Crea sito

Campioni di raccolta (sangue occulto) - L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Campioni di raccolta (sangue occulto)

Procedure OSS > Bisogno di eliminazione intestinale > Prelevamento materiale fecale

PRELEVAMENTO DEL MATERIALE FECALE

OBIETTIVI
- Raccogliere il materiale fecale per la ricerca di parassiti, batteri, sangue o di altre
sostanze o per l’esecuzione di esami (es. coprocoltura)

MATERIALE
Sul carrello disinfettato:
- Contenitore sterile con nome, cognome,unità operativa, data
- Guanti monouso non sterili
- Padella o comoda
- Materiale per eventuale igiene

TECNICA
- Informarela persona. Chiedergli di suonare il campanello quando ha bisogno di defecare
- Lavarsi le mani
- Far urinare il paziente prima della defecazione
- Posizionare la padella o la comoda
- Durante la defecazione assicurare la privacy
- Indossare i guanti
- Rimuovere la padella o la comoda
- Prelevare il materiale e introdurlo nel contenitore senza toccare con le dita né il bordo
del contenitore, né l’interno del coperchio, poiché sono sterili
- Assicurarsi della perfetta chiusura del coperchio
- Se necessario effettuare una toilette genitale
- Togliersi i guanti e lavarsi le mani
- Annotare il prelievo del campione sulla grafica o dove preposto
- Inviare il contenitore al laboratorio verificando dapprima l’etichetta con l’esatto nome e
cognome della persona

TRASMISSIONI
- Effettuazione della prestazione e orario
- Caratteristiche delle feci

INFORMAZIONI A PROPOSITO DI: SANGUE OCCULTO

- E’ la raccolta delle feci per la ricerca di tracce occulte di sangue. E’ usato un apposito
contenitore (vedi). Dopo aver indossato i guanti, si deve intingere in più punti nel materiale
fecale il pistillo del contenitore, raccogliendo tracce fecali attorno alla parte seghettata dello
stesso. Assicurarsi della perfetta chiusura del tappo e inserirlo nell’apposito sacchetto
plastificato. Inviarlo al più presto al laboratorio, altrimenti conservarlo in frigorifero.

 

Istruzioni per il prelievo dei campioni di feci per l’analisi di laboratorio sulla  presenza di sangue occulto nelle feci



Non prelevi i campioni delle feci se:
• ha le mestruazioni. Aspetti che passino tre giorni dalla fine delle mestruazioni e prelevi due campioni di feci.
• ha la diarrea. Regoli la digestione e poi effettui il prelievo di entrambi i campioni di feci.
• nella sua urina (urina, acqua) c’è sangue o il sangue rimane nel water dopo aver urinato. Visiti il suo medico personale e si regoli secondo le sue istruzioni. Faccia il prelievo
delle feci quando non ci sarà più sangue nell’urina.
• ha le emorroidi, riscontrate dal medico e sanguinano. Effettui il prelievo delle feci quando le emorroidi non sanguinano più (ovvero quando il medico avrà constatato che la cura delle emorroidi si è felicemente conclusa e le consiglia di consegnare i due campioni delle feci).


Prelievo del primo campione delle feci


Procedura
• Svuoti la vescica e sciacqui il water.
• Per effettuare più facilmente il prelievo del campione nel water metta un po’ di carta igienica in modo che possa trattenere le feci.
• Svuoti l’intestino ovvero proceda all’evacuazione delle feci.
• Afferri la paletta dalla parte più larga tenendola con il pollice e l’indice. Per cinque o sei volte tocchi la superficie delle feci in diversi punti (punzecchi le feci sino ad una profondità di 1 cm al massimo). Poi con l’estremità della paletta tracci più volte una linea leggera sulla superficie delle feci, in entrambe le direzioni,. Le feci saranno trattenute dai piccoli aghi presenti sulla parte più sottile della paletta.
Non prelevi una grande quantità di feci perché altrimenti il campione non potrà essere utilizzato per l’analisi. Non si preoccupi se le feci affondano nell’acqua del water in quanto ciò non influisce sul risultato dell’analisi di laboratorio. Il prelievo del campione delle feci è così concluso.
Inserisca la paletta nella provetta,. Alla chiusura deve sentire un clic il che significa che la provetta è ermeticamente chiusa e il contenuto non può fuoriuscire. La paletta e la provetta possono essere assemblate soltanto una volta, non provi quindi più ad aprire la provetta.
Il kit utilizzato va inserito nel sacchetto di plastica e chiuso bene.
Il campione prelevato va conservato in un posto buio e asciutto, meglio se ad una temperatura tra i 2 e i 10 °C, finché non viene prelevato anche il secondo campione delle feci. Se la temperatura del vano in cui ha conservato il campione è superiore ai 25 °C, le consigliamo di conservare il primo campione in frigorifero, separato dagli alimenti. Non congeli il campione.

Prelievo del secondo campione delle feci

Alla successiva evacuazione delle feci ripeta tutta la procedura utilizzando l’altra paletta e l’altra provetta. Il secondo campione ben chiuso va aggiunto al primo campione, messo nel sacchetto di plastica e ben chiuso. Sull’etichetta scriva anche la data di prelievo del secondo campione delle feci. Portare al più presto in laboratorio

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu