?:
a)  è un documento con il quale l’operatore del settore alimentare dimostra di garantire la salubrità dei prodotti alimentari
b)  è un documento per autocontrollarsi
c)  è un documento ad uso degli organi di controllo

72) Il piano di autocontrollo deve essere revisionato
:
a)  vero, almeno una volta all’anno
b)  falso
c)  falso non deve essere mai revisionato


DOMANDA RISPoSTA
1 a
2 b
3 b
4 b
5 a
6 a
7 b
8 b
9 c
10 a
11 a
12 c
13 c
14 c
15 a
16 c
17 b
18 a
19 a
20 c
21 c
22 a
23 b
24 b
25 c
26 c
27 c
28 b
29 c
30 b
31 b
32 a
33 c
34 a
35 a
36 a
37 b
38 a
39 a
40 b
41 a
42 c
43 a
44 b
45 b
46 a
47 b
48 c
49 b
50 a
51 c
52 a
53 b
54 a
55 b
56 b
57 c
58 b
59 a
60 a
61 b
62 b
63 a
64 a
65 b
66 b
67 d
68 a
69 c
70 c
71 a
72 a

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu